Miglior Idropulsore [Classifica con Prezzi e Sconti]

ARAYACY
146,00 €
Disponibilità immediata
 
Geediar MD003
35,99 € - 39,99 € (-10%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
MIGLIORE SECONDO ME
Panasonic EW1311G845
53,00 € - 89,99 € (-41%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
PRESTAZIONI TOP
Waterpick WP-662EU
90,69 € - 94,99 € (-5%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Oral-B Oxyjet
49,99 € - 59,89 € (-17%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita

  • Una corretta igiene orale è fondamentale per mantenere in salute denti e gengive. Una visita periodica dal dentista è sicuramente una buona regola da seguire ma, certo, non si può trascurare il valore della pulizia quotidiana fatta a casa. Lo spazzolino, il dentifricio e il collutorio sono importanti, tuttavia per completare al meglio l’operazione e assicurarmi un sorriso smagliante per lungo tempo voglio dotarmi anche di un altro apparecchio. Quale? L’idropulsore che, grazie a un getto d’acqua in pressione, permette di rimuovere le particelle di cibo incastrate tra i denti ed è più efficace del filo interdentale.
  • Mi sono messa subito alla ricerca del miglior idropulsore, valutando i prezzi, le possibili offerte in atto, le caratteristiche e la qualità di questi modelli:

1
ARAYACY

IDROPULSORE CON DISINFEZIONE UV

146,00 € Disponibilità immediata

Un’igiene orale senza confronti grazie a un idropulsore che la ottimizza con una disinfezione a raggi UV dell’ugello. Non perdo altro tempo e, malgrado il prezzo un po’ alto, voglio saperne di più sulle altre caratteristiche di questo modello.

Punte intercambiabili

Il dispositivo è fornito di:

  • 3 punte standard adatte all’igiene orale di tutta la famiglia,
  • 1 punta parodontale specifica per contrastare patologie gengivali derivanti dall’accumulo di placca batterica, tartaro e residui di cibo,
  • 2 punte per una rimozione più accurata della placca,
  • 1 punta ortodontica per un’igienizzazione accurata di protesi fisse,
  • 2 linguette raschianti per una delicata pulizia della lingua.

Un ugello rotante a 360° massaggia le gengive, stimolandone la circolazione sanguigna ed eliminando placca e residui alimentari.

Sterilizzazione con raggi UV

Lo scomparto sistemato sul lato sinistro del dispositivo accoglie in sequenza tutti gli ugelli ed è provvisto di un Led a raggi ultravioletti che permette di sterilizzare per 15 minuti le punte. Lo sterilizzatore è estraibile e può essere pulito con facilità.

Tre modalità di pulizia

L’idropulsore può essere predisposto sulla modalità di “pulizia normale”, su quella “ad alta pressione dell’acqua e massaggio” per favorire la circolazione gengivale e sulla modalità con “massaggio intermittente” per una pulizia ancora più efficace.

Pressione dell’acqua regolabile

Anche la forza del getto di acqua è regolabile. Sono previste 10 differenti pressioni, da quella più leggera fino a quella più forte, da impostare a seconda delle esigenze personali.

Serbatoio

Facile da riempire, contiene fino a 1000 ml di acqua, in modo da evitare fastidiose interruzioni per doverlo rabboccare durante la pulizia.

PRO
  • Punte intercambiabili.
  • Serbatoio capiente.
  • Pressione dell’acqua regolabile.
CONTRO
  • Prezzo.

2
Geediar MD003

IDROPULSORE PORTATILE DA VIAGGIO

35,99 € 39,99 € (-10%) Disponibilità immediata

Un idropulsore dal prezzo più che conveniente, senza fili, portatile e impermeabile può accompagnarti anche in vacanza e garantirti sempre una piacevole sensazione di pulizia del cavo orale. Vediamo se offre anche altre funzioni interessanti.

Batteria integrata

Il dispositivo è provvisto di una batteria 2000 mA, che consente di utilizzare l’idropulsore tre volte al giorno per 15 giorni. Si ricarica in 4/6 ore tramite USB.

Design da viaggio

L’idropulsore è compatto, pieghevole e poco ingombrante. Dotato di un contenitore per proteggere gli accessori e di una borsa da viaggio per facilitare il trasporto.

La capienza

Il serbatoio dell’acqua, estraibile e con un’apertura ampia per facilitare il riempimento, contiene 150 ml di liquido.

Gli ugelli

L’apparecchio è dotato di 3 punte standard per una pulizia quotidiana, di una punta parodontale per una pulizia più profonda degli spazi interdentali, pensata per prevenire e combattere le patologie gengivali e del parodonto. Un ugello per la pulizia quotidiana della cavità nasale consente la rimozione di polvere, inquinanti, pollini e muffe.

