Confronto Smartphone Samsung [Differenze tra 10 Modelli]

Francesco Russo 29/12/2020
MIGLIORE SECONDO ME
Samsung Galaxy S10
812,00 € - 929,00 € (-13%)
Disponibilità immediata
 
FACILE DA USARE
Samsung Galaxy A50
259,90 €
Disponibilità immediata
 
Samsung Galaxy A70
410,99 €
Disponibilità immediata
 
CONVENIENTE
Samsung Galaxy A10
159,00 €
Disponibilità immediata
 
OTTIMO PER QUALITÀ-PREZZO
Samsung Galaxy S8+
439,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita

  • Samsung non è un’azienda che ha bisogno di presentazioni: è un brand leader nel mondo dell’high-tech e, strettamente nel campo della telefonia, l’unico vero serio competitor dell’altro colosso Apple. A differenza dell’azienda di Cupertino, però, che ha un unico modello per la telefonia mobile, da Seul realizzano una quantità elevatissima di smartphone, non solo dal punto di vista numerico, ma anche come quantità di modelli. Un negozio di telefonia potrebbe riempire gli scaffali di tutto il locale già solo con gli smartphone della Samsung, per intenderci. Ed è proprio a causa di questa grandissima quantità di modelli che si è resa necessaria questa guida, dove espongo quelli che, fra tutti, sono a mio avviso i più riusciti.
  • I modelli di smartphone Samsung che metto a confronto sono:
  • Se ti sei già stancato di leggere e vuoi sapere subito qual’è secondo me lo smartphone migliore della Samsung, allora posso già farti il nome del Galaxy S10. Se poi vuoi sapere anche il perché, allora devi proprio leggere il resto della guida. Sei ancora indeciso? Leggi la sezione su come scegliere uno smartphone Samsung, oppure i 3 confronti A50 vs S A70, S8+ vs S10 e A40 vs A30s.
  • Pubblicato il 29.12.2020.

1
Samsung Galaxy S10

MIGLIOR SMARTPHONE SAMSUNG SECONDO ME

812,00 € 929,00 € (-13%) Disponibilità immediata

Quando si parla di smartphone, indubbiamente caratteristiche come design, maneggevolezza e dimensioni del display sono imprescindibili per l’utente medio, perché sono tutte peculiarità fondamentali per utilizzare il device quotidianamente. Personalmente, invece, io sono più per la sostanza di un prodotto, e valuto anzitutto la qualità dell’hardware in dotazione.
Facendo un parallelo, in un mondo in cui tutti adorano il sushi, a me potete trovarmi nei pressi del camioncino del paninaro a farmi un panino con la porchetta. È per questo motivo che ritengo il Galaxy S10 il miglior smartphone della Samsung: a leggere le caratteristiche hardware, capisci subito che quest’azienda sudcoreana fa una porchetta buonissima.

Prestazioni da PC

Gli smartphone sono sempre più performanti, ormai nel parlare di questo device li paragoniamo a dei “computer tascabili”. Con il Samsung Galaxy S10 il paragone si rovescia e sono adesso i PC a invidiare le caratteristiche di questo device: ben 8 GB di RAM, 128 GB di memoria interna espandibile fino a 512, possibilità di utilizzare una doppia SIM e batteria da 3400 mAh per non avere mai il cellulare scarico durante la giornata.
Chiude il cerchio il display da 6,1 pollici con tecnologia Amoled, che garantisce immagini ad alta risoluzione e con colori davvero brillanti.

Conclusioni

Come avrai capito dai miei toni entusiastici, il Samsung Galaxy S10 rappresenta tutto quello che cerco in uno smartphone. Per cercare un difetto a un device del genere devo davvero mettermi d’impegno, ma anche in questo caso, ormai mi conosci, non ti deludo: il neo di questo device è sicuramente in alcuni software di casa Samsung.
Il blocco del telefono con riconoscimento facciale è “fuffa”: sono riuscito a sbloccare il dispositivo mettendo una mia semplice foto davanti alla fotocamera. È vero che questo problema riguarda anche tantissimi smartphone concorrenti, ma da una delle aziende leader del settore questo intoppi non me li aspetto. Si tratta comunque di problematiche trascurabili.

