I Migliori Baby Monitor [con Recensioni e Prezzi]

OTTIMO PER QUALITÀ-PREZZO
Philips Avent DECT SCD503/00
52,07 € - 61,99 € (-16%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Baby Monitor BOIFUN con schermo da 3.2 pollici
69,79 € - 94,99 € (-27%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Victure 1080P
19,99 € - 26,99 € (-26%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Chicco Video Baby Monitor Smart 260
62,89 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
MIGLIORE SECONDO ME
Baby monitor Motorola MBP 36S
159,94 € - 199,99 € (-20%)
Attualmente non disponibile
Spedizione gratuita

  • Ho scelto i seguenti 5 modelli di Baby Monitor tra tantissimi presenti nella categoria per offrire una gamma di prezzi e caratteristiche la più ampia possibile:
  • Ho aggiornato questa guida il 28.02.2020, aggiungendo il modello Victure 1080P.
  • La mia scelta: pregi e difetti non mancano a nessun modello. Alla luce della mia esperienza, però, trovo che il Motorola Baby MBP 36S, nonostante il prezzo non proprio popolare, possa garantire un buon monitoraggio, offra molte funzioni e possa essere utilizzato per un periodo molto più lungo.
  • Leggi anche “La recensione del Motorola Baby MBP 36S

Philips Avent DECT SCD503/00

IL MIGLIOR BABY MONITOR SOLO AUDIO

Un buon apparecchio solo audio ma con alcuni difetti.

Quali sono le caratteristiche principali?

Apparecchio solo audio, per cui puoi ascoltare i suoni, ma non comunicare. In compenso il componente bambino è dotato di lucina notturna, sempre utile in cameretta. Si avvale della tecnologia DECT, quindi non ci sono interferenze audio e la privacy è assicurata.

Com'è l'unità genitore?

I led si accendono quando si verificano rumori improvvisi in cameretta, quindi puoi utilizzarla anche in "mute". Per quel che riguarda invece la copertura, è molto ampia. All'esterno può raggiungere i 330 metri, all'interno i 50 metri, il che significa che non hai problemi di ricezione anche nel caso la cameretta si trovi un piano più in alto.

Funzionamento?

A pile ed elettrico per l'unità genitore, mentre quella bambino è esclusivamente elettrica. Un allarme sonoro ti avvisa quando le pile sono scariche, ma non c'è alcun segnalatore che misuri la loro carica e questo è un handicap. Metti il caso che tu debba stare in giardino e scopri che le pile sono scariche: se non ne hai altre in casa, devi per forza rinunciare. Vero è che la modalità ECO Smart prolunga la durata delle batterie, ma rimane sempre il fatto che non conosci la loro carica.

Base d'appoggio?

Le due unità non hanno polipo, ma stanno in piedi da sole.

Qui trovi il sito ufficiale.

PRO
  • Prezzo decisamente accessibile
CONTRO
  • Passati i primi mesi non ti sarà più possibile utilizzarlo. Ideale solo fino a quando il bimbo sta nel lettino.
  • Mancanza del segnalatore di carica delle pile.

Baby Monitor BOIFUN con schermo da 3.2 pollici

IL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ PREZZO

Tante funzionalità a un ottimo prezzo.

Quali sono le caratteristiche principali?

È dotato di videocamera orientabile che ruota di 360° e che assicura anche la visione notturna. Fornisce i dati riguardanti la temperatura della cameretta. L'audio è a doppio senso, per cui puoi comunicare con il bimbo e puoi anche attivare la funzionalità ninne nanne.

Com'è l'unità genitori?

Possiede uno schermo da 3,2 pollici, quindi abbastanza ampio, la visione però non è in HD. Con essa puoi controllare l'orientamento della videocamera, la temperatura, regolare il volume e comunicare con il bambino. Con la modalità VOX lo schermo rimane spento per accendersi solo quando in cameretta ci sono dei rumori.

Qual è la copertura?

All'aperto 260 metri, all'interno meno di 40 metri, una distanza comunque sufficiente a sentire il bimbo anche se al piano superiore.

Qual è l'alimentazione e la durata della carica?

L'unità bambino è alimentata ad elettricità, quella genitore a batteria ed elettrica. Poiché lo schermo rimane spento con la modalità VOX, la carica della batteria può durare fino a 4 ore.

Qui trovi il sito ufficiale.

PRO
  • Puoi appendere la videocamera al muro o al lettino perché è dotata di apposito gancio.
  • L'unità genitore invece rimane in piedi da sola.
  • Prezzo molto interessante.
CONTRO
  • Lo schermo spento ti assicura un ottimo monitoraggio finché il piccolo non ha molta mobilità. Di certo non puoi utilizzare questo baby monitor quando il piccolo ha 2/3 anni e gioca in cameretta, visto che la sorveglianza deve essere anche visiva.
  • Il sistema audio non ti mette al riparo da eventuali interferenze.

Victure 1080P

LA MIGLIOR TELECAMERA WI-FI

Telecamera wi-fi con connessione al tuo smartphone

Quali sono le caratteristiche principali?

È un baby monitor smart, cioè utilizza la connessione di casa, oppure quella del tuo smartphone. Prevede la sola presenza della telecamera e non dell'unità genitoriale che viene sostituita dal tuo telefono. Occorre che sul tuo cellulare venga installata l'apposita app. A ogni suono o movimento in cameretta ti arriva una notifica, cliccandoci su, puoi vedere cosa sta accadendo.

Quali funzioni ha la telecamera?

È orientabile e può ruotare fino a 350°, ma anche spostarsi in senso verticale fino a 100°. Per vedere le immagini ti basta scorrere il dito sullo schermo. Fornisce anche le immagini a infrarosso e garantisce una buona visione con la sua risoluzione HD di 1080P.

È pensata come modello da appoggio, eventualmente può essere appesa.

Alimentazione?

La telecamera funziona esclusivamente con il cavo di alimentazione. Deve poi essere connessa al wi-fi, ma funziona anche utilizzando un classico cavo internet.

Qual è la copertura?

Non ci sono problemi di copertura, visto che il sistema è connesso al tuo smartphone. Puoi vedere ciò che accade anche quando sei lontano da casa.

Qui trovi il sito ufficiale.

PRO
  • Possibilità di scorgere i movimenti su uno schermo abbastanza grande, come è appunto quello di uno smartphone.
  • Copertura praticamente infinita.
  • Puoi utilizzare questo dispositivo anche per monitorare ciò che avviene a casa quando sei lontano.
  • Prezzo molto contenuto.
CONTRO
  • