Miglior Monitor Portatile [Confronto e Classifica con Prezzi]

Data aggiornamento: 28/1/2021, Autore: Francesco Russo
  • Realizzare una guida che parli di computer, smartphone o tablet è sempre interessante ma, ammettiamolo, abbastanza mainstream. Quando devo recensire i prodotti, mi esalto se fra le mani ho device di uso tutt’altro che comune, che magari sono utilizzati prevalentemente da addetti ai lavori… un po’ come quei grandi calciatori che danno il meglio di sè nelle partite con i grandi avversari. In questa mia guida, ti descriverò i migliori monitor portatili attualmente presenti sul mercato, ed in particolare:
1

Asus Rog Strix XG17AHP

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 17 POLLICI SECONDO ME
 
96 / 100
2

IVV 133UC

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 13 POLLICI CON USB PER PS4, PS5
 
92 / 100
3

ASUS ZenScreen Touch MB16AMT

MONITOR PORTATILE CON MIGLIOR BATTERIA INTEGRATA
369,99 € 419,00 € (-12%)
94 / 100
4

Viewsonic TD22304

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 22 POLLICI
287,11 € 310,00 € (-7%)
84 / 100
5

UPerfect UP 15608 FHD FBA

MIGLIOR MONITOR PORTATILE CINESE CON STANDARD VESA
199,99 €
82 / 100
6

Corprit D154

MIGLIOR MONITOR PORTATILE ECONOMICO CON HDMI E USB
80 / 100
7

Gichat Monitor Portatile

MONITOR PORTATILE FULL HD DAL MIGLIOR DESIGN
281,89 € 298,87 € (-6%)
78 / 100
8

Hanns.G HT225HPB

MONITOR PORTATILE CON MIGLIOR ANGOLO DI VISUALIZZAZIONE
77 / 100
9

UPerfect M140F011ADEUPA2

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 4K PER IL GAMING
73 / 100
10

UPerfect UP-15610-DE

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 15,6 POLLICI PER RAPPORTO QUALITÀ – PREZZO
71 / 100
  • Il prezzo di un monitor portatile è pari a 284,75 €, calcolato come media di tutti i prezzi dei prodotti recensiti in questa classifica. Il prodotto più economico ha un prezzo pari a 199,99 €, mentre quello più caro è pari a € 369,99 €.
  • Se poi ti sei già stancato di leggere e vuoi che vada dritto al punto, allora posso dirti che ritengo l’Asus Rog Strix XG17AHP il miglior monitor portatile in assoluto. Adesso però non ti dico altro: se vuoi saperne di più leggi il resto qui sotto.
  • Vuoi delle dritte per scegliere un monitor portatile in autonomia? Leggi la sezione che trovi qui sotto.
  • Pubblicato il 28.01.2021.

1
Asus Rog Strix XG17AHP

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 17 POLLICI SECONDO ME

96 / 100

Il mondo dei monitor portatile è davvero ricco di prodotti, grazie all’evoluzione tecnologica e al fatto che una vita perennemente in mobilità ci costringe ad avere device che possano essere spostati da un ufficio all’altro con assoluta semplicità.
Questa è una di quelle occasioni in cui la scelta è stata più difficile del previsto, ma sono convinto che l’Asus Rog Strix XG17AHP sia davvero il miglior monitor portatile. Potrei tesserti lodi per ore intorno a questo prodotto, ma in casi del genere l’elenco delle caratteristiche tecniche è molto più esplicativo.

Tutto quello che serve a un monitor portatile

L’ Asus Rog Strix XG17AHP è un monitor portatile da 17,3 pollici, che in altre situazioni manco avrei inserito in una classifica di prodotti per la mobilità, dato che non si tratta esattamente di una misura piccola. La verità però è che questo monitor dell’Asus è molto più portatile di altri, perché pesa poco più di 1 kg e vanta un design leggero e sottile.
Ha un tempo di risposta di appena 3 ms, la sincronizzazione adattiva e una frequenza di aggiornamento a 240 Hz.
Quello che però più di tutto mi ha piacevolmente sorpreso è la presenza di una batteria integrata da ben 7800 mAh: anche quando lo usi in modo particolarmente intensivo, il monitor supera tranquillamente le 3 ore di autonomia. La batteria vanta anche la ricarica rapida; dopo appena 1h di collegamento alla presa elettrica, puoi usare il monitor per almeno 2h.
Completa lo scenario la presenza del treppiede Rog, che permette di posizionare il monitor su una qualsiasi base.

