Skateboard Elettrico [Classifica dei Migliori con Prezzi]

Data aggiornamento: 11/12/2020, Autore: Luca D'Amato
  • Negli ultimi tempi ci sono molte discussioni circa i mezzi di trasporto “alternativi”, che la tecnologia odierna ci sta offrendo. Molti, ad esempio, stanno usando impropriamente i monopattini elettrici che, grazie alle velocità significative che offrono, vengono usati per andare al lavoro e svicolare nel traffico, in barba alle norme che li vietano su strade urbane ed extraurbane. In queste righe mi soffermerò su un mezzo di trasporto simile, ma il cui utilizzo è esclusivamente di natura ludica: gli skateboard elettrici. Che tu sia un ragazzo abile a fare acrobazie con gli skate tradizionali, o più semplicemente un adulto attempato che si sente giovane dentro (tipo me), gli skateboard elettrici sono alla portata di tutti.
  • Per trovare i migliori 5 skateboard elettrici mi sono fatto dare una mano da mio nipote Andrea, che oltre all’innegabile gioventù ha anche un’ottima condizione atletica.
1

Koowheel D3M

IL MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO SECONDO ME
499,00 €
95 / 100
2

Nilox Doc Skate

SKATEBOARD ELETTRICO CON MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ – PREZZO
 
82 / 100
3

Backfire G2 Galaxy

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO FUORISTRADA
 
89 / 100
4

Skateboard elettrico WXH4

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO CON RISPARMIO ENERGETICO
 
87 / 100
5

Skateboard elettrico Teamgee

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER ACCELERAZIONE
419,99 €
85 / 100
6

Skateboard elettrico GeekMe

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER DESIGN
299,99 €
83 / 100
7

Skateboard elettrico Grundig

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER PRINCIPIANTI
80 / 100
8

RCB Skateboard elettrico

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER PESO SUPPORTATO
254,15 € 299,00 € (-15%)
77 / 100
9

Colorway SS-K02

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER SISTEMA FRENANTE
299,99 €
75 / 100
10

Skateboard elettrico REVOE Evo

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO LOW COST
73 / 100
  • Il prezzo di uno skateboard elettrico è pari a 354,62 €, calcolato come media di tutti i prezzi dei prodotti recensiti in questa classifica. Il prodotto più economico ha un prezzo pari a 254,15 €, mentre quello più caro è pari a € 499,00 €.
  • Insieme a lui ho concordato sul fatto che il miglior skateboard elettrico in assoluto è il Koowheel D3M, e per capire il perché ti basterà leggere le righe successive.
  • Scritto il 11.12.2020. Leggi anche la guida su come scegliere uno skateboard elettrico.

1
Koowheel D3M

IL MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO SECONDO ME

499,00 € 95 / 100

Sin dal primo momento, ho capito koowheel D3M è un gioiellino: la sensazione che ho provato è stata simile a quella in cui, quando apri un cofanetto proveniente da una gioielleria, vieni abbagliato dalla lucentezza del diamante che si trova all’interno.
Velocità, peso supportato, autonomia, performance: sono stato soddisfatto in pieno da questo fantastico prodotto.

Massima resistenza

La tavola di questo skateboard elettrico è realizzata con 7 diversi strati di acero canadese, uno dei legni più resistenti al mondo. Nella fase di test la bontà di questo materiale si vede tutta, perché pure negli urti accidentali la scocca non ha subito danni particolari. Del resto, se la tavola è in grado di supportare un peso massimo di 130 kg, è proprio grazie al legno d’acero.

Velocità top

Dire che sembra di avere una Ferrari con ruote da 7 pollici sotto i piedi può essere una frase forte da sentire per i fan della casa di Maranello, ma posso assicurarti che raggiungere i 40 km/h con questo gioiello ti fa realmente sentire come un razzo umano.
E il bello è che la velocità è elevata anche in situazioni particolari, come i pesi eccessivi del conducente e le salite più impervie.
Inoltre, grazie a due motori dalle piccole dimensioni ma dalla grande potenza (350 W), questo skateboard elettrico può essere usato anche per 3 ore ininterrottamente con un singolo ciclo di ricarica.

