Miglior Smartphone 200 euro [Top 5 per Qualità Prezzo]

Marco Pandolfi 22/6/2020
Huawei Mate 10 Lite
185,99 € - 188,00 € (-1%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
DESIGN ECCELLENTE
Honor 9x
219,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
MIGLIORE SECONDO ME
Motorola G8 Plus
215,00 € - 269,99 € (-20%)
Disponibilità immediata
 
Samsung A30s
196,00 € - 201,90 € (-3%)
Generalmente spedito entro 6-10 giorni
 
OTTIMO PER QUALITÀ-PREZZO
Xiaomi Redmi Note 6 pro
184,95 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita

  • Nel mondo di oggi avere un “cellulare intelligente” che ci aiuti a semplificare la vita è assolutamente necessario. Se poi non si spende una fortuna è meglio ancora. Nel caso tu stia cercando un nuovo smartphone da 200 euro, magari per usarlo come secondo dispositivo, regalarlo a qualcuno o, semplicemente, perché hai un budget definito oltre il quale non vuoi andare, allora leggi attentamente questa guida e scoprirai il migliore. Ho sempre avuto la passione per la tecnologia e, in particolare, per i cellulari. Ne ho cambiati diversi e mi documento, sempre, molto scrupolosamente quando devo acquistarne uno per me o i miei cari. Ci sono tanti aspetti da valutare, oltre al budget, che molta gente non conosce o non valuta.
  • In questa guida ho scelto e visionato 5 tra i migliori smartphone da 200 euro e ne ho decretato il vincitore dopo delle attente valutazioni. I modelli sono:
  • Il miglior smartphone a 200 euro, secondo me, è il Motorola G8 plus e per capire il perché ti invito a leggere fino in fondo questo articolo, che ho scritto il 21.06.2020.

Huawei Mate 10 Lite

IL MIGLIOR SMARTPHONE A 200 EURO DUAL SIM

Huawei, leader nella produzione di dispositivi mobili (tablet, smartphone e laptop), propone diversi prodotti per varie fasce di prezzo. Questo Huawei Mate 10 lite, uscito nel 2017, risulta ancora essere un buon prodotto di fascia media.
Ha 4 GB RAM, con 64 GB di memoria che, se espansi non permettono l’utilizzo della doppia SIM (dual sim).
Si caratterizza per un design piacevole, anche se leggermente scivoloso, per la copertura di alluminio posteriore, non ha la ricarica veloce, né una batteria particolarmente durevole (solo 3340 mAh non removibile), ciò nonostante presenta un buon comparto fotografico ed ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Fotocamera

Il Huawei Mate 10 Lite dispone di 4 fotocamere: 2 frontali e 2 posteriori, rispettivamente di 13+2 mpx e 16+2 mpx.
La caratteristica che accomuna i due comparti fotografici è la possibilità di creare un effetto bokeh (ovvero la sfocatura delle parti non in primo piano in una fotografia), caratteristica particolare, che se aggiunta a diverse funzionalità foto e video di cui dispone questo smartphone, lo rende un piccolo gioiello a prezzi davvero accessibili.
Il software ben curato ti permetterà di avere delle bellissime foto in varie condizioni di luce e modalità di scatto.

Processore, prestazioni e memoria

Il processore è un Kirin 659 del 2017, non particolarmente veloce, considerando che è già datato, ma la RAM da 4 GB assicura comunque una fluidità di navigazione discreta.
Nota dolente è, però, l’eccessivo calore che, durante un utilizzo intenso utilizzo, si fa sentire. Se stai cercando uno smartphone dalle alte prestazioni, senza rallentamenti, può non essere questo. Non adatto a patiti di gaming o utenti che adorano il multi-tasking eccessivo.

Dimensioni e peso

Il display è da 5,9 pollici, full HD da 409 PPI (pixel per pollice), con una discreta risoluzione e un rapporto di 18:9, superiore al classico 16:9. LCD di buona luminosità.
Non risulta particolarmente ingombrante in mano, anche se, come detto, un po’ scivoloso.
Misura 156,2 x 75,2 x 7,5 mm e la fotocamera posteriore sporge leggermente, appoggiato su un piano può dar fastidio. Il peso è contenuto: 164 gr. Scheda prodotto ufficiale: Huawei.