Conclusioni

Per design, qualità delle immagini e facilità di utilizzo l’Asus Rog Strix XG17AHP è in assoluto il miglior monitor portatile, che è riuscito a convincermi nonostante la concorrenza agguerrita.
La nota dolente non riguarda il monitor, quanto i cavi in dotazione: quelli che ho trovato nella confezione erano difettosi, ma da quanto ho verificato è un problema che in molti riscontrano. Dato che si tratta però di un ostacolo facilmente superabile, il voto non può risentirne!

PRO
  • Monitor da 17,3 pollici.
  • Appena 3ms come tempo di risposta.
  • Batteria dalla lunga autonomia.
CONTRO
  • Cavi in dotazione da migliorare.

2
IVV 133UC

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 13 POLLICI CON USB PER PS4, PS5

92 / 100

Quando realizzo una classifica di prodotti punto ad un elenco quanto più eterogeneo possibile, ed ecco quindi che vado a presentarti il miglior monitor portatile per dimensioni ridotte, l’ IVV 133UC.
Scherzi a parte, anche chi cerca monitor portatili più piccoli ha le sue ragioni, anzi sono in realtà perfino più evidenti: uno schermo più piccolo è portatile per antonomasia, e con i suoi 13,3 pollici di diametro l’IVV 133UC può essere infilato in uno zaino con estrema semplicità.

Qualità delle immagini eccezionale

Nonostante sia tra i più piccoli monitor portatili, l’IVV 133UC non teme affatto la concorrenza, soprattutto perché può vantare una risoluzione 4K, con una brillantezza di colori davvero stupefacente.
Lo schermo è dotato di tecnologia a bassa emissione di luce blu, e non ravviserai sfarfallii molesti. Oltre ad avere uno schermo di ridotte dimensioni, l’IVV 133UC è adatto alla mobilità anche per altre qualità, come ad esempio lo spessore inferiore ai 9 mm e il peso di poco superiore ai 500 grammi. Il tutto con dei materiali di assoluta qualità, una lega di alluminio molto resistente ai graffi.
Completano il quadro una resistente cover in dotazione e l’estrema compatibilità con qualsiasi dispositivo, che si tratti di consolle Xbox One Switch PS3 PS4 Pro PS5, smartphone, tablet o PC.

Conclusioni

Quando ti parlavo di dispositivi che per qualità delle immagini mi hanno messo in difficoltà nella scelta del miglior monitor portatile in assoluto, mi riferivo anche all’IVV 133UC.
Per prendere una decisione ho dovuto guardare ai dettagli, e quello che ha penalizzato questo monito è la cover: lo so che poche righe più su ti ho detto che è resistente e lo confermo, ma ha un difetto: la cover è scivolosa.
Mettendo la cover nella posizione stand sulla scrivania, alla più piccola vibrazione rischi che scivoli facendo cadere il monitor in posizione orizzontale. Ottimo prodotto, tuttavia.

PRO
  • Monitor da 13,3 pollici.
  • Risoluzione 4K.
  • Leggerissimo.
CONTRO
  • Cover scivolosa.

3
ASUS ZenScreen Touch MB16AMT

MONITOR PORTATILE CON MIGLIOR BATTERIA INTEGRATA

369,99 € <419,00 € (-12%) 94 / 100

Durante la mia recensione ho notato, con mia somma sorpresa, che la batteria integrata non è affatto un dogma per i monitor portatili, anzi. I device che possono vantare una propria batteria sono davvero pochi: da un lato è comprensibile perché garantire immagini in 4K prevede un consumo di energia che è più facile appagare con la cara e vecchia presa elettrica, ma in questo modo il concetto di portatile viene fortemente penalizzato.
In attesa che la tecnologia permetta sempre più monitor portatili con batteria integrata, il miglior prodotto per autonomia a oggi è l’ASUS ZenScreen Touch MB16AMT. Anche se usato in maniera intensiva, infatti, questo monitor vanta una batteria integrata da 7800 mAh che permette un’autonomia di oltre 4 ore.