Conclusioni

Velocità elevata, peso supportato eccezionale e prestazioni da urlo: tutto quello che cerco in uno skateboard elettrico è perfettamente racchiuso in questo Koowheel. Ho solo qualche perplessità circa la manutenzione della batteria in dotazione, che non mi sembra di quelle da lunga durata: nulla che tuttavia possa scalfire il mio voto!

Video YouTube

PRO
  • Tavola con 7 strati di legno d’acero.
  • Velocità 40 km/h.
  • Autonomia da 3 ore.
CONTRO
  • Occhio alla durata sul lungo periodo della batteria.

2
Nilox Doc Skate

SKATEBOARD ELETTRICO CON MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ – PREZZO

82 / 100

Lo skate Doc della Nilox è un prodotto davvero eccellente, con prestazioni più che dignitose, e che ha l’innegabile vantaggio di costare meno di quello che dovrebbe. Se vuoi provare uno skateboard elettrico per principianti e non vuoi spendere una fortuna, il Nilox Doc è quello che fa per te.

Ottima fusione fra metallo e legno

Il design della tavola da skate Doc Nilox è di quelle accattivanti, aiutati anche dal perfetto bilanciamento fra struttura in legno e dettagli in metallo, che rende un effetto visivo favoloso. Se a questo aggiungiamo che il peso massimo supportato da questo prodotto è di 100 kg, capisci subito che anche in termini di resistenza offre ampie garanzie.

Velocità minima, ottima durata

Il Doc Nilox è uno skateboard elettrico che non va oltre i 12 km/h, garantiti anche in leggeri salite. Certo, con un maggiore velocità forse sarebbe stato meglio, ma in compenso l’autonomia della batteria ti permette di coprire 20 km con un solo ciclo di ricarica: il vecchio detto popolare “chi va piano va sano e va lontano” sembra essere stato inventato per questo prodotto.

Conclusioni

Il Doc Nilox pecca sicuramente in velocità, ma ritengo sia il prodotto perfetto per uno specifico target: quello degli “entry level”, ovvero coloro che per la prima volta hanno tra le mani uno skateboard elettrico e che hanno tanto da imparare. Per questo motivo credo che questo prodotto meriti un bel voto.

PRO
  • Ottima resistenza.
  • 20 km con un ciclo di ricarica.
  • Peso supportato 100 kg.
CONTRO
  • Velocità di appena 12 km/h.

3
Backfire G2 Galaxy

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO FUORISTRADA

89 / 100

Se pensi che andare sugli skateboard sia facile perché nella storica sigla iniziale dei Simpson Bart riesce a fare straordinarie acrobazie, ti confesso che sei fuori strada.
Anche solo per stare in equilibrio sulla tavola bisogna acquisire una certa dimestichezza, ed è per questo che la Backfire con il suo G2 Galaxy ha pensato di ovviare al problema con una soluzione estremamente semplice: ruote da 7 pollici al posto delle classiche da 3,5.
Con ruote più grandi questo skateboard assicura una maggiore stabilità, e se sei un neofita ringrazierai.

Ottime prestazioni

Oltre alla grande stabilità, lo skateboard elettrico G2 Galaxy della Backfire offre prestazioni di tutto rispetto. La velocità del prodotto è impressionante: magari non raggiungerà sempre le 26 miglia orarie (41 km/h) promesse, ma anche nelle condizioni più impervie va sempre oltre i 30 km/h.

Eccellente autonomia

Anche per quel che riguarda l’autonomia, questo prodotto mi ha convinto. Ho calcolato che ha coperto quasi 18 km con un singolo ciclo di ricarica, per un tempo di quasi 2 ore.
L’unica vera pecca è nel peso supportato, massimo di 80 kg. Da questo si capisce che è un prodotto destinato prevalentemente ai giovanissimi, oppure a qualche adulto dalla corporatura abbastanza esile.