PRO
  • 8 GB di RAM.
  • Memoria interna da 128 GB.
  • Display Amoled da 6,1 pollici.
CONTRO
  • Alcuni software Samsung da migliorare.

2
Samsung Galaxy A50

MIGLIOR SMARTPHONE SAMSUNG PER MANEGGEVOLEZZA

259,90 € Disponibilità immediata

Come ti accennavo qualche riga più su, dietro la scelta di uno smartphone non ci sono solo le qualità tecniche del dispositivo, ma anche quelle pratiche. Riprendendo l’esempio fatto sempre più su, per realizzare una guida quanto più eterogenea possibile, solo perché amo la porchetta, non posso “bullizzare” quelli che adorano il sushi.
È per questo motivo che ho deciso di inserire in questa mia lista anche il Samsung Galaxy A50, un dispositivo che ha indubbie qualità tecniche, ma che primeggia per la sua maneggevolezza: grazie al suo spessore di poco superiore ai 7 mm, infatti, lo tenevo spesso in tasca senza alcun fastidio, questo nonostante abbia uno schermo da 6,4 pollici.

Ottime prestazioni

Il Samsung Galaxy A50 è un prodotto di tutto rispetto: 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna, una batteria da 4000 mAh per garantire la maggiore durata possibile e perfino la possibilità di inserire due SIM nel dispositivo. Ho trovato eccezionale anche il display Amoled in dotazione, che nei suoi 6,4 pollici di dimensione racchiude immagini ad alta risoluzione e dai colori brillanti. Ottima anche la fotocamera, con una risoluzione massima di 25 MP.

Conclusioni

Il Samsung Galaxy A50 non è quello che in gergo si definisce un “top di gamma”, ma a mio avviso è un modello migliore di quello che il listino prezzi indichi. Qui la nota dolente è nel riconoscimento con impronta digitale, che ci mette “una vita” per sbloccare il telefono. Tuttavia, basta scegliere un’altra modalità di blocco e tutto si risolve.

PRO
  • Smartphone molto maneggevole.
  • 4 GB di RAM.
  • Fotocamera 25 MP.
CONTRO
  • Riconoscimento impronta da migliorare.

3
Samsung Galaxy A70

IL MIGLIOR SMARTPHONE SAMSUNG PER DURATA BATTERIA

410,99 € Disponibilità immediata

Uno degli incubi che abbiamo noi utilizzatori compulsivi di smartphone è che la batteria ci abbandoni sul più bello, manco ci scaricassimo anche noi insieme al cellulare. In passato non ho lesinato critiche alla Samsung proprio perché i suoi device erano fra quelli con la minor durata di batteria, ma devo ammettere che nel tempo le cose sono migliorate.
Il Samsung Galaxy A70, ad esempio, rappresenta il classico smartphone che non ti abbandonerà mai nell’arco della giornata: grazie alla sua batteria da 4500 mAh, abbinata a un processore configurato per un maggior risparmio energetico, il Galaxy A70 riesce ad arrivare tranquillamente a fine giornata anche se usato in maniera intensa. Inoltre, grazie al sistema di ricarica ultra rapida, lo smartphone in carica raggiunge il 100% della batteria in poco tempo.

Hardware di primo livello

Il fatto che il Samsung Galaxy A70 sia improntato al risparmio energetico non significa che difetti in altri aspetti, anzi. I 6 GB di RAM in dotazione, su un dispositivo in cui già 4 GB avrebbero fatto un’ottima figura, sono la classica dichiarazione d’intenti. Se a questi aggiungiamo una memoria interna (espandibile) da 128 GB, l’alloggiamento per due SIM e il display Amoled da 6,7 pollici, capisci subito che ci troviamo di fronte a un “signor smartphone”.

Conclusioni

Il Samsung Galaxy A70 è un gran bel prodotto, di quelli che ad anni di distanza benedici ancora il giorno in cui l’ha acquistato. L’unico difetto, in realtà tutt’altro che trascurabile, è che soffre gli utilizzi intensi, e si scalda tantissimo.