Design interessante + porte HDMI e USB

La batteria dalla lunga autonomia è il vantaggio competitivo di questo ASUS ZenScreen Touch MB16AMT, ma non è l’unica nota lieta: uno schermo IPS Full HD da 15,6 pollici, con profilo slim da appena 9 mm e peso di 900 grammi lo rendono un prodotto eccezionale per chi è abituato a lavorare in mobilità. Le porte HDMI e USB permette i collegamenti con svariati dispositivi come smartphone, tablet, PC e consolle, e la cover pieghevole, oltre a essere molto resistente, può essere piegata in modalità stand per reggere il monitor in verticale.

Conclusioni

Se per te la miglior qualità di un monitor deve essere quella di poter essere usato in mobilità e in assenza di fonti di energia elettrica, l’ASUS ZenScreen Touch MB16AMT è la risposta giusta.
Si tratta di un altro prodotto valido, che ha il suo tallone d’Achille nelle casse incorporate: anche qui, non pretendo la luna da speaker inclusi in un monitor da 15,6 pollici, ma ti dico solo che la qualità audio è talmente scarsa che non inserirli affatto sarebbe stato meglio. Il voto rimane tuttavia positivo.

Video YouTube

PRO
  • Batteria da 7500 mAh.
  • Schermo Full HD.
  • Peso di 900 grammi.
CONTRO
  • Uscita audio migliorabile.

4
Viewsonic TD2230

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 22 POLLICI

287,11 € 310,00 € (-7%) 84 / 100

La scelta di un monitor portatile non è detto che debba andare di pari passo con dimensioni ridotte e tascabili. Se sei un professionista in ambito multimediale, potresti comunque aver bisogno di un monitor da portare sempre con te ma che al tempo stesso sia sufficientemente grande da permetterti di lavorare ai tuoi progetti.
Se questa descrizione ti calza addosso come un vestito su misura, o se comunque in qualche modo si avvicina alle tue esigenze, allora il monitor portatile che fa per te è il Viewsonic TD2230. Si tratta di un monitor che vanta un display da ben 22 pollici, l’ideale per visualizzare al meglio progetti grafici e multimediali.

Ottimo prodotto

Le dimensioni elevate potrebbero rappresentare in realtà un difetto, se non fossero supportate da una qualità delle immagini in Full HD come nel caso di questo Viewsonic TD2230.
Lo schermo IPS ha una tecnologia touch, vanta un tempo di risposta da 7 ms ed è dotato di porte HDMI, USB e VGA. Pur non avendo una batteria integrata, questo monitor si può collegare alla rete elettrica con consumi irrisori, ed è compatibile anche con dispositivi Apple.

Conclusioni

Il Viewsonic TD2230 è un ottimo monitor, competitivo soprattutto per la qualità delle immagini riprodotte. Dove non mi convince è nel peso del prodotto: capisco che un monitor da 22 pollici non può essere più leggero di una piuma, ma grazie ai design moderni a mio avviso si sarebbero potuti ridurre sensibilmente quei 3,6 kg di massa.
Questa pecca fa abbassare il voto che avrei voluto dare, ma viene comunque fuori un buon prodotto.

PRO
  • Monitor da 22 pollici.
  • Qualità immagini Full HD.
  • Compatibile con dispositivi Apple.
CONTRO
  • Peso eccessivo.

5
UPerfect UP 15608 FHD FBA

MIGLIOR MONITOR PORTATILE CINESE CON STANDARD VESA

82 / 100

Questo monitor mi piace. Il motivo è dovuto indubbiamente alla qualità dei prodotti, anche perché la UPerfect si occupa quasi esclusivamente di monitor portatili dal 2017, quindi è un’autorità in materia. Il UPerfect UP 15608 FHD FBA è il miglior come compatibilità con gli standard VESA, grazie ai quali può essere usato sia in mobilità, sia appeso a una parete con un supporto fisso.