PRO
  • 2 fotocamere frontali e 2 posteriori.
  • Peso contenuto.
CONTRO
  • Perde dual sim se metti micro SD.
  • No nfc.
  • No ricarica rapida.

Honor 9x

IL MIGLIOR SMARTPHONE DA 200 EURO PER DESIGN E FOTOCAMERA

Honor è un marchio cinese di proprietà di Huawei e si sta distinguendo per prodotti mobile molto interessanti, principalmente, per il rapporto qualità prezzo.
Questo smartphone Honor 9x, versione 2020, ha delle caratteristiche molto interessanti: batteria di ottima capacità che assicura una durata sorprendente, un comparto fotografico da top di gamma ed un display grande e luminoso.
Inoltre, scegliendo questa configurazione da 128 GB ti darà la possibilità di non aver mai la memoria piena. Un ottimo dispositivo per il prezzo attuale che ha sul mercato.

Processore, prestazioni e memoria

Il processore è un Kirin 710F ed assicura una fluidità di utilizzo abbastanza buona, con una velocità di caricamento nella media. La memoria RAM da 4 GB assicura delle buone prestazioni, ottime invece le proprietà di archiviazione per la memoria da 128 GB espandibile fino a 512 GB.
Interessante anche l’apparato connettività: supporta la rete 4G/LTE, ed ha una ottima rapidità nella ricezione della banda. La batteria ha un’eccellente durata essendo da 4000 mAh.

Fotocamera

Il comparto fotografico è di altissimo livello. Oltre alla fotocamera frontale con effetto pop-up (estraibile) da 16 mpx, capace di catturare ottimi scatti, Honor 9x dispone di una fotocamera da 48 mpx tripla, con funzionalità notturna avanzata (AIS super night) per foto ottimali in qualsiasi condizione di luce, nitidezza ed effetto bokeh. La fotocamera da 8 mpx quadrangolare ha un campo visivo di 120° per scatti panoramici.
Nella modalità video si fa apprezzare lo stabilizzatore video professionale, per avere ogni ripresa video senza tremolio.

Display, dimensioni e peso

Trovare un display di quasi 7 pollici (6,59 per l’esattezza) in questa fascia di prezzo è una vera rarità. Un full HD di grandi dimensioni per giochi, video e letture, dove ogni spazio dello schermo non viene sprecato.
Misure contenute nel complesso (163 x 77 x 8,8 mm), per una buona maneggevolezza ed un peso di circa 196 gr.
Bello il design specialmente nella scocca posteriore, dove è stato, purtroppo, posizionato il lettore impronta digitale.

Video YouTube

PRO
  • Fotocamera frontale estraibile con sensore anticaduta.
  • Design accattivante e materiale di qualità.
  • Memoria da 128 GB espandibile.
CONTRO
  • No riconoscimento facciale.
  • Lettore impronte posteriore
  • No ricarica wireless.
  • No nfc.

Motorola G8 Plus

IL MIGLIOR SMARTPHONE A 200 EURO SECONDO ME

Motorola, che si è rimessa sul mercato mobile da qualche anno, sta producendo degli ottimi terminali, dimostrando di essersi calata nella nuova era degli smartphone.
Il Motorola G8 Plus è, infatti, un telefono affidabile, senza fronzoli e con delle caratteristiche fondamentali che lo lasciano preferire a quasi tutti gli altri dello stesso segmento di mercato.
Una batteria di lunga durata da 4000 mAh, che assicura un utilizzo senza problemi per quasi due giorni di seguito (40 ore), un apparato sonoro di tutto rispetto in stereo Dolby, un comparto foto/video di qualità e grande versatilità.
Insomma, tutte le caratteristiche più importanti sono ben curate e di alto livello, considerando la fascia di prezzo a cui appartiene questo Motorola.

Foto e video per tutte le occasioni

La caratteristica che salta subito agli occhi di questo Motorola G8 Plus è il comparto fotografico. Un sensore da 48 mpx con ottimizzazione per la visione notturna, nella fotocamera posteriore, oltre ad una funzione ultra-grandangolare.
Di alta qualità, cosa rara in smartphone di fascia media, è la fotocamera frontale da 25 mpx.
Scattare in condizioni precarie di luce e catturare istantanee ampie non sarà un problema, così come fare selfie perfetti. Una componente di qualità, quella fotografica, sempre molto richiesta su tutti i dispositivi mobili di ultima generazione.