PRO
  • Batteria lunga durata.
  • 6 GB di RAM.
  • 128 GB di memoria interna.
CONTRO
  • Smartphone si scalda troppo.

4
Samsung Galaxy A10

MIGLIOR SMARTPHONE SAMSUNG ECONOMICO

159,00 € Disponibilità immediata

Un buon target di utilizzatori di smartphone non si sognerebbe mai di investire metà stipendio o giù di lì per l’acquisto di un device mobile. Vuoi per incapienza economica, vuoi per legittima scelta di chi è passato allo smartphone perché solo oggi ha scoperto WhatsApp, ho voluto considerare anche i prodotti Samsung che possono venir via a buon mercato. Ma che al tempo stesso forniscono prestazioni più che dignitose.
Alla fine della mia analisi, posso dire con ragionevole sicurezza che il miglior dispositivo Samsung low-cost è sicuramente il Galaxy A10.

Prestazioni di tutto rispetto

Per essere uno smartphone venduto a buon mercato, il Samsung Galaxy A10 se la cava alla grande: i 2 GB di RAM in dotazione sono più che sufficienti per “far girare” il sistema operativo Android 9 installato. La batteria da 3400 mAh non è di quelle dalla grande capienza energetica, ma grazie a un processore configurato sul risparmio energetico lo smartphone riesce ad arrivare alla fine della giornata senza grossi problemi. Perfino lo schermo da 6,2 pollici, con tecnologia HD+, è tanta roba per un device low cost.

Conclusioni

Se non hai grosse pretese e cerchi uno smartphone che ti permetta di spendere il meno possibile, con il Samsung Galaxy A10 sarà amore a prima vista. Per quel che riguarda questo dispositivo, storco il naso solo per la memoria interna, con appena 32 GB disponibili: in uno spazio del genere mia moglie non ci riesce a contenere nemmeno le foto delle vacanze della scorsa estate, tante ne scatta. Certo, si può ovviare con la classica micro SD, ma una memoria interna poco capiente rimane un grosso handicap.

PRO
  • Prezzo davvero conveniente.
  • 2 GB di RAM.
  • Display tecnologia HD+.
CONTRO
  • Memoria interna appena 32 GB.

5
Samsung Galaxy S8+

MIGLIOR SMARTPHONE SAMSUNG PER RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO

439,99 € Disponibilità immediata

Il Samsung Galaxy S8+ è un telefono che è già da qualche anno sul mercato, ma in un mondo dove l’obsolescenza tecnologica è la regola, questo device regge alla grande il peso del tempo che passa.
È a mio avviso il miglior dispositivo per rapporto qualità prezzo perché ho notato una cosa: il telefono è venduto con installato il vecchio sistema operativo Android 7 (Nougat), non una delle versioni più riuscite a “mamma Google”, il che ha un peso determinate sull’abbassarsi del prezzo. Una volta avviato e configurato, però, il dispositivo propone immediatamente l’aggiornamento ad Android 9 (Pie), rendendolo un device di ultima generazione. In buona sostanza compri un telefono con Android 9 e lo paghi come se avesse il vecchio Nougat: più rapporto - qualità prezzo di così si muore!

Buone qualità

Il Samsung Galaxy S8+ è un device che si colloca in una fascia intermedia di device, il che significa che può soddisfare quasi tutte le tipologie di utenti. La RAM da 4 GB è la condizione fondamentale che permette il passaggio da Nougat a Pie senza alcun tipo di difficoltà, la batteria da 3500 mAh ha una buona durata e la memoria interna da 64 GB ha una capienza tutto sommato soddisfacente, anche per coloro che hanno archivi fotografici importanti.

Conclusioni

Il Samsung Galaxy S8+ è un gran bel smartphone, di quelli performanti. Un neo visto riguarda la fotocamera: pur avendo una risoluzione massima da 12 MP, le foto scattate non sono eccezionali, e questo per un smartphone moderno è una carenza assai grave.

PRO
  • Ottimo rapporto qualità prezzo.
  • 4 GB di RAM.
  • 64 GB di memoria interna.
CONTRO
  • Qualità foto non eccezionale.

6
Samsung Galaxy A51

SMARTPHONE SAMSUNG CON FOTOCAMERA GRANDANGOLARE

234,89 € 379,00 € (-38%)

La maggior parte degli smartphone vanta ben 4 fotocamere. Fra tutti, però, è quello che meglio suddivide i compiti fra le varie fotocamere: il Samsung Galaxy A51, nello specifico, è quello con un miglior obiettivo grandangolare, con un angolo di 123 gradi che ricalca alla perfezione la stessa tipologia di visione dell’occhio umano. Tuttavia, il grandangolo incorporato non è l’unico vantaggio di questo device.

Interessanti anche le altre tre fotocamere

Se il grandangolo è il vantaggio competitivo di questo Samsung Galaxy A51, anche le altre fotocamere non sono affatto male: quella principale, ad esempio, è in grado di scattare foto luminose anche di notte e può raggiungere una risoluzione massima di 48 MP.
La fotocamera di profondità, quella che per intenderci regola la profondità dello sfondo e mette in risalto il soggetto principale della foto, vanta una messa a fuoco Live davvero eccezionale; la fotocamera macro, infine, con i suoi 32 MP massimi di risoluzione è perfetta per i primi piani dettagliati e selfie da qualsiasi angolazione.
Interessante anche il sistema di stabilizzazione elettronica creato per i video, anche se risulta efficace solo su filmati FHD a 30 FPS.

Conclusioni

Il Samsung Galaxy A51 è il classico device di fascia media della casa sudcoreana, grazie ai suoi 4 GB di RAM e ai suoi 128 GB di memoria interna, espandibili a 512 GB. Nonostante sia realizzato da un’azienda top del settore, però, ho notato che il Galaxy A51 dopo pochi giorni di utilizzo “gira” molto più lentamente, nonostante possa vantare un sistema operativo di ultimissima generazione come Android 10. Peccato, questo device poteva dare molto di più.

PRO
  • Fotocamera grandangolare.
  • Quattro fotocamere con compiti specifici.
  • Stabilizzatore elettronico.
CONTRO
  • Dopo pochi giorni sistema si rallenta.

7
Samsung Galaxy A40

SMARTPHONE SAMSUNG ECONOMICO E BELLO PER DISPLAY

223,52 € 232,36 € (-4%)

Il Galaxy A40 rappresenta un interessante compromesso tra prezzo e performance: il marchio, tra i più importanti del settore, è garanzia di buone prestazioni e di un'alta attenzione verso i dettagli.

Su quale hardware si basa lo smartphone?

Il Samsung Galaxy A40 dispone di un processore octa-core da 1,8 GHz, di una CPU Mali-G71 MP2, di 4 GB di RAM e di una memoria da 64 GB, la quale è espandibile mediante una scheda microSD. Ottimo lo schermo AMOLED da 5,9 pollici con risoluzione Full HD+: i colori sono realistici e le immagini perfettamente definite.

Posso usarlo a livello professionale?

Il cellulare di Samsung è un prodotto polivalente pensato per le esigenze medie. Il dispositivo supporta pienamente le app per la produttività e garantisce un funzionamento privo di inceppamenti, quindi puoi tranquillamente usarlo anche per lavoro, sempre se le tue necessità rientrano nella media.

Com'è la qualità delle foto e dei video?

Con la fotocamera posteriore hai la possibilità di scattare foto alla risoluzione di 16 megapixel e di registrare video in Full HD. Entrambe le funzioni sono apprezzabili. La fotocamera anteriore è di tipo grandangolare e mette a tua disposizione 5 megapixel, per foto di discreta qualità.

Qual è la durata della batteria?

Il Samsung Galaxy A40 integra una batteria dalla capacità di 3100 mAh. La durata è più che buona e con un utilizzo medio si arriva senza alcun problema alla fine della giornata.

Posso inserire due schede SIM?

Si, lo smartphone dell'azienda sud-coreana è provvisto di un doppio alloggiamento per le schede SIM, di conseguenza puoi gestire simultaneamente due utenze.

PRO
  • Ottimo sound con le cuffie.
  • Display di eccellente qualità.
  • Connettività USB-C.
CONTRO
  • Autonomia sotto la media.
  • Scarsa potenza degli altoparlanti.
  • Materiali poco solidi.

8
Samsung A30s

SMARTPHONE SAMSUNG APPREZZABILE

239,90 €

Il colosso coreano Samsung sforna sempre smartphone per tutti i gusti e per tutte le tasche. Uno di questi è il Samsung A30s, uno smartphone di fascia media, con discrete caratteristiche tecniche.
Degno di nota il display che non è LCD, ma Super AMOLED (migliore resa dei colori scuri e dei contrasti), batteria che mantiene una buona durata con schermo acceso parecchie ore, design discreto e fotocamera per la quale (francamente) si poteva dare di più.

Display super luminoso

Se cerchi uno smartphone che abbia una gran resa del display, senza spendere un patrimonio, sicuramente il Samsung A30s è quello che fa per te.
Il Super AMOLED da 6,4 pollici pur garantendo una gran resa dei colori scuri e un’ottima resa dei contrasti cromatici non è Full HD, ma solo HD+. Le scelte di Samsung sono spesso da “vorrei ma non posso”, per mantenere il costo del dispositivo entro certi parametri. Quel che è certo che un display così bello e delicato va protetto, più di quanto si possa fare con gli LCD.

Fotocamera con il freno a mano

Lo stesso discorso vale anche per un apparato importante, come quello fotografico.
La fotocamera principale, quella posteriore da 25 mpx con un’apertura focale a 1,7, poteva essere dotata di qualche megapixel in più, dato che con la parte ultra-angolare da 123° e quella di profondità da 5 mpx, garantiscono già una ottima resa.
Migliorarla avrebbe, senza dubbio, fatto guadagnare qualche punto in più a questo smartphone buono, ma non eccelso.

Design accattivante

Plasticoso al tatto, soprattutto nella zona posteriore, presenta però dei colori brillanti dati dalla superficie lucida, che gli donano eleganza ed un look alla moda.
Appena sporgente l’apparato fotografico posteriore, ha uno spessore di soli 7,8 mm con circa 158,5 x 74,7 mm ed un peso di 169 gr. a completare le misure.
Design ergonomico ed effetti luce accattivanti appagano l’occhio.

Prestazioni buone ma non eccelse

Sotto l’aspetto delle prestazioni merita una menzione la batteria, da 4000 mAh, che riesce a non mollarti a metà giornata, ma anzi resiste fino a tarda sera. Inoltre, cosa non da sottovalutare, è dotata della ricarica veloce, ormai indispensabile per qualsiasi smartphone in circolazione.
La fluidità è più che buona, ma non eccellente, come ci si aspetterebbe da un dispositivo, di medio livello, ma pur sempre Samsung.

PRO
  • Display super amoled.
  • Riconoscimento facciale.
  • Lettore digitale frontale.
CONTRO
  • Risoluzione fotocamera solo 25 mpx.
  • Scocca posteriore plasticosa.
  • Display non full HD.

9
Samsung Galaxy S20+

CELLULARE SAMSUNG CON MEMORIA RAM AMPIA

884,00 € 1.129,00 € (-22%)

Un’altra caratteristica utile anche per quel che riguarda il comparto fotografico di uno smartphone è la memoria RAM. Maggiore è lo spazio della RAM, più performante sarà il software che gestisce la fotocamera, che non si bloccherà mai e potrà ridurre a frazioni di secondo infinitesimali l’intervallo di tempo fra scatto ed effettiva cattura dell’immagine.
Per questa speciale funzionalità, il miglior device sul mercato è sicuramente il Samsung Galaxy S20+: se mediamente uno smartphone con 4 GB di RAM è un ottimo dispositivo, il gioiello della nota casa sudcoreana taglia la testa al toro con ben 12 GB di RAM.