Colori brillanti

Il monitor portatile UPerfect UP 15608 FHD FBA vanta un pannello IPS da 15,6 pollici con risoluzione 4K e colori brillanti, è compatibile con dispositivi Microsoft e Apple, vanta connettori USB e HDMI ed è una buona soluzione anche per gli appassionati di gaming. Il design è molto interessante, e la qualità dei materiali utilizzati è davvero eccellente.

Conclusioni

Nonostante non rientri fra i top gamma, il monitor UPerfect UP 15608 FHD FBA è un prodotto da prestazioni eccellenti. Ma ecco la nota dolente: gli speaker in dotazione, da appena 2 W, sono davvero insufficienti. Anche in questo caso avrei preferito piuttosto che le casse fossero assenti.

PRO
  • Miglior prodotto con standard VESA.
  • Display 4K da 15,6 pollici.
  • Compatibile con numerosi device.
CONTRO
  • Speaker da migliorare.

6
Corprit D154

MIGLIOR MONITOR PORTATILE ECONOMICO CON HDMI E USB

80 / 100

Puntuale come una zanzara con l’arrivo dei primi caldi, eccoti il mio paragrafo dedicato ad un prodotto low cost. Del resto, se ritengo che i prodotti entry level siano fondamentali per beni ormai di massa come smartphone e tablet, a maggior ragione lo sono per prodotti che hanno un target ben più ristretto come i monitor portatili.
Esistono diversi device che potevano fare al caso dei neofiti, ma fra tutti il miglior in assoluto è il Corprit D154, perché è l’unico monitor portatile che non ha sacrificato sull’altare della massima convenienza la qualità. Non ci credi? Leggi di seguito.

Un 15 pollici ricco di qualità

Il fatto che sia un prodotto low cost non ha impedito alla Corprit di creare un monitor portatile di qualità con il D154: il display IPS da 15,6 pollici è un Full HD dotato di tecnologia Low Blue Light per evitare che gli occhi si affatichino, i connettori HDMI e USB rendono il prodotto compatibile con tutte le principali console da videogame, e il design sottile lo rendono perfetto per l’uso in mobilità.
Nella confezione di questo Corprit D154 è compresa anche una custodia in pelle che protegge il monitor portatile dai graffi.

Conclusioni

Nonostante sia un prodotto pensato per neofiti, il Corprit D154 è un monitor portatile davvero eccezionale, che in alcune caratteristiche è anche meglio di prodotti più altisonanti.
Una tirata di orecchi alla Corprit la devo però fare: il D154 ha le finiture lucide, e questo significa che se usato all’aperto i riflessi del sole possono dare fastidio durante la visione. Si tratta di un errore da matita rossa, quasi da principianti.

PRO
  • Ottimo prodotto low cost.
  • Display Full HD.
  • Pannello IPS.
CONTRO
  • Finiture lucide non adatte per uso outdoor.

7
Gichat Monitor Portatile

MONITOR PORTATILE FULL HD DAL MIGLIOR DESIGN

281,89 € 298,87 € (-6%) 78 / 100

Se c’è un detto che può adattarsi a qualsiasi contesto, quello è sicuramente “anche l’occhio vuole la sua parte”. È per questo motivo che in questa mia speciale classifica ho voluto premiare anche il monitor portatile dal miglior design, che è risultato essere quello della Gichat.
Al di là delle linee minimal, ho apprezzato lo spessore di questo monitor portatile, inferiore ai 9 mm. Oltre al design, tuttavia, anche le caratteristiche tecniche sono interessanti.

Full HD di alta qualità

Questo monitor portatile Gichat offre immagini nitide e colori brillanti grazie al suo display IPS da 15,8 pollici e dalla risoluzione Full HD. Grazie a una tecnologia ad hoc, inoltre, potrai passare molte ore davanti questo monitor senza mai affaticarti gli occhi.
I connettori USB e HDMI consentono di collegare tantissimi i dispositivi, come smartphone, tablet, PC e consolle Xbox, PS4. Dopo tanto cercare, infine, ho trovato un monitor con speaker inclusi degni di questo nome: la qualità audio non è ovviamente paragonabile a prodotti dedicati alla musica, ma si merita la sufficienza piena.

