Migliori Cuffie Over-Ear Bluetooth [Classifica TOP5]

Mattia De Rossi 31/7/2020
CONVENIENTE
Beexcellent Q7
28,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
OTTIMO PER QUALITÀ-PREZZO
Mpow H17
49,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
MIGLIORE SECONDO ME
JBL LIVE 500BT
83,00 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Srhythm NC75 Pro
58,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
PRESTAZIONI TOP
Bose QuietComfort 35 II
 
Attualmente non disponibile
 

  • Cosa sono e come si distinguono le cuffie Over-Ear dalle altre tipologie di cuffie esistenti? Le cuffie over-ear, una volta indossate, coprono l’intera superficie delle orecchie avvolgendole totalmente. Ciò consente un isolamento totale dai rumori esterni, massimizzando la resa acustica. Le dimensioni maggiori rispetto alle cuffie on-ear consentono l’utilizzo di trasduttori più grandi, offrendo di fatto un suono migliore e un comfort estremo, grazie all'imbottitura dei padiglioni auricolari e dell’archetto. Inoltre, se sei un grande amante della musica e vuoi acquistare delle cuffie che possano garantirti un'esperienza di ascolto ottimale sia in casa che fuori, ti consiglio fortemente un modello Over-Ear Bluetooth. L'impiego della tecnologia Bluetooth, non prevedendo l'utilizzo di cavi, è sinonimo di libertà. Potrai usare le cuffie per ascoltare musica anche praticando sport, guardando la tv o giocando con la tua console giochi preferita. E impiegandole all'aperto potrai apprezzare la tecnologia di riduzione del rumore, ormai diffusa in quasi tutti i modelli in commercio.
  • Nei prossimi paragrafi avrai modo di leggere 5 mie mini-recensioni relative ad alcune delle migliori cuffie over-ear bluetooth oggi sul mercato e precisamente questi modelli:

Beexcellent Q7

LE MIGLIORI CUFFIE OVER EAR BLUETOOTH ECONOMICHE

Vuoi dotarti di una cuffia over-ear Bluetooth, ma disponi di un budget limitato? La soluzione ideale per te ha un nome ben preciso: Beexcellent Q7.
Aperta la confezione ed estratte queste cuffie del peso di soli 272 grammi, ho esaminato con attenzione i due padiglioni. Il destro propone il led di stato, un ingresso micro-USB, la pulsantiera del volume e il tasto per l'accensione e lo spegnimento (cui sono affidate anche le funzioni play/pausa e quella di richiamo dell'assistente vocale).
Non manca un microfono per le chiamate, utilizzabile anche per le sessioni di gaming online.

Prime impressioni

Indossando le cuffie, ho subito potuto apprezzarne la comodità nonostante l'adozione di materiali non proprio eccelsi. Le protezioni in pelle, in particolare, donano una sensazione di morbidezza molto piacevole. Da notare la presenza di un cinturino in gomma, perfetto per assicurare una presa ottimale.

Connessione Bluetooth 5.0

Connettere le Beexcellent Q7 è molto semplice. Dovrai premere il pulsante di accensione per circa 4 secondi. A connessione avvenuta vedrai alternarsi due luci, una rossa e una blu. A quel punto occorrerà avviare il Bluetooth del dispositivo impiegato e selezionare "Collega Q7".
Le cuffie sono compatibili con una grande varietà di dispositivi: dagli smartphone agli iPhone, dai tablet all'iPAd, fino a PC e televisori. Il Bluetooth è 5.0 (il meglio al giorno d’oggi).

Compatibilità e autonomia

Il segnale offerto da queste cuffie mi è parso piuttosto stabile. In assenza di rete potrai comunque continuare ad allietare le tue orecchie a suon di musica sfruttando il cavo audio da 3,5 mm inserito nella confezione.
Questo modello integra una batteria da 600 mAh che, in piena carica, garantisce fino a 40 ore di ascolto di brani musicali, o 30 ore di chiamate.

Chiamate in vivavoce

Il modello wireless che sto descrivendo riesce a connettersi senza problemi alla fonte in un raggio d'azione di circa 10 metri.
E se il tuo smartphone dovesse suonare mentre ti stai godendo della musica non dovrai fare altro che premere il pulsante multifunzione posto al centro delle cuffie ed utilizzare il microfono integrato per rispondere e parlare con il tuo interlocutore.