Quattro livelli di pressione

Puoi scegliere la forza del getto d’acqua a seconda delle tue necessità. Per la pulizia quotidiana impostalo sulla modalità standard. Scegli la modalità morbida e delicata per le prime volte che usi l’idropulsore o se hai gengive sensibili. La modalità massaggio facilita la circolazione gengivale e rende i denti più sani e forti, mentre la modalità Sinus è dedicata alla pulizia nasale.

PRO
  • Portatile.
  • 4 livelli di pressione.
  • 3 ugelli, punta parodontale e un ugello per la pulizia nasale.
CONTRO
  • Si inclina durante la pulizia e la punta fatica a pescare l’acqua nel serbatoio.
  • Anche la modalità morbida del getto risulta un po’ troppo forte per chi ha gengive sensibili.

3
Panasonic EW1311G845

IL MIGLIOR IDROPULSORE SECONDO ME

53,00 € 89,99 € (-41%) Disponibilità immediata

Confesso che la prima cosa ad attirarmi in questo idropulsore è stato il prezzo che affiancava una marca leader nel settore. Per di più, proprio come i dispositivi professionali degli odontoiatri, il Panasonic può erogare sia acqua sia aria. Ma certo non mi fermo qui, voglio saperne di più e condividere con te tutto quello che ho scoperto su questo modello.

Getti d’acqua differenziati

Il Panasonic, grazie ai getti d’acqua differenziati, è ideale per pulire tasche parodontali, spazi stretti fra i denti e apparecchi ortodontici.
Puoi orientarti sul getto di sola acqua, più potente, pulsante e ad alta pressione, oppure su quello più morbido di acqua e aria. Se hai gengive particolarmente delicate, utilizza il getto pulsante ad acqua e aria ancora più soft.
Il beccuccio a 1400 giri al minuto rende ancora più accurata la pulizia dei punti difficili da raggiungere.

Comodo serbatoio dell’acqua

Il serbatoio dell’acqua, con una capacità di 130 ml, consente un totale di 35 secondi di durata del getto. L’apertura ampia dà modo di riempirlo senza problemi. Si rimuove facilmente e si può lavare anche in lavastoviglie.

Il design

Il design ergonomico facilita la presa dello strumento durante l’uso. L’idropulsore è lavabile sotto l’acqua, è senza fili con batteria ricaricabile tramite l’apposita base e ha 4 beccucci dotati di anelli di diverso colore per ogni membro della famiglia.

Video YouTube

PRO
  • Design ergonomico.
  • 4 beccucci.
CONTRO
  • Serbatoio poco capiente.

4
Waterpick WP-662EU

IDROPULSORE ULTRA PROFESSIONAL PER IMPIANTI DENTALI

90,69 € 94,99 € (-5%) Disponibilità immediata

L’idea di recensire un idropulsore professionale a corrente mi attira decisamente e il fatto di trovarlo a un prezzo concorrenziale mi spinge ancora di più a indagare a fondo sulle caratteristiche di questo modello.

Avanzata tecnologia di regolazione

La regolazione degli impulsi si affida a una tecnologia di nuova generazione.
In modalità Floss assicura la rimozione totale della placca batterica mentre, in modalità Hydro-Pulse Massage stimola con delicatezza le gengive e ne migliora la circolazione, favorendo la tonicità dei tessuti e ostacolando la formazione delle tasche gengivali, alla base della piorrea e di altre patologie del parodonto.

Design contemporaneo

Design compatto e di uso comodo. Sull’impugnatura, oltre ai comandi on-off per l’erogazione dell’acqua, sono presenti 7 beccucci idropulsori. Il serbatoio è coperto e dotato di vano porta punta. Il timer da un minuto indica la corretta durata dell’operazione di pulizia, in modo da garantire risultati ottimali.

Regolazione della pressione

La pressione è regolabile su 10 differenti impostazioni che, procedendo per gradi, permettono di passare da quella per la pulizia più delicata fino a quella più potente.

Ottimo per la pulizia di impianti dentali, corone e rivestimenti

La rotazione di punta di 360° e il beccuccio ortodontico rendono il dispositivo ideale per pulire le protesi fisse, garantendo un’igiene di tre volte superiore rispetto a quella data dal filo interdentale.
I batteri vengono rimossi dagli spazi interdentali e sotto ai margini gengivali. Il massaggio gengivale mantiene le gengive forti e sane.

Le punte

I 7 beccucci idropulsori sono pensati per far fronte a diverse esigenze di igiene dentale.
Oltre alle 3 punte a getto classiche l’idropulsore è dotato di una punta spazzolino, di una punta specifica per la rimozione della placca, di una punta ortodontica per la pulizia delle protesi fisse e di una punta per la pulizia delle tasche gengivali.