Conclusioni

Il monitor portatile della Gichat si è meritato ampiamente di essere inserito in questa mia classifica, perché vanta prestazioni interessanti. Se solo avesse avuto la tecnologia touch inclusa, magari a quest’ora ne starei ancora parlando in termini ben più entusiastici.

PRO
  • Design interessante.
  • Display da 15,8 pollici Full HD.
  • Buon comparto audio.
CONTRO
  • Manca tecnologia touchscreen.

8
Hanns.G HT225HPB

MONITOR PORTATILE CON MIGLIOR ANGOLO DI VISUALIZZAZIONE

77 / 100

Se da un lato un monitor portatile è perfetto per l’uso in mobilità, dall’altro ci mette nelle condizioni di usare questo prodotto nelle situazioni meno comode, magari anche non riuscendo ad avere il display perfettamente davanti ai nostri occhi.
È per questo motivo che ritengo fondamentale in un monitor portatile un ampio angolo di visualizzazione, ovvero la capacità di poter vedere un'immagine nitida anche se non si è perfettamente davanti al display.
Il miglior in questa specifica categoria è sicuramente il Hanns.G HT225HPB, il cui angolo di visualizzazione è di 178 gradi.
A leggere le schede tecniche anche tantissimi altri prodotti vantano quest’ampiezza dell’angolo di visualizzazione, ma io che li ho recensiti praticamente tutti posso assicurare che la quasi totalità dei device millantano questo dato, a eccezione appunto del Hanns.G HT225HPB.

21,5 pollici di qualità

Il monitor portatile Hanns.G HT225HPB vanta un display da ben 21,5 pollici, con risoluzione Full HD e schermo multi touch. Il monitor è orientabile e particolarmente resistente ai graffi, ha un tempo di risposta da 7 ms e dei connettori USB, VGA e HDMI.

Conclusioni

Grazie anche al suo ampio display, il monitor portatile Hanns.G HT225HPB è perfetto per svariati utilizzi in mobilità. Compatibile inoltre con tanti prodotti, a eccezione di quelli Apple.

PRO
  • Angolo di visualizzazione da 178 gradi.
  • Display Full HD da 21,5 pollici.
  • Tempi di risposta 7 ms.
CONTRO
  • Non compatibile con device Apple.

9
UPerfect M140F011ADEUPA2

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 4K PER IL GAMING

73 / 100

Fra le tante necessità per cui può essere utile un monitor portatile c’è anche il gaming. Ti basti pensare in tutte quelle volte che, andando in vacanza in Italia o all’estero, non potevi portare con te la tua consolle di videogame preferita perché nell’alloggio non c’era un televisore compatibile, o peggio era completamente assente.
Ovviamente, se quando vai in vacanza la consolle è l’ultimo dei tuoi pensieri questo paragrafo non fa per te, e puoi passare direttamente al successivo; se invece sei un gamer di massimo livello e la possibilità di giocare ai videogame anche durante le ferie ti sta facendo venire la bava alla bocca, il prodotto che ti serve è l’UPerfect M140F011ADEUPA2.
Grazie ai colori vividi e brillanti del suo display, questo monitor portatile è quello più adatto per il gaming.

4K e sto

Il monitor UPerfect M140F011ADEUPA2 vanta un display da 14 pollici con risoluzione 4K, il massimo che si può a oggi pretendere da un device portatile. Il touchscreen capacitivo lo rende facile da usare, il prodotto è compatibile con tantissimi dispositivi, compresi quelli della Apple, e lo spessore di appena 5 millimetri rende questo monitor estremamente semplice da portare.
Per quel che riguarda i connettori, infine, sono presenti sia quello USB che quello HDMI.

Conclusioni

Il monitor UPerfect M140F011ADEUPA2 è un gran bel prodotto, facile da trasportare e che sfrutta la tecnologia 4K. Peccato che la scocca utilizzata denoti un materiale tutt’altro che di qualità.

PRO
  • Eccezionale per il gaming.
  • Display 4K da 14 pollici.
  • Spessore di appena 5 mm.
CONTRO
  • Qualità dei materiali non eccezionale.