Audio e display da cinema

Nonostante il display non sia grandissimo, supera di poco i 6 pollici (6,3”) viene sfruttato in tutta la sua grandezza (Full HD Max vision), supportato da un audio senza precedenti per il segmento medio: altoparlanti stereo Dolby, che assicurano un audio di altissimo livello sia in chiamata, sia per l’entertainment, come musica e video.

Prestazioni e batteria per utilizzi lunghi ed intensi

Un processore ad alte prestazioni, come il Qualcomm Snapdragon 665 octa-core, che assicura fluidità e velocità nella risposta agli input. Ottima, come detto, la batteria da 4000 mAh e la possibilità di ricarica veloce.
Tutto assolutamente sopra la media, tranne che per la memoria di archiviazione, anche se 64 GB espandibili sono un buon compromesso, considerato il prezzo.

Design elegante e resistente

Scocca posteriore in vetro, elegante, anche se mi lascia un po’ perplesso lo spessore che supera i 9 mm. Per il resto, materiali e design interessanti e una buona maneggevolezza e leggerezza. Misure 158,4 x 75,8 x 9 mm ed un peso di 188 gr.
Una chicca: resistente all’acqua.

Video YouTube

Video presentazione 0:30.

PRO
  • Audio stereo potente.
  • Apparato foto/video top.
  • Ricarica veloce.
  • Batteria lunga durata.
CONTRO
  • Memoria “solo” da 64 GB
  • Design poco sottile.

Samsung A30s

IL MIGLIOR SMARTPHONE A 200 EURO PER DISPLAY E DESIGN

Il colosso coreano Samsung sforna sempre smartphone per tutti i gusti e per tutte le tasche. Uno di questi è il Samsung A30s, uno smartphone di fascia media, con discrete caratteristiche tecniche.
Degno di nota il display che non è LCD, ma Super AMOLED (migliore resa dei colori scuri e dei contrasti), batteria che mantiene una buona durata con schermo acceso parecchie ore, design discreto e fotocamera per la quale (francamente) si poteva dare di più.

Display super luminoso

Se cerchi uno smartphone che abbia una gran resa del display, senza spendere un patrimonio, sicuramente il Samsung A30s è quello che fa per te.
Il Super AMOLED da 6,4 pollici pur garantendo una gran resa dei colori scuri e un’ottima resa dei contrasti cromatici non è Full HD, ma solo HD+. Le scelte di Samsung sono spesso da “vorrei ma non posso”, per mantenere il costo del dispositivo entro certi parametri. Quel che è certo che un display così bello e delicato va protetto, più di quanto si possa fare con gli LCD.

Fotocamera con il freno a mano

Lo stesso discorso vale anche per un apparato importante, come quello fotografico.
La fotocamera principale, quella posteriore da 25 mpx con un’apertura focale a 1,7, poteva essere dotata di qualche megapixel in più, dato che con la parte ultra-angolare da 123° e quella di profondità da 5 mpx, garantiscono già una ottima resa.
Migliorarla avrebbe, senza dubbio, fatto guadagnare qualche punto in più a questo smartphone buono, ma non eccelso.

Design accattivante

Plasticoso al tatto, soprattutto nella zona posteriore, presenta però dei colori brillanti dati dalla superficie lucida, che gli donano eleganza ed un look alla moda.
Appena sporgente l’apparato fotografico posteriore, ha uno spessore di soli 7,8 mm con circa 158,5 x 74,7 mm ed un peso di 169 gr. a completare le misure.
Design ergonomico ed effetti luce accattivanti appagano l’occhio.

Prestazioni buone ma non eccelse

Sotto l’aspetto delle prestazioni merita una menzione la batteria, da 4000 mAh, che riesce a non mollarti a metà giornata, ma anzi resiste fino a tarda sera. Inoltre, cosa non da sottovalutare, è dotata della ricarica veloce, ormai indispensabile per qualsiasi smartphone in circolazione.
La fluidità è più che buona, ma non eccellente, come ci si aspetterebbe da un dispositivo, di medio livello, ma pur sempre Samsung.

PRO
  • Display super amoled.
  • Riconoscimento facciale.
  • Lettore digitale frontale.
CONTRO
  • Risoluzione fotocamera solo 25 mpx.
  • Scocca posteriore plasticosa.
  • Display non full HD.