Conclusioni

Lo skateboard elettrico G2 Galaxy della Backfire è un gran bel prodotto, che in linea di massima mi ha pienamente soddisfatto. Quello che mi lascia perplesso è il discorso legato al peso supportato, e non solo come valore assoluto.
Fare un prodotto da massimo 80 kg di peso supportato vuol dire destinarlo ai giovani, ma se poi è in grado di raggiungere velocità (dichiarate) di 41 km/h, mi domando: non è forse troppo veloce per un ragazzino? Al di là delle considerazioni etiche, il prodotto merita.

PRO
  • Ottima velocità raggiunta.
  • Autonomia 18 km percorsi.
  • Materiali resistenti.
CONTRO
  • Solo 80 kg di peso supportato.

4
Skateboard elettrico WXH

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO CON RISPARMIO ENERGETICO

87 / 100

Questo skateboard della WHX non mi aveva subito rubato l’occhio, nonostante avesse delle prestazioni di alta qualità. A prima vista mi sembrava un ottimo prodotto come però ce ne sono tanti, non aveva un suo vantaggio competitivo.
Questo fino a quando non ho capito che dopo appena 5 minuti di inutilizzo il dispositivo si spegneva da solo. Si tratta del classico meccanismo di risparmio energetico, assai raro in uno skateboard elettrico, ma a mio avviso estremamente utile. Se sei quindi alla ricerca di un prodotto che guardi con attenzione all’ambiente e al risparmio energetico, puoi fidarti dello skateboard elettrico WXH.

Due motori da urlo

A vedere la potenza dei motori, secondo me gli sviluppatori WHX hanno pensato al risparmio energetico anche solo per tutelare questi due “leoni ruggenti” da 600W l’uno, che permettono di raggiungere i 40 km/h con assoluta facilità.
Ottima anche la copertura dei metri percorsi: con un ciclo di ricarica si possono tranquillamente superare i 30 km. Anche qui, però, la ricarica della batteria supera abbondantemente le 4 ore: comprarne una di riserva per non aspettare troppo fra un utilizzo e un altro può essere un'idea.

Struttura resistente

Anche la tavola dello skate WHX mi ha pienamente convinto: si tratta del classico legno d’acero, suddiviso in 8 distinti strati, perfetto per sostenere anche pesi importanti (fino a un massimo di 130 kg). Ottimo anche il telecomando in dotazione, semplice e intuitivo.

Conclusioni

Lo skateboard elettrico WHX è quel classico prodotto che esce alla distanza, che all’inizio non ti fa impazzire ma che nel tempo inizi ad amare. Magari se i cicli di ricarica fossero più brevi (la tecnologia odierna lo permette) questo skate non avrebbe rivali.

PRO
  • Risparmio energetico presente.
  • Velocità 40 km/h.
  • Struttura resistente.
CONTRO
  • Cicli di ricarica troppo lunghi.

5
Skateboard elettrico Teamgee

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER ACCELERAZIONE

85 / 100

In moltissimi spot per automobili la voce fuori campo ci ricorda che quella determinata autovettura ha un’accelerazione che ci permette di andare da 0 a 100 km/h in pochissimi secondi. Ecco, magari visto che parliamo di skateboard elettrici anche un pochino meno, ovviamente! Ma quando proverai per la prima volta il Teamgee, vedrai che rischi di andare con il sedere per terra, tanto potente è stato lo scatto.
Se vuoi vivere emozioni del genere e cerchi un prodotto dalle grandi accelerazioni, lo skateboard elettrico Teamgee è quello che fa per te.

Motore molto potente

Il rischio di finire con il sedere per terra è quasi sicuramente dovuto al fatto che questo gioiello monta un doppio motore da una potenza totale di ben 900 W. Questa potenza ovviamente si traduce anche in una velocità sopra la media: una volta capito, munisciti di ogni protezione di sorta, e vedrai che con questo skate raggiungerai i 38 km/h.

Ottima autonomia

Con un ciclo completo di ricarica, lo skateboard elettrico Teamgee garantisce più di 30 km percorsi. La batteria è quindi di grande durata, ma prevede anche un lungo ciclo di ricarica: più di 4 ore.