10
UPerfect UP-15610-DE

MIGLIOR MONITOR PORTATILE 15,6 POLLICI PER RAPPORTO QUALITÀ – PREZZO

71 / 100

Altro appuntamento imperdibile delle mie guide è il prodotto con il miglior rapporto qualità prezzo. Devo dire che nel mondo dei monitor portatili esistono svariate fasce di prezzo quindi la ricerca è stata difficile e certosina, ma alla fine, considerandone il costo, il prodotto con la massima resa in relazione alla minor spesa è sicuramente l’UPerfect UP-15610-DE.
Con un prezzo più che abbordabile, le specifiche sono davvero interessanti.

Massima risoluzione video

Il monitor portatile UPerfect UP-15610-DE vanta un display IPS da 15,6 pollici con risoluzione 4K, la massima possibile oggi per questa tipologia di prodotto. Questo schermo vanta inoltre un tempo di risposta di appena 3 ms, dei connettori USB e HDMI, è compatibile con lo standard VESA e all’interno della confezione ci sono anche delle cover per proteggere il display da polvere e graffi.
Oltre a poter essere usato con le principali consolle (PS4), infine, il monitor UPerfect UP-15610-DE può essere abbinato anche a dispositivi Apple e Microsoft.

Conclusioni

Un monitor con risoluzione 4K e appena 3 ms come tempo di risposta sarebbe da prendere in considerazione in qualsiasi fase d’acquisto, a maggior ragione quando le qualità sono acuite da un prezzo più che abbordabile.
Peccato che anche in questo monitor portatile ci sia un errore marchiano: se vuoi usarlo in verticale, i tasti fisici di funzione sono proprio sul lato d’appoggio, obbligandoti a mantenerlo per forza tra le mani. Anni e anni di studi di ergonomia che vanno giù per lo sciacquone.

PRO
  • Ottimo rapporto qualità – prezzo.
  • Display 4K da 15,6 pollici.
  • Tempo di risposta 3 ms.
CONTRO
  • In verticale i tasti di funzione sono proprio sul lato d’appoggio.

Come Scegliere il Miglior Monitor Portatile

Quelli che ti ho appena descritto sono a mio avviso i migliori monitor portatili che adesso il mercato è in grado di offrirti. Tuttavia questa lista, seppur lunga e dettagliata, da sola potrebbe non essere sufficiente: magari hai esigenze diverse che io non ho colpevolmente considerato, oppure hai adocchiato qualche altro modello ma vuoi capire quanto siano validi. Del resto, come diceva quel vecchio proverbio cinese, “dai un pesce a un uomo e lo nutrirai solo un giorno, insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita”. Profondo vero?

Non ci badare, l’ho scoperto solo qualche giorno fa e ormai lo ripeto a ogni occasione utile, perfino quando sono in fila alle poste. A parte gli scherzi, nelle prossime righe ti svelerò tutte le caratteristiche da considerare, quando devi valutare l’acquisto di un monitor portatile.

Le dimensioni

Di norma un monitor portatile si usa in mobilità, quindi le dimensioni non devono essere eccessive. D’altro canto, se ti serve un monitor è perché non ti basta uno schermo piccolo, altrimenti lo smartphone che hai in tasca probabilmente sarebbe più che sufficiente. Come al solito la virtù sta nel mezzo e, valutando anche le tue esigenze personali, considera come monitor portatili validi quelli che hanno dimensioni comprese fra i 13 e i 22 pollici.

Risoluzione monitor

Per quel che riguarda la risoluzione video sono invece molto più esigente: valuto solo prodotti Full HD o 4K. Il fatto è che con la tecnologia attuale, valutare prodotti da risoluzioni più modeste ormai non è più sinonimo di spesa inferiore, così come è praticamente impossibile trovare un 8K fra i monitor portatili.
Ecco perché Full HD e 4K sono a mio avviso le uniche risposte possibile alla domanda: quale risoluzione devo valutare per un monitor portatile?