Xiaomi Redmi Note 6 pro

IL MIGLIOR SMARTPHONE A 200 EURO PER QUALITÀ / PREZZO

Un altro gigante, che si sta affermando nel mercato europeo degli smartphone, è l’azienda cinese Xiaomi con moltissimi modelli lanciati sul mercato negli ultimi anni, tra cui lo Xiaomi Redmi Note 6 pro del 2018. Uno smartphone ancora validissimo ad un prezzo abbordabile.
Caratteristiche interessanti per un telefono di fascia media, se non hai pretese ma vuoi puntare su qualcosa di affidabile, senza rinunciare a fotocamera, batteria e prestazioni.

Fotocamera

Gli apparati fotografici sono 2: posteriore 12+5 mpx, anteriore 20+2 mpx. Una scelta insolita quella di Xiaomi di preferire la fotocamera anteriore con la migliore risoluzione. Tuttavia, non è male la resa delle fotografie.
Inoltre, la doppia fotocamera anteriore permette scatti selfie in varia modalità, anche con effetto bokeh.
Il software del comparto fotografia/video è molto versatile, permettendo di adattare la ripresa e/o lo scatto in varie condizioni di luce.

Prestazioni e componenti hardware

Potenti e fluide anche le prestazioni del processore, seppur del 2018, Qualcomm Snapdragon 636, che garantisce, con i suoi 4 GB di ram, una buona rapidità, anche in condizioni di stress estremo per il dispositivo: multi-tasking, giochi ad alta risoluzione, videochiamate.
La memoria è una 64 GB espandibile, tipica del segmento.
La batteria, anche qui da 4000 mAh, risulta di buona durata e supporta le elevate prestazioni del resto dell’hardware.

Display, dimensioni e peso

Un ottimo display Full HD+ da 6,26 pollici completa il pacchetto di caratteristiche per un telefono datato, ma che può ancora dire la sua.
Ha un peso di 176 gr, facilmente utilizzabile con una mano per le sue dimensioni non eccessive: 158 x 76,4 x 8,2 mm.
Considera che un modello del 2018 non può avere tanta vita, a livello di aggiornamenti, ma se non hai tante pretese è una ottima soluzione per qualità e prezzo.

PRO
  • Leggero e maneggevole.
  • Processore potente.
CONTRO
  • Modello datato.

Come Scegliere il Miglior Smartphone a 200 euro

Scegliere tra vari modelli il miglior smartphone a 200 euro per un regalo, come secondo terminale o semplicemente perché non vuoi optare per un top di gamma, può non essere semplice. Ecco perché devi valutare vari aspetti quando decidi di prendere uno smartphone di questa fascia di prezzo, in base alle esigenze che vuoi soddisfare.
E’ ovvio che dovrai trovare un compromesso, preferendo alcune caratteristiche rispetto ad altre. Quali sono, quindi, gli aspetti fondamentali da valutare per scegliere il miglior smartphone a 200 euro?

1] Durata della batteria

Assolutamente indispensabile, al giorno d’oggi, è avere una batteria dello smartphone in grado di durare per tutta la giornata. Email, chiamate, messaggi, chat, video sottopongono il tuo telefono ad un lavoro che, inevitabilmente, esaurisce più o meno velocemente la batteria. Per questo motivo, partire da una riflessione sulla batteria è prioritario nella scelta dello smartphone.
Se hai un uso intenso del tuo smartphone è bene sceglierne uno con una batteria che sia di almeno 4000 mAh (ovviamente meglio se superiore). Di contro, c’è da dire che, la capacità della batteria incide sul peso dello smartphone, pertanto se non vuoi camminare con un mattone in tasca cerca una via di mezzo.

2] Qualità della fotocamera

Indispensabile per molti, ma non per tutti, la qualità della fotocamera che è senz’altro un parametro che può influenzare, in qualche modo, la tua scelta sullo smartphone.
Senza addentrarci troppo su dettagli tecnici, se vuoi uno smartphone che ti garantisca delle ottime fotografie, devi puntare a determinate caratteristiche che incideranno sul prezzo finale.
Non bastano i megapixel per avere una buona fotocamera integrata, bisogna anche avere un apparato fotografico che abbia: sensore fotografico di qualità, una notevole velocità di messa a fuoco e scatto, una buona resa di colore data dal sensore spettro colore, uno stabilizzatore ottico per evitare foto o video traballanti e il laser autofocus.
Se le tue esigenze sono quelle di privilegiare la fotografia, tieni in considerazioni questi parametri quando comprerai il tuo nuovo smartphone.