PRO
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo.
  • Suono di buona qualità, soprattutto considerando il prezzo proposto.
  • L'isolamento dai rumori esterni non delude.
  • Connessione Bluetooth molto veloce.
CONTRO
  • Per ricaricarle è necessario affidarsi al cavo micro-USB.
  • Materiali non di prima fascia.

Mpow H17

MIGLIORI CUFFIE OVER EAR BLUETOOTH PER RAPPORTO PREZZO - QUALITÀ

Arrivano da Mpow le cuffie Over-Ear H17. Un paio di amici le hanno acquistate alcuni mesi fa, descrivendomi pregi e difetti di questo modello.
In particolare, mi avevano segnalato la presenza di una tecnologia avanzata di cancellazione attiva del rumore, la comodità nell'indossarle e un suono di buon livello. Esaminiamole ora nei dettagli.

Aspetto

Le sensazioni che le Mpow Over-Ear H17 regalaNo fin dai primi istanti sono positive. I materiali impiegati sono di qualità (l'anima dei padiglioni è in acciaio), e l'assenza di rumori "sospetti" nel pressarle è evidentemente frutto di un buon lavoro in fase di assemblaggio. Trovo discreto anche lo spessore dell'archetto regolabile che poggia sulla testa e dei padiglioni girevoli. Utilizzando le cuffie per diverse ore consecutive, non riscontrerai alcun fastidio alle orecchie.

Tasti fisici

Il padiglione destro accoglie i pulsanti per la gestione delle funzioni e il microfono integrato. Agendo sui primi è possibile accendere (o spegnere) le cuffie, selezionare i brani e aumentare (o diminuire) il volume.
Lo switch per l'attivazione o la disattivazione della cancellazione attiva dei rumori, al pari dell'ingresso da 3,5 mm, è posizionato sul padiglione sinistro. È un LED a segnalare se la cancellazione sia attiva.

Accoppiamento e gestione chiamate

L'accoppiamento con i dispositivi portatili (siano essi smartphone, notebook e tablet), ha luogo nell'arco di pochi secondi. La portata del Bluetooth V4.1 è di circa 10 metri. Attraverso i pulsanti posti sul padiglione sinistro risulta molto semplice gestire le chiamate ricevute.

Autonomia e opzione di ricarica rapida

Per godere di 45 ore di riproduzione ti sarà sufficiente mettere in carica le cuffie per 1 ora.
L'autonomia si riduce a 30 ore (un valore di tutto rispetto) ad ANC (ossia il sistema di cancellazione di rumore) attivato.
Ma l'aspetto più interessante, è rappresentato dalla possibilità di beneficiare di 2 ore di autonomia ricorrendo a soli 5 minuti di ricarica.
Il cavo audio incluso nella confezione ti permette di continuare ad ascoltare musica senza consumare la batteria.

PRO
  • Autonomia invidiabile.
  • Modalità di ricarica veloce.
  • Padiglioni girevoli confortevoli.
CONTRO
  • Spostando la cuffia una volta indossata, a volte si riscontrano dei "fischi" provenienti dai padiglioni.

JBL LIVE 500BT

LE MIGLIORI CUFFIE OVER-EAR BLUETOOTH SECONDO ME

Chi ha una minima conoscenza del settore ha sicuramente sentito già parlare dei suoi prodotti, ed è ben conscio della qualità degli articoli dell'azienda statunitense.
Le JBL Live 500BT rappresentano un modello ergonomico molto confortevole, in grado di distinguersi per il suono bilanciato e al tempo stesso ricco di sfumature.

Caratteristiche principali

Questo cuffie del peso di 630 grammi vedono un archetto in tessuto e cuscinetti auricolari sorprendenti per comodità.
Agendo sui comandi touch inseriti nel padiglione, e sfruttando il microfono integrato, potrai passare agilmente dall'ascolto di brani musicali alle chiamate da smartphone.
Desidero segnalarti la funzione di connessione multipoint che, attivata, permette di accoppiare due dispositivi contemporaneamente.