Tempo di risposta

Se dimensioni e risoluzione sono valori più o meno universalmente riconosciuti, quasi nessuno fra i non addetti ai lavori considera il tempo di risposta di un monitor, eppure è una caratteristica molto importante.
Con tempo di risposta si indica l’intervallo di tempo (espresso in millisecondi) che un pixel di un monitor impiega per cambiare stato. Si tratta di un parametro la cui qualità è inversamente proporzionale al valore espresso: significa che un monitor con tempo di risposta da 7 ms si merita la sufficienza, mentre quelli che vantano un valore da 3 ms sono i migliori in assoluto. Un valore di 1 ms è tipico dei monitor da gaming.

Tipologia di pannello

Nel mondo dei monitor esistono tre tipologie di pannelli: quelli TN (famosi per i tempi di risposta di appena 1 ms), VA (tecnologia ormai datata) e IPS. Senza dilungarmi in spiegazioni troppo tecniche, per quel che riguarda i monitor portatili la soluzione migliore sono i display IPS, perché sono quelli con la miglior resa dei colori e vantano angoli di visualizzazione ben più ampi.

Usare un monitor portatile per sostituire lo schermo di un laptop?

Uno dei quesiti a cui ho dovuto rispondere spesso in relazione ai monitor portatili è se questi device siano in grado di sostituire il display di un laptop. Considera quei casi in cui i monitor dei laptop, magari a causo di un urto, sono inutilizzabili.
Dal punto di vista puramente tecnico, la cosa è ovviamente possibile: grazie ad un classico cavo USB si può collegare il monitor portatile al laptop e usarlo come schermo principale, facendo “rivivere” un dispositivo altrimenti destinato all’assistenza tecnica o peggio ancora ai rifiuti RAEE.
È una soluzione che, ad esempio, prenderei seriamente in considerazione se mi trovassi già in casa un monitor portatile e lo usassi con il laptop dal display guasto.
Premesso questo, in tutti gli altri casi è una scelta tutt’altro che logica e conveniente. Questo perché i monitor portatili, anche quelli low cost, hanno prezzi di alcune centinaia di euro: ti costerebbe probabilmente meno portare il laptop in assistenza o, addirittura, comprarne uno nuovo.

Come collegare due monitor portatili ad un PC

Come abbiamo visto in precedenza, l’esigenza di collegare un monitor portatile ad un dispositivo sorgente è una caratteristica tipica delle professioni che operano nel campo multimediali.
Tecnici del suono, montatori, produttori musicali e tantissimi altri professionisti del genere spesso hanno bisogno di addirittura due monitor portatili da collegare al loro PC.
Se fai parte di queste categorie e ti stai chiedendo se è possibile, sappi che non solo la risposta è positiva, ma non sono richiesti né particolari prodotti, né specifiche competenze tecniche.
Tutti i monitor moderni hanno almeno due tipologie di connettori, HDMI e USB, mentre quelli più vecchiotti vantano anche le porte VGA. Per collegare i due monitor portatili al PC è sufficiente collegare i vari display attraverso appunto dei cavi HDMI e USB, e il gioco è fatto.
Tutti i PC che montano Windows 10 riescono a rilevare in pochi secondi i due device collegati, e il più delle volte scaricano i driver necessari per il funzionamento dei monitor portatili in piena autonomia direttamente dal web.

Conclusioni

Alla fine di questa lunga maratona, hai ormai appreso le nozioni basilari che si celano dietro l’acquisto di un buon monitor portatile.

Come hai potuto vedere, oltre alla risoluzione delle immagini e alle dimensioni, i migliori monitor portatili sono quelli con pannello IPS e dai bassi tempi di risposta.

Se unisci i puntini, vedrai che viene fuori l’immagine dell’Asus Rog Strix XG17AHP, il migliore a mio avviso proprio perché vanta il miglior hardware possibile per tutte le peculiarità indicate. Essendo però stato più difficile del previsto trovare il miglior monitor portatile in assoluto, mai come in questo caso sono ancor più aperto a commenti, domande e, perché no, perfino critiche.

Qui in basso puoi trovare la sezione commenti: fammi sapere quello che pensi di questa guida, o magari descrivi quello che è per te il miglior monitor portatile.

Commenti

Ti potrebbe interessare anche