Conclusioni

Sempre parlando per spot pubblicitari, anche per questo Teamgee lo slogan “la potenza è nulla senza controllo” calzerebbe a pennello come lo era per quei famosi pneumatici: pur avendo una grande accelerazione, il mezzo si governa facilmente. Peccato per le troppe ore di ricarica.

PRO
  • Doppio motore per potenza totale da 900 W.
  • Velocità da 38 km/h.
  • Autonomia di 30 km.
CONTRO
  • Fase di ricarica troppo lunga.

6
Skateboard elettrico GeekMe

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER DESIGN

299,99 € 83 / 100

Per i più giovani lo skateboard elettrico non è solo un mezzo di locomozione o un modo per divertirsi, ma anche un vero status symbol. Che c’è di male quindi a volere non solo uno skateboard elettrico performante, ma anche uno bello da vedere, anche solo per far morir d’invidia gli amici?
Se anche tu fai parte di quelli che pensano che anche l’occhio vuole la sua parte, allora fiondati su questo skate della GeekMe non te ne pentirai.

Linee sportive e aggressive

La tavola di questo skateboard elettrico è realizzata in una plastica di eccellente qualità e molto resistente, ha una linea aerodinamica che ne facilita anche le prestazioni. Il look aggressivo a questo prodotto GeekMe viene dato da quest’orso stampato sulla tavola, che rende subito l’idea della dinamicità dello skate.

Ottime prestazioni

Soddisfatto l’occhio, ho scoperto che anche le performance sono di prim’ordine. Questo skate riesce a toccare i 28 km/h, e con un ciclo di ricarica copre 15 km. Nessun problema nemmeno per il peso supportato, che supera abbondantemente i 100 kg.
L’unico neo è nel trasporto di questo prodotto: con i suoi 8 kg lo skate alla lunga può risultare pesante e difficile da trasportare.

Conclusioni

Il GeekMe rappresenta il perfetto equilibrio fra estetica e performance: indubbiamente l’impatto visivo è la sua qualità migliore, ma anche per quel che riguarda le prestazioni non ho nulla da ridire. Se però malauguratamente la batteria si dovesse scaricare in un punto lontano da casa, dove è impossibile ricaricarla, portarsi in spalla 8 kg di skate non è il massimo della comodità.

PRO
  • Bel design.
  • Velocità massima 28 km/h.
  • Supporta pesi elevati.
CONTRO
  • Prodotto troppo pesante.

7
Skateboard elettrico Grundig

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER PRINCIPIANTI

80 / 100

Se invece sei un neofita del mondo dei skateboard elettrici e vuoi acquistare il tuo primo prodotto da entry level, ma al tempo stesso non guardi con ansia alla spesa che devi affrontare, allora ti suggerisco di virare sullo skateboard elettrico della Grundig.
Quando mi sono documentato di aver sbagliato nelle mie ricerche, perché trovare nell’elenco di prodotti un Grundig per me significava recensire lavatrici o vecchie radio. Anzi, se proprio devo dirla tutta, ero convinto che la Grundig avesse chiuso i battenti da tempo, dato che ben altre aziende tedesche l’hanno soppiantata sul mercato: eppure questo skateboard elettrico è davvero ben fatto e io, come spesso mi capita da quando recensisco prodotti high-tech, mi sono dovuto piacevolmente ricredere.

Tavola robusta

La tavola di questo skateboard elettrico della Grundig è realizzata con ben 9 strati di legno d’acero, quindi si mostra molto resistente al peso e agli urti. Il mezzo è dotato di un doppio motore con una potenza totale da 360 W, il che gli permette di raggiungere come velocità massima ii 16 km/h.
La velocità è in realtà il tallone d’Achille di questo skateboard elettrico: quella dichiarata è di 25 km/h, ma anche su superfici perfettamente pianeggianti, come il vialetto appena rifatto giù casa mia, non va appunto oltre i 16 km/h. In compenso la batteria ha un’autonomia tale che con un ciclo di ricarica riesci a farci circa 18 km.

Conclusioni

Per essere un’azienda che di solito produce elettrodomestici, la Grundig con questo skateboard elettrico ha fatto un ottimo lavoro. Peccato che dichiari velocità massime che si distaccano troppo dalla realtà.