Il serbatoio

L’ottima capienza da 650 ml assicura oltre 90 secondi di erogazione dell’acqua senza che occorra riempire nuovamente il contenitore.

PRO
  • 7 punte differenziate.
  • 10 impostazioni di regolazione della pressione.
  • Serbatoio capiente.
  • Regolazione degli impulsi.
CONTRO
  • Qualche malfunzionamento di troppo.
  • Il beccuccio si estrae a fatica.
  • L’acqua scorre lungo un’insenatura e raggiunge il filo della corrente.

5
Oral-B Oxyjet

L’IDROPULSORE CON LE MICROBOLLICINE

49,99 € 59,89 € (-17%) Disponibilità immediata

La tecnologia a microbollicine che perfeziona la pulizia e la promessa di un'impareggiabile sensazione di freschezza e di pulito in bocca mi invogliano ad approfondire la conoscenza di questo idropulsore.

Pressione dell’acqua regolabile

Tramite il quadrante di controllo è possibile regolare la pressione dell’acqua, così da poterla adattare alle proprie esigenze.
Le intensità selezionabili sono 5 e vanno dalla modalità delicata, ideale per chi ha gengive sanguinanti o per l’igiene orale dei bambini, fino a quella forte, perfetta per chi non ha problemi gengivali.

Tecnologia con bollicine

L’idropulsore, a batteria ricaricabile, è dotato di un getto rotante in grado di generare nell’acqua erogata delle microbollicine di aria purificata.
Grazie a questa caratteristica, puoi far conto su una pulizia mirata che riesce ad andare in profondità al di sotto del bordo gengivale. Vengono così eliminati i batteri nocivi e i residui di cibo vengono rimossi in modo delicato ma efficace.

Getti diversificati

Oral-B Oxyjet permette di selezionare due diverse modalità di getto d’acqua.
Il getto singolo è ideale per una pulizia mirata, mentre il getto d’acqua multiplo assicura un massaggio gengivale soft, in grado di migliorare la circolazione e la salute delle gengive.

Capienza del serbatoio

Il serbatoio dell’acqua contiene fino a 600 ml di liquido. La buona capienza e le 4 testine in dotazione rendono l'idropulsore adatto per tutta la famiglia.

PRO
  • Tecnologia con bollicine.
  • Getti diversificati.
  • 5 livelli di potenza.
CONTRO
  • Piuttosto rumoroso.
  • Al massimo della potenza il getto risulta sottile e insoddisfacente.
  • Presenza di scanalature che rendono difficoltosa la pulizia.

Quanto costa un idropulsore?

Oggi, il prezzo medio di un idropulsore è pari a 75,13 €, calcolato come media dei prodotti presenti in questa classifica.

Negli ultimi 30 giorni, il prezzo minimo è stato pari a 62,00 € ed il prezzo massimo pari a 81,00 €.

Andamento prezzo medio

Come Scegliere il Miglior Idropulsore

L’idropulsore casalingo svolge la medesima azione del getto di acqua che utilizza il dentista durante le sedute di igiene dentale e che, a operazione conclusa, ti regala una perfetta pulizia di denti e gengive.
L’uso dell’idropulsore per uso domestico, una sorta di piccola pistola per la pulizia del cavo orale, è in grado di offrirti quotidianamente gli stessi risultati ma, naturalmente, prima dell’acquisto è bene che tu sappia qualche cosa in più su questo strumento.

Il serbatoio dell’idropulsore

La capacità del serbatoio che contiene l’acqua da erogare deve essere sufficiente a garantire un uso pratico dello strumento.
Modelli con una struttura molto compatta, dove il serbatoio è integrato nel manico dell’apparecchio, devono poter contenere almeno 100 ml di acqua.
Gli idropulsori con serbatoio esterno, invece, dovrebbero avere una capacità non inferiore ai 400 ml di acqua, in modo da poter assicurare l’igiene dentale di tutta la famiglia senza dover continuamente riempire il contenitore.

Regolazione del getto dell’idropulsore

Un altro aspetto decisivo per qualificare un idropulsore è dato dalla possibilità di scegliere la modalità di erogazione e la potenza del getto di acqua, in modo da adattarlo alle diverse esigenze di pulizia.
Il getto singolo, o doccia dentale, eroga un flusso continuo di acqua, il getto multiplo consente invece all’apparecchio di spruzzare da uno a tre getti a intermittenza per pulire gli spazi interdentali più difficili da raggiungere.
Per quanto riguarda l’intensità del getto gli idropulsori più sofisticati permettono di scegliere fino a 10 modalità di potenza di erogazione.

A cosa serve un idropulsore? Ecco i vantaggi

Un piccolo strumento che con un semplice getto d’acqua ti permette di rimuovere facilmente ogni residuo di cibo è di grande praticità. Fa risparmiare tempo e garantisce un’efficacia e una qualità di pulizia del cavo orale praticamente impossibili da ottenere solo con lo spazzolino e il filo interdentale. L’idropulsore è particolarmente utile per chi porta apparecchi ortodontici fissi o protesi dentarie che, oltre a richiedere cure particolari per evitare possibili infezioni, sono anche difficili da mantenere pulite.
L’apparecchio è d’aiuto anche in caso di denti male allineati, con spazi tra un dente e l’altro molto stretti e difficilmente raggiungibili dalle setole dello spazzolino o dal filo interdentale.
L’igiene e la cura dentale quotidiana diventerà più semplice, efficace e divertente anche per i bambini, che magari non hanno ancora acquisito molta dimestichezza con i tradizionali strumenti di igiene orale.
Ma i vantaggi non finiscono qui. L’idropulsore offre un aiuto importante anche per la cura di gengiviti, piorrea e sanguinamento gengivale. L’apparecchio, infatti, massaggia delicatamente con l’acqua le gengive, riattivandone la circolazione e dando un’immediata sensazione di benessere.

E gli svantaggi?

L’idropulsore, se impiegato da solo, non riesce a rimuovere del tutto la placca batterica. Deve quindi essere sempre affiancato anche dal lavoro di uno spazzolino, meglio ancora se elettrico.
Inoltre deve essere utilizzato correttamente mantenendo la punta dell'ugello a 90° rispetto ai denti perché, in caso contrario, il getto d’acqua potrebbe spingere placca, batteri e scorie all’interno delle gengive, rischiando di peggiorare o di provocare patologie parodontali.

Come si utilizza l’idropulsore?

Su un punto bisogna essere subito fare chiarezza. L’idropulsore non sostituisce lo spazzolino ma ne completa il lavoro. Per una igiene dentale corretta, dopo aver lavato i denti con lo spazzolino e utilizzato il filo interdentale puoi passare all’idropulsore. Eventualmente, se il filo interdentale ti dà fastidio, puoi evitare questa operazione.
Carica il serbatoio dell’idropulsore con acqua tiepida alla quale, volendo, puoi aggiungere del collutorio.
Accendi l’apparecchio e indirizza l’ugello dal quale fuoriesce lo spruzzo d’acqua verso le gengive e gli spazi interdentali, evitando getti troppo forti o troppo diretti e mantenendo il beccuccio all'interno della bocca con un'angolazione di 90° rispetto alla gengiva.
Muovilo con costanza senza focalizzarti su un unico punto.

Ogni quanto usare l’idropulsore

L’idropulsore dovrebbe essere utilizzato dalle due alle tre volte al giorno. Va invece evitato un impiego eccessivo che potrebbe risultare irritante per le gengive.

Come pulire l'idropulsore dal calcare e come disinfettarlo

Il calcare può depositarsi sia nel serbatoio sia nei tubicini e negli ugelli dell’idropulsore, impedendo la corretta erogazione dell’acqua. Per evitare questo inconveniente, provvedi a lavare il serbatoio a mano o in lavastoviglie. Se dopo il lavaggio rimangono residui di calcare puoi eliminarli utilizzando dell’aceto caldo.
Punta, manico e tubi esterni possono essere disinfettati e puliti mettendoli a bagno con mezzo litro di acqua calda e 30 ml di aceto o di collutorio per una decina di minuti.
Per eliminare il calcare dalle parti interne dell’idropulsore, mescola 60 ml di aceto bianco con mezzo litro di acqua, trasferisci la soluzione nel serbatoio e attiva l’apparecchio fino a quando non ha consumato tutto il liquido.
Conclusa questa operazione riempi il serbatoio di acqua tiepida e attiva di nuovo il dispositivo per 5 minuti. Ripeti l’operazione ogni 2 o 3 mesi.

Conclusione

Ho messo al top della classifica l'idropulsore Panasonic EW1311G845.

Naturalmente è stata una scelta ragionata e motivata da diversi fattori. Il dispositivo offre diverse funzioni interessanti, a partire dalla doppia erogazione di acqua e di aria. Certo, il serbatoio è piuttosto piccolo ma, tutto sommato, ho deciso di sorvolare su questo punto negativo perchè, per quanto riguarda il funzionamento e l'efficacia d'azione l'idropulsore mantiene tutte le sue promesse.

Il prezzo non è male, specialmente se considerato in rapporto con la qualità e con la marca di chiara fama.

Tu cosa ne pensi?

Commenti