Il suono delle JBL Live 500 BT

È il driver da 50 mm, con una frequenza di risposta di 20 Hz-20 kHz, a regalare alle Live 500BT bassi al tempo stesso potenti e profondi. Discrete risultano le frequenze medio alte; forse non così brillanti, ma capaci di offrire un suono limpido e, soprattutto, naturale.
A non convincermi appieno è stato il volume, troppo basso!

Ambient Aware e TalkThru

Pur non presentando una tecnologia attiva di cancellazione del rumore, l'isolamento delle cuffie dall'esterno è perfetto. Questo grazie all'adozione di due tecnologie denominate, rispettivamente, "Ambient Aware" e "TalkThru".
La prima ha il compito di abbassare il volume nel caso in cui sia in arrivo una chiamata sullo smartphone; potrai così parlare al telefono senza dover rimuovere le cuffie. TalkThru, invece, ha il compito di azzerare i rumori di sottofondo durante le conversazioni.

Autonomia e trasportabilità

Per quanto concerne l'autonomia, la batteria integrata assicura fino a 30 ore di ascolto. Il tempo necessario per ottenere una ricarica completa è di 2 ore.
Trattandosi di cuffie pieghevoli non avrai nessuna difficoltà a inserirle in uno zainetto o in una borsa. Ti accompagneranno in palestra, sui mezzi pubblici, in biblioteca e in qualunque altro luogo.
E, ovviamente, nulla ti vieterà di utilizzarle per ascoltare musica in casa, magari effettuando pulizie domestiche.

PRO
  • Eccellente isolamento.
  • Pieghevoli.
  • Suono limpido e naturale.
CONTRO
  • Audio fin troppo basso per i miei gusti.
  • Frequenze alte che con alcuni generi musicali tendono a perdere in limpidezza.

Srhythm NC75 Pro

LE CUFFIE OVER-EAR BLUETOOTH CON LA MIGLIOR RIDUZIONE DEL RUMORE

È di soli 281 grammi il peso delle cuffie Over-Ear Srhythm NC75 Pro. Questo modello dispone di un archetto regolabile rivestito in ecopelle, molto morbido al tatto.
Uno dei due padiglioni si caratterizza per la presenza dei pulsanti per l'accensione (e spegnimento) e per la regolazione del volume, di un led di stato e di una presa da utilizzare per collegare le cuffie con jack da 3.5 mm.
L'altro padiglione ospita il connettore per la ricarica micro-USB e lo switch destinato ad attivare (e disattivare) il sistema di soppressione dei rumori esterni.

Il sistema di riduzione del rumore

Entrando nel merito del sistema di riduzione del rumore, il produttore indica come sia possibile beneficiare di un abbattimento del rumore del 92%, fino a 23/27 dB. Questo significa riuscire a immergersi nell'ascolto di brani musicali e nella visione di film e video.
Che si tratti di traffico urbano, aereo o centro commerciale, difficilmente qualcosa disturberà la tua esperienza d'ascolto.
A contribuire all'isolamento acustico è anche il processo di cucitura cui sono stati sottoposti i padiglioni.

Comfort

Le cuffie Srhythm NC75 Pro sono particolarmente confortevoli, e danno l'impressione di essere decisamente resistenti. Al cursore realizzato in acciaio inossidabile si affianca una fascia imbottita molto morbida, in grado di garantire una perfetta vestibilità.
Ad aumentare il comfort è anche la possibilità di orientare gli auricolari a 100°.

Autonomia e sistema di protezione della ricarica

Se quella che cerchi è una cuffia che possa assicurarti ore e ore di riproduzione continuativa, scegliendo la proposta del marchio Srhythm non avrai nulla da recriminare in merito.
È la batteria da 750 mAh a permetterti di utilizzare le cuffie per circa 40 ore.
Con massimo 2 ore di ricarica la batteria verrà ricaricata completamente. Con soli 5 minuti di ricarica avrai 2 ore di ascolto assicurate.
E se ti dovessi ritrovare con la batteria esaurita, sarà il cavo audio incluso a venirti in aiuto.
Apprezzabile è anche l'adozione di una tecnologia di protezione dalla sovratensione durante la ricarica.