3] Design, peso e dimensioni

Negli ultimi anni si tende a produrre smartphone con schermi molto grandi e con design più o meno simile. La differenza, in questo caso, è fatta dai materiali. Se stai cercando uno smartphone bello da vedere, assicurati che sia di qualità. Un design accattivante serve a poco se i materiali sono estremamente plasticosi e poco resistenti.
Inoltre, gli schermi di grandi dimensioni sono sicuramente interessanti ed utili ma ingombranti. Anche in questo caso valutare quali sono le tue reali esigenze di utilizzo, potrà farti propendere su una scelta e scartarne un’altra.
Ricorda che anche il peso fa la differenza: tenere in mano o in tasca per tanto tempo un oggetto pesante, non è mai comodo.

4] Processore e componenti hardware

Un parametro, spesso trascurato, per mancanza di conoscenza tecnica è il processore e tutti gli apparati interni dello smartphone. In realtà, il cuore del device è proprio quello. Al pari di un processore di un computer, quello dello smartphone deve assicurare alte prestazioni, velocità e fluidità in situazioni di utilizzo estremo. Buona parte del costo dello smartphone dipende dal processore e dai suoi componenti come la memoria RAM e quella ROM (quella di archiviazione per intenderci).
E’ bene, quindi, che tu prenda il giusto tempo per informarti anche su questi parametri tecnici che, in realtà, non sono per nulla secondari. Le prestazioni e la durata nel tempo del tuo smartphone dipendono principalmente da questi componenti.
Una RAM da almeno 4 GB in grado di assicurare fluidità e un processore di ultima generazione sono fondamentali. inoltre, la memoria RAM molto spesso è espandibile e serve per l’archiviazione di dati, documenti, foto e video.
Tieni conto di queste informazioni nella scelta del tuo smartphone... saranno preziose.

5] Prezzo

Ultimo parametro … in realtà il più semplice: il prezzo.
In questa guida ho parlato del miglior smartphone a 200 euro, che rappresenta la fascia media della categoria.
Il prezzo è un parametro che tiene, inevitabilmente, conto di tutti i parametri e degli aspetti sopra descritti. Quando hai un budget ben definito, come in questo caso, devi assolutamente favorire alcuni aspetti, scendendo a compromessi sugli altri.
E’ ovvio che se prediligi un telefono che possa avere una buona longevità, sarà saggio attenzionare l’aspetto dei componenti hardware, della RAM e del processore, magari scegliendone uno di ultima generazione.
Se, invece, cerchi qualcosa di più maneggevole, leggero, ma che abbia una buona resa fotografica punterai ad un device con tanti megapixel, stabilizzatore e resa colori maggiore.
In definitiva... bisogna scendere a compromessi per scegliere il miglior smartphone a 200 euro che si adatti alle tue esigenze.

Conclusione

Dopo questa interessante panoramica sul migliore smartphone da 200 euro, ribadisco la mia preferenza per il Motorola G8 plus, un ottimo device che racchiude tutte le caratteristiche più ricercate, al giorno d’oggi, in uno smartphone.

Ricordo: un display Full HD da 6,3 pollici, un comparto fotografico da 48 mpx, sul retro, e da 25 mpx frontale, con funzione notturna ed action cam stabilizzata per riprese in varie condizioni di luce ed equilibrio. Quello che mi ha sorpreso, però, è il comparto sonoro: stereo Dolby, introvabile su quasi tutti gli altri modelli di questa fascia di prezzo. Inoltre, processore potente che assicura fluidità e la batteria, da 4000 mAh, con un’autonomia di 40 ore e la funzione ricarica veloce.

Se devo consigliarlo, senza pensarci due volte, ti direi di acquistarlo. Senza dubbio è per me il miglior smartphone a 200 euro che si possa trovare in circolazione.

E tu? Hai trovato di meglio o possiedi uno smartphone con caratteristiche migliori? Lascia qui sotto il tuo commento.

Commenti