PRO
  • Autonomia 18 km.
  • Tavola in 9 strati di legno d’acero.
  • Doppio motore da 360 W.
CONTRO
  • Velocità massima dichiarata non corretta.

8
RCB Skateboard elettrico

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER PESO SUPPORTATO

254,15 € 299,00 € (-15%) 77 / 100

Quando si parla di peso supportato dichiarato, come avrò modo di spiegarti più avanti, non devi mai prendere alla lettera quanto indicato dalla casa madre, non perché sia una bugia ma semplicemente perché si tratta di un valore stimato e che offre eccessiva pressione al prodotto. È buona norma scegliere uno skateboard elettrico che abbia un peso dichiarato supportato di almeno una 20 kg in più rispetto all’esigenza reale.
Bene, tutto questo non vale con questo skate della RCB, che i suoi 150 kg di peso supportato li fa valere fino all’ultimo grammo, come io stesso ho potuto notare. Non è un caso, quindi, che consideri questo prodotto come il migliore per peso supportato.

Ottime prestazioni

Oltre alla grande quantità di peso che questo skateboard è in grado di supportare, il gioiellino della RCB può vantare anche prestazioni di tutto rispetto. La velocità massima raggiunta è di 25 km/h, il giusto compromesso affinché il prodotto possa essere usato sia da adulti che da ragazzini.
Per quel che riguarda l’autonomia, anche qui abbiamo un prodotto che con 2 ore di ciclo di ricarica è in grado di coprire 18 km. Inoltre, la batteria si ricarica in massimo 90 minuti, tempi rapidissimi se paragonati alla media della concorrenza.

Conclusioni

Anche lo skateboard elettrico della RCB si distingue dalla massa per le sue prestazioni, e (soprattutto) per il peso in grado di supportare. Di contro, ho notato che ha molte difficoltà con pendenze superiori ai 20 gradi: per intenderci, se abiti in qualche paesino di montagna, dove le strade in salita sono la norma, potresti avere difficoltà. Per il resto, ottimo prodotto.

PRO
  • Peso supportato ben 150 kg.
  • Velocità da 25 km/h.
  • Autonomia ricarica 2 ore in media.
CONTRO
  • Problemi pendenze superiori ai 20 gradi.

9
Colorway SS-K02

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO PER SISTEMA FRENANTE

299,99 € 75 / 100

Lo skateboard della Colorway, che ti premetto essere il migliore per sistema frenante, mi permette di chiarire un concetto circa la sicurezza degli skate.
A dispetto di quello che ho potuto constatare con i miei occhi, per molti utenti il sistema frenante di questo prodotto non è all’altezza delle aspettative, eppure per quel che mi riguarda è il migliore che ho analizzato, e ne visti davvero parecchi di skate elettrici.
Ho quindi compreso che il problema è legato al metro di paragone usato da molti, quindi ti chiarisco subito: tutti gli skateboard elettrici sono comandati dal telecomando, e i comandi a distanza hanno sempre tempi di reazione più lunghi rispetto a quelli meccanici. Di conseguenza, se lo paragono a uno skate tradizionale, è ovvio che bisogna frenare qualche metro prima rispetto al solito.

Prodotto di qualità

Fatti i dovuti chiarimenti sul discorso dei freni, anche per le restanti prestazioni il Colorway offre ampie garanzie: peso massimo supportato 120 kg, velocità massima 30 km/h e autonomia che garantisce una copertura da 16 km. Se a questo aggiungiamo un’ottima qualità dei materiali usati per la tavola, capisci da solo che anche questo della Colorway è un gran bel skateboard elettrico.

Conclusioni

Al netto di tutte le considerazioni positive fatte per questo skateboard elettrico della Colorway, c’è un neo non da poco dietro questo prodotto, e riguarda le ruote in dotazione. Provate su terreni impervi, queste ruote si sono usurate più del previsto, e alla lunga devono essere sostituite.

PRO
  • Ottimo sistema frenante.
  • Velocità massima 25 km/h.
  • Peso supportato 120 kg.
CONTRO
  • Qualità ruote in dotazione da migliorare.

10
Skateboard elettrico REVOE Evo

MIGLIOR SKATEBOARD ELETTRICO LOW COST

73 / 100

Come tutti i prodotti di ultima generazione, ti capisco se mostri scetticismo. Tutto quello che non conosciamo ci spaventa, e prima di spendere diverse centinaia di euro per uno skateboard elettrico, senza sapere se davvero è un prodotto per te, ci vuoi andare con i piedi di piombo.
Se in queste parole ti rispecchi pienamente, allora ti consiglio di provare lo skateboard elettrico REVOE Evo: fra tutti quelli che ho preso in considerazione, è quello che costa meno, ma non per questo è scadente, anzi.

Skateboard elettrico leggerissimo

La prima cosa che ho notato è che questo gioiello della REVOE è molto leggero: pesa meno di 3 kg, grazie al fatto che sui telai di alluminio poggia un piano di bambù, legno resistente ma leggero. Le prestazioni non sono ovviamente da top gamma, però sono comunque in linea con il prezzo speso: ha un’autonomia di 10 km e può raggiungere una velocità di 15 km/h.

Un solo motore, non molto potente

Come per tutti gli scooter elettrici, anche per il REVOE Evo il motore alloggia nelle ruote posteriori. Si tratta però di un solo motore, da 350W: forse affiancandone un altro nella ruota parallela si poteva aumentare la velocità senza incidere troppo sul prezzo finale.

Conclusioni

Lo skateboard elettrico REVOE Evo è un ottimo prodotto, dai buoni materiali e dalle prestazioni più che sufficienti se non vuoi spendere troppo. Se la casa produttrice avesse affiancato un altro motore a quello preesistente forse a quest’ora parlerei di qualcosa di più di un “low cost”.

PRO
  • Prodotto economico.
  • Buone prestazioni.
  • Skateboard leggerissimo.
CONTRO
  • Un solo motore poco potente.

Come Scegliere uno Skateboard Elettrico

Dopo averti descritto quelli che sono a mio avviso i migliori modelli di skateboard elettrici attualmente in circolazione, in queste righe ti mostrerò quelli che sono gli aspetti da considerare al momento dell’acquisto. Si tratta di poche e semplici caratteristiche da valutare, che oltre a guidarti nella scelta, possono tornarti utili per stabilire i “valori minimi” che deve avere uno skateboard elettrico per essere considerato un buon acquisto.

Materiali resistenti

Va da sé che uno skateboard elettrico degno di questo nome deve essere particolarmente resistente, perché non si tratta di un suppellettile da mettere in salotto a prendere polvere, ma di uno mezzo di trasporto a tutti gli effetti che dovrà cimentarsi all’aperto, su fondi tutt’altro che “morbidi”.
Probabilmente lo sai anche meglio di me, ma approfitto per ricordarti che gli skateboard elettrici non sono mezzi di locomozione veri e propri, quindi non possono circolare né su strade urbane sé su extraurbane: ne va della tua incolumità e di quella delle altre persone.
Svariati sono i materiali con cui sono realizzati gli skateboard elettrici, quindi avrai l’imbarazzo della scelta, l’importante è verificare a tatto che siano davvero resistenti.

Peso supportato

In linea generale, maggiore è il peso supportato da uno skateboard elettrico, meglio è. Tuttavia, la scelta va anche considerata in base alla corporatura e al peso del suo utilizzatore principale.
Se devi prendere lo skateboard elettrico per un ragazzino, ad esempio, puoi anche optare per uno che supporta fino a un massimo di 80 kg. Se invece l’utilizzatore è un adulto, o comunque una persona dalla corporatura robusta, sono da considerare i prodotti che supportano come peso dichiarato almeno 120 kg.
Ti suggerisco sempre di “tenerti” largo fra peso supportato dichiarato e peso effettivo che dovrà sostenere lo skateboard elettrico. Ad esempio, se tu pesi giusto 80 kg e vuoi provare quello che supporta come massimo peso il medesimo valore, nella migliore delle ipotesi andrai “a cavalcioni” di un mezzo che a stento si muoverà. Nella peggiore delle ipotesi, sfasci in pochi minuti un prodotto che ti è costato diverse centinaia di euro.
Se non vuoi correre rischi, assicurati che vi siano almeno una 20ina di kg di differenza fra il peso dell’utilizzatore dello skateboard elettrico e quello dichiarato dal prodotto.