PRO
  • Comodissime da indossare.
  • Ottimo isolamento dai rumori.
  • Materiali di buona qualità.
  • Sistema per la protezione da possibili sovratensioni.
CONTRO
  • Rivestimento in ecopelle che potrebbe "sbucciarsi" nel tempo.
  • Tante caratteristiche positive, ma qualità audio che potrebbe essere migliore.

Bose QuietComfort 35 II

LE MIGLIORI CUFFIE OVER-EAR BLUETOOTH PER PERFORMANCE

Le Bose QuietComfort 35 II sono sicuramente un modello con molte frecce al proprio arco e possono ambire alle posizioni TOP della mia classifica personale.

Confronto con il modello QC35

Se le precedenti QC35 brillavano per l'eccellente sistema di cancellazione del rumore e per una qualità audio davvero notevole, Bose ha deciso di lanciare un modello che integrasse l'assistente vocale. Esteticamente non è variato nulla rispetto alle QC35, ad esclusione del pulsante per l'attivazione dell'assistente vocale situato sulla cuffia sinistra del nuovo modello.

Materiali utilizzati

Per mantenere il prezzo accessibile (trattandosi di Bose, risulta comunque elevato rispetto al prezzo medio dei prodotti della concorrenza), è stato necessario qualche sacrificio nella scelta dei materiali.
Questo non ha comportato comunque sacrifici a livello di solidità e resistenza delle cuffie. Inoltre, la confezione include una custodia rigida ideale per evitare possibili danneggiamenti da urti accidentali.

Cancellazione del rumore ambientale

È qui che le cuffie Bose raggiungono la perfezione.
Viaggiando in treno, in autobus, sul sedile posteriore di una macchina o trovandoti in un bar affollato, ti sarà garantito un perfetto isolamento dai rumori. E il fatto di non essere disturbato nell'ascolto neppure a cancellazione del rumore disattiva è stupefacente.

 

Pulsanti di controllo

Il pulsante per l'accensione e l'abbinamento ai dispositivi, e i 2 pulsanti destinati al controllo del volume e alla selezione dei brani, hanno trovato posto sull'auricolare destro. Il sinistro offre il pulsante per l'assistente vocale. Se lo desideri potrai riconfigurare quest'ultimo per attivare (e disattivare) i livelli di cancellazione del rumore per mezzo dell'App dedicata.

Suono: ottimo, ma ancora migliorabile

Le cuffie Bose hanno sempre viziato gli utenti da questo punto di vista, offrendo una limpidezza, una naturalezza e una profondità del suono davvero invidiabile.
Qual è il "problema" di questa cuffia?
Il modello proposto è in grado sicuramente di colpire chi non ha ancora avuto la possibilità di avvicinarsi al marchio statunitense. Ma le persone che, come me, hanno già testato altre cuffie Bose, potrebbero rimanere un pochettino deluse.
Il suono è piuttosto "dolce", e ho trovato la spinta dei bassi meno efficace di quella di altre cuffie Bose. In sostanza, potrei qualificare il range dinamico come leggermente limitato. Ma sono dettagli che non inficiano sulla qualità comunque elevata dell'articolo.

PRO
  • Sistema di cancellazione del rumore che non ha rivali.
  • Suono ben bilanciato, anche se non brillantissimo.
  • Massimo comfort.
CONTRO
  • Materiali non top di gamma.
  • "Solo" 20 ore di autonomia.

Come Scegliere le Migliori Cuffie Over-Ear Bluetooth?

Cuffie bluetooth on-ear e over-ear

Se distinguere tra cuffie "in-ear" (auricolari da inserire all'interno delle orecchie) e "over-ear" è piuttosto semplice, meno immediate paiono le differenze tra queste ultime e i modelli "on-ear". Esteticamente, le due tipologie di cuffie non presentano differenze significative ma, mentre le on-ear si appoggiano sulle orecchie, le over-ear avvolgono completamente l’orecchio.

Quali sono le principali differenze?

Le cuffie over-ear sono più grandi, maggiormente imbottite ed estremamente confortevoli, anche se tendono a pesare di più.
Le on-ear presentano solitamente un'imbottitura più sottile. Pur assicurando un buon isolamento dai rumori esterni, risultano meno confortevoli nelle lunghe sessioni d'ascolto, provocando in alcuni casi dolore alle orecchie e alla testa.

Perché scegliere le cuffie over-ear?