Comparto fotografico da urlo

Nonostante abbia inserito questo device nella mia speciale classifica per la memoria RAM, probabilmente questa peculiarità è la meno importante, se confrontata con una tecnologia fotografica paragonabile a fotocamere professionali.
La fotocamera del Samsung Galaxy S20+ vanta uno doppio zoom, ottico da 3X e con IA da 30X, che permette di ottenere immagini con una risoluzione massima da ben 64 MP. Ancor più sorprendente è il comparto fotografico se attivato in modalità videocamera: si possono creare filmati con risoluzione da 8K, e grazie all’opzione Scatto Singolo si possono estrapolare i singoli frame dai video.
Ho particolarmente apprezzato la modalità Notte, che fornisce fotografie notturne nitide come se fossero state scattate a mezzogiorno.

Conclusioni

Il Samsung Galaxy S20+ è un prodotto davvero eccezionale, con il quale sarai in grado di realizzare foto paragonabili a quelle dei professionisti. Nonostante il focus sia sul comparto fotografico, non possono non tener conto del fatto che sull’autonomia batteria questo prodotto lascia molto a desiderare: se usato intensamente il Samsung Galaxy S20+ non dura nemmeno trequarti di giornata.

PRO
  • 12 GB di RAM.
  • Risoluzione 64 MP.
  • Doppio zoom ottico e con IA.
CONTRO
  • Batteria con poca autonomia.

10
Samsung Galaxy Note10 Lite

SMARTPHONE SAMSUNG FASCIA INTERMEDIA

Nella mia classifica non poteva ovviamente mancare un prodotto della Samsung, in un mercato dove le grandi aziende hanno capito l’importanza del comparto fotocamera negli smartphone.
Ovviamente dalla Corea del Sud dovevano rispondere ai prodotti realizzati a Cupertino.
A dispetto di quanto io stesso potessi pensare, tuttavia, in casa Samsung il miglior smartphone con fotocamera è il Galaxy Note 10 Lite, sicuramente un prodotto eccezionale ma non il top gamma dell’azienda.

I megapixel pochi ma buoni

Il Samsung Galaxy Note 10 Lite vanta ben 3 fotocamere posteriori, ma in tutte la risoluzione è di appena 12 Megapixel, poca roba se paragonato agli oltre 64 Mp di altri prodotti.
Tuttavia, come ti ripeterò fino alla noia in queste righe, la quantità di Mp non fa la foto eccellente, e i 12 del Note 10 Lite sono più che sufficienti. Semmai, avrei voluto avere un diaframma con una maggiore esposizione, anziché un valore da f/2,2.
Non fraintendermi, alla prova dei fatti le foto sono davvero eccezionali, ma con una maggiore esposizione avrei sicuramente avuto maggior difficoltà a eleggere l’iPhone 11 Pro come dispositivo con la migliore fotocamera.

Zoom e stabilizzatore ottici

La Samsung in questo prodotto ha totalmente messo al bando alcuni servizi digitali, puntando sulla qualità dell’hardware fotografico: sia lo zoom che lo stabilizzatore, infatti, sono esclusivamente ottici. Anche per quel che riguarda il flash alla Samsung non si sono impegnati più di tanto: un unico LED, ma con una luce elevata.

Conclusioni

Niente zoom digitale, stabilizzatore elettronico assente, un solo LED per il flash: se ti faccio una premessa del genere ti aspetti un giudizio finale negativo. E invece le foto che realizzate dal Samsung Galaxy Note 10 Lite sono eccezionali: colori brillanti, luminosità impeccabile, qualità dell’immagine perfetta.
Sono onestamente combattuto: da un lato ho apprezzato questa dedizione della Samsung esclusivamente all’hardware fotografico, ho sentito il sapore di foto di altri tempi, belle e senza fronzoli. Dall’altro, ho un tarlo che mi sta rosicchiando il cervello: e se il Note 10 Lite avesse avuto anche tutti gli aiuti “digitali” tipici degli smartphone moderni, dove sarebbe potuto arrivare con la qualità delle sue foto?
Io rimango col dubbio, ma intanto il 4,5 di voto è strameritato.

PRO
  • Tripla fotocamera da 12 Mp.
  • Stabilizzatore ottico.
  • Zoom ottico.
CONTRO
  • Mancano zoom e stabilizzatori digitali.

Quanto costa uno smartphone Samsung?

Oggi, il prezzo medio di uno smartphone Samsung è pari a 407,13 €, calcolato come media dei prodotti presenti in questa classifica.

Negli ultimi 30 giorni, il prezzo minimo è stato pari a 399,00 € ed il prezzo massimo pari a 429,00 €.

Andamento prezzo medio

Come Scegliere il Miglior Smartphone Samsung?

Caratteristiche tecniche minime e raccomandabili

La scelta che c’è dietro l’acquisto di uno smartphone Samsung non è affatto diversa da quella per qualsiasi device mobile: le caratteristiche tecniche da considerare sono sempre le stesse. Questo significa che il perfetto smartphone Samsung deve avere, come requisiti minimi, almeno 2 GB di RAM, 64 GB di memoria interna e una batteria da almeno 3500 mAh per assicurare una durata senza problemi per tutta la giornata anche in caso di uso intenso.
Se invece sei alla ricerca di un device che anche negli anni a venire possa “reggere” il peso dell’innovazione tecnologica, opta per modelli con almeno 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna e 4800 mAh per la batteria.

Differenze fra la serie “S” e “A” del Samsung

Se pensi che le lettere che contraddistinguono le sigle che identificano gli smartphone della Samsung siano frutto di estrazioni a sorte a margine di festini dei dipendenti della sede storica di Seul a base di streap-poker e alcol, sappi che sei completamente fuori strada, anche se l’immagine evocata ha il suo fascino.
Samsung da anni usa delle lettere per identificare il livello del prodotto venduto: esistono smartphone prodotti dalla casa sudcoreana identificati con le sigle J e M, che rispettivamente bollano il prodotto come fascia economia e medio-bassa.
In questa mia guida, ho voluto considerare solo le serie A e quella S, che rappresentano la fascia medio-alta e i top gamma della Samsung. Di conseguenza, se tutti i miei consigli circa le caratteristiche tecniche sono arabo per te, ricorda questo: se vuoi un top di gamma opta per gli smartphone della linea S, se cerchi un device dalle ottime prestazioni senza svenarti punta sulla serie A.

Modelli a confronto

Rispetto a quanto hai appena letto, nel confrontare i vari prodotti ovviamente non posso creare paragoni impari fra serie differenti: sarebbe come un incontro di pugilato fra un peso massimo e un welter. Nei confronti che ti propongo, quindi, troverai sempre modelli della stessa serie.

Samsung A50 vs Samsung A70

Il confronto fra questi due modelli è un dilemma che può nascere in sede di acquisto, perché i due device hanno un prezzo di listino molto simile. Anche per quel che riguarda le caratteristiche tecniche, le differenze non sono tantissime:

  • entrambi sono compatibili con la tecnologia 4G,
  • tutte e due hanno una memoria interna da 128 GB,
  • sia l’A50 che l’A70 sono dispositivi dual SIM;
  • i due device vantano entrambi lo stesso sistema operativo (Android 9 Pie),
  • mentre la differenza fra i due display è talmente minima (6,4 pollici per l’A70, 6,7 pollici per l’A50) che neanche la considero.

Tornando alla metafora del pugilato, il primo gancio destro particolarmente pesante che si vede in questo “incontro” è quello che l’A70 sferra al suo concorrente grazie ai suoi 6 GB di RAM, mentre il povero A50 si deve difendere con “appena” 4 GB di RAM.
A rischio di ripetermi, un device mobile con 4 GB di RAM è oro colato, perché il sistema operativo non andrà mai “a scatti” con tutto questo “spazio di manovra”, e quindi l’A50 non deve sicuramente risultare ridimensionato da questo confronto. Tuttavia, alla luce della minima differenza di prezzo e del fatto che un device da 6 GB di RAM ha una “vita tecnologica” sicuramente più lunga, è ovvio propendere per l’A70.
Quello che è forse il colpo decisivo, da KO, riguarda la batteria: l’A70 ha una batteria da 4500 mAh, mentre l’A50 “solo” 4000. A dispetto di quanto ti possa sembrare, 500 mAh sono una grandissima differenza in termini di durata della batteria: l’A70 può essere usato con una certa intensità e arrivare a sera con ancora una bella fetta di energia.
Fra i due modelli, quindi, il nostro confronto lo vince il Samsung A70, anche se si tratta di una vittoria per “musetto davanti”, come direbbero in ippica.

Samsung S8+ vs Samsung S10

Nonostante si tratti di due dispositivi della linea S, i due smartphone esprimono una grande distanza fra loro.
Premetto sin da subito che la data di immissione penalizza il Samsung S8+, che è in commercio sin dal 2017, mentre il Samsung S10 era acquistabile su Amazon solo a partire dal 2019. Si tratta di appena due anni di differenza, ma che nel mondo degli smartphone possono corrispondere a intere ere geologiche.
Il sistema operativo è pressoché identico: nonostante di default il Samsung S8+ abbia Android 7 Nougat, come ti ho già spiegato in precedenza al momento dell’unboxing il sistema si aggiorna in automatico verso il ben più recente Android Pie, già presente nel Samsung S10.
E allora in cosa si differenziano questi due smartphone?
Volessi risponderti sinteticamente, mi basterebbe esordire con un secco “in tutto il resto”, ma non sarebbe esaustivo. Fra i due dispositivi praticamente non c’è competizione: il Samsung S10 vanta ben 8 GB di RAM contro i 4 del Samsung S8+, il primo ha una memoria interna da 128 GB, il secondo da 64 GB, e anche con il batteria vi è un “mismatch” di 400 mAh fra i due device.
Se vi sono tutte queste differenze, ti starai chiedendo, che senso ha fare un confronto fra questi due prodotti, dato che né è venuta fuori una mattanza con il povero Samsung S8+ immerso in un lago di sangue?
In realtà, questo è a mio avviso il confronto più importante dell’intera guida, perché se dai uno sguardo ai prezzi dei due device ti accorgerai che il Samsung S10 costa, a giusta ragione, di più, ma la forbice è molto meno ampia di quanto le caratteristiche tecniche suggerirebbero.
Controllando i prezzi, ho scoperto che il Samsung S8+ è ancora oggi sopravvalutato, mentre il Samsung S10 costa meno di quello che potrebbe permettersi, ed ecco quindi la ragione di questo confronto: se per caso eri indeciso proprio su questi due modelli, vira a colpo sicuro sul Samsung S10.

Samsung A40 vs Samsung A30s

Terzo e ultimo confronto di questa mia guida, sono tornato nuovamente su due prodotti della linea A che, anche a guardare il prezzo, sembrano essere molto più simili di quanto si immagina. Entrambi hanno in effetti la stessa base di partenza, una memoria RAM da 4GB, che per degli smartphone di fascia medio-alta è tanta roba. Anche per quel che riguarda il sistema operativo le cose sono identiche (Android 9 Pie per entrambi), mentre la differenza di appena 0,5 pollici del display (6,4 per il Samsung A30S, 5,9 per il Samsung A40), non sortisce alcuna analisi significativa.
Sul piano della memoria interna avviene il primo scontro: Il Samsung A30s vanta 128 GB rispetto ai 64 del A40, ma quest’ultimo risponde al colpo anteponendo la sua batteria da 4000 mAh contro quella da appena 3100 dell’avversario.
Le differenze fra i due device si racchiudono solo in questi due aspetti, e da qui puoi capire perché i prezzi di listino sono pressoché simili. In questo scontro non credo esista un vincitore, perché i due device possono tornare utili allo stesso modo in base alle esigenze del singolo: se ti serve un device con una buona memoria interna opta per il Samsung A30s, mentre se cerchi uno smartphone con la batteria dalla lunga durata la tua scelta deve cadere sull’A40.

Conclusioni

Nel caso non lo avessi capito, il sunto delle righe precedenti è che il Samsung Galaxy S10 è indubbiamente lo smartphone migliore in assoluto dell’azienda sudcoreana.

Il motivo è perché il modello abbina a prestazioni hardware elevate (8 GB di RAM manco il mio PC di casa ce li ha), un design interessante, nonché una batteria dalla lunga durata. Insomma, il Samsung Galaxy S10 ha tutto quello che cerco in uno smartphone.

E tu possiedi uno cellulare Samsung?

Inviami i commenti qui sotto… voglio sapere tutto!

Commenti