Velocità

Il discorso sulla velocità inevitabilmente apre un dibattito ben più ampio.
Attenendomi esclusivamente a caratteristiche performanti, in commercio esistono skateboard elettrici le cui velocità variano da un minimo di 12 km/h fino a un massimo di 40 km/h.
È ovvio che in termini di prestazioni lo skateboard elettrico migliore è quello che ti garantisce 40 km/h. Tuttavia, capisco anche che, se sei un genitore che sta acquistando lo skateboard elettrico per il figlio, il tuo istinto di protezione ti porterà a optare per quello da 12 km/h. In questo caso, scegliere volontariamente per un mezzo dalla velocità minore è comprensibile e condivisibile, tuttavia devo farti due precisazioni importanti:

  • la prima è che le normative vigenti relative agli skateboard elettrici hanno fissato i paletti dei 40 km/h proprio perché si tratta di una velocità che, in caso di incidenti, non causa (di solito) danni irreparabili alla salute della persona: se rifletti, con la tecnologia attuale sarebbe uno scherzo per le aziende produttrici realizzare skateboard da 120 km/h, ma il paletto dei 40 è stabilito proprio per assicurare l’incolumità degli utilizzatori;
  • la seconda precisazione riguarda le abitudini di sicurezza: se anche opti per uno skateboard elettrico da 12 km/h, dovrai assicurarti che chi lo utilizzi indossi sempre il casco, altrimenti tutte le accortezza relative alla velocità del mezzo potrebbe comunque risultare vane.

Autonomia della batteria

L’autonomia della ricarica della batteria di uno skateboard elettrico può essere valutata sulla base di due fattori: i km percorsi e la durata temporale. Seguendo queste linee guida, considero valori imprescindibili per uno skateboard elettrico degno di questo nome un’autonomia da almeno 120 minuti o 16 km percorsi con un ciclo di ricarica.

Spinta a piedi garantita

Ti ho lasciato per ultimo questa caratteristica perché so bene che, nel leggerla, ti verrà un sorriso. Questo perché dai per scontato che uno che sceglie uno skateboard elettrico non si sognerebbe mai di utilizzarlo nel metodo “tradizionale”. Il punto è che in realtà può capitare in diverse occasioni che il ciclo di ricarica finisca “sul più bello” e che non vi sia una presa di corrente nei paraggi.
A meno che tu non voglia camminare a piedi e portarti svariati kg di skateboard sotto al braccio, a mo’ di baguette come nel classico cliché con cui troppe volte dipingiamo i francesi, la possibilità che il mezzo possa essere usato anche con la modalità “standard” è fondamentale. E non si tratta di un’ovvietà, perché non tutti gli skateboard elettrici prevedono la spinta a piedi.
Se non vuoi correre rischi, quindi, opta per uno dei prodotti da me recensiti, dato che per tutti è possibile usare la spinta a piedi.

Conclusioni

Se hai seguito con attenzione tutti i miei consigli, ormai puoi definirti un esperto di skateboard elettrici e, soprattutto, puoi scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Inutile dirti che se vuoi il meglio in assoluto devi investire tutto sullo skateboard elettrico Koowheel D3M, perché risponde alla perfezione a tutte la caratteristiche fondamentali di questo prodotto: è veloce, ha una struttura solida e può supportare pesi importanti.

Ricorda sempre che però l’unica vera peculiarità necessaria per andare sugli skateboard elettrici è il buon senso. Parafrasando il mitico Nico Cereghini: casco ben allacciato, fari accesi anche di giorno (lo so che gli skateboard elettrici non hanno fari, non rovinarmi la citazione) e prudenza SEMPRE!

Commenti

Ti potrebbe interessare anche