Le cuffie over-ear fanno uso di padiglioni molto avvolgenti che, come ho già indicato,"circondano" l’orecchio. Per questo motivo offrono un isolamento acustico migliore delle on-ear. Una soluzione che ti consentirà di isolarti dal mondo esterno. Anche la qualità dell’audio e l’esperienza d’ascolto sono superiori, e questo giustifica il prezzo più elevato.

deifferenze cuffie over-ear in-ear on-ear

Canali audio supportati

La cuffie Over-Ear possono essere utilizzate non solo per ascoltare musica, trovando sempre più proseliti tra gli appassionati di videogame o di streaming. I produttori, per andare incontro alle esigenze di un pubblico sfaccettato, stanno ampliando le opzioni disponibili. Prendendo in esame i canali audio: i modelli 5.1, e ancor meglio quelli 7.1 (dotati rispettivamente di 5 o 7 altoparlanti), sono perfetti per il gaming.
Attenzione: si parla di “cuffie 5.1 reali” quando gli speaker per orecchio sono 4; vengono chiamate “cuffie 5.1 virtuali” i modelli con 2 speaker per orecchio (al pari delle cuffie stereo), ma in grado di simulare il suono dei sistemi 5.1 veri e propri. Quanto appena detto può essere ripetuto per i modelli 7.1.

Che cos’è l’impedenza

Il concetto di impedenza non è di facile comprensione. Ti basti sapere che le cuffie con bassa impedenza (ossia con meno di 50 ohm) non necessitano di molta energia per garantire volumi elevati. Ed è proprio questa caratteristica a suggerirne l'acquisto alle persone che hanno intenzione di utilizzarle con smartphone o dispositivi portatili "deboli". Una maggiore impedenza si traduce in una richiesta di maggiore potenza necessaria per aumentare il volume. Di conseguenza è richiesta la presenza di amplificatori più potenti.

Sensibilità

Legata all'impedenza è la sensibilità, cui spetta il compito di indicare quanto "forte" potrà suonare un paio di cuffie con un determinato quantitativo di energia. Ad esempio, se a parità di energia erogata una cuffia ha una sensibilità più elevata, il suono originato sarà maggiore. 86 dB vengono normalmente ritenuti un basso valore della sensibilità. Se la confezione riporta un valore di 110 dB, invece, ti troverai di fronte a cuffie ad elevata sensibilità.

Controlli remoti

Ormai quasi tutte le cuffie wireless, Over-Ear incluse, presentano una serie di pulsanti posti sulla cuffia stessa. Grazie ai controlli remoti è possibile gestire i file musicali (avviando la riproduzione, mettendola in pausa, cambiando traccia) e rispondere alle chiamate. Nei modelli in cui è presente l'assistente vocale, quest'ultimo potrà essere avviato dalla cuffia.

Microfono e sensori

Oltre ai controlli remoti, diverse cuffie Bluetooth possono fare affidamento su un microfono integrato, sempre da utilizzare per rispondere alle chiamate senza doversi servire del cellulare. In merito ai sensori, i più comuni sono quelli che rilevano la frequenza cardiaca e i sensori capaci di bloccare la riproduzione appena tolte le cuffie.

Conclusione

Tirando le somme sulle cuffie prese in considerazione, ed elaborata una classifica di merito, devo dire di essere rimasto sorpreso. Ero convinto che il modello Bose avrebbe vinto a mani basse. E, invece, ad occupare il primo posto sono le JBL Live 500BT, inserite nella gamma "Live" del marchio e disponibili in più colori (nere, bianche, rosse e blu).

I diversi modelli di questa serie condividono l'utilizzo della JBL Signature Sound, rivelandosi anche molto confortevoli e pregevoli esteticamente, grazie alle finiture in alluminio. Se sei un cultore dell'urban style non potrai che adorarle.

Supportano senza problemi gli assistenti vocali, isolano egregiamente dai rumori ambientali (e senza ricorrere a un sistema di riduzione del rumore!) e possono essere ricaricate velocemente grazie alla funzione Speed Charge.

Ma il fattore che più di ogni altro mi ha convinto a decretare le Live 550 BT le migliori cuffie Over-Ear Bluetooth sul mercato è la qualità audio, davvero elevata.

Provare per credere!

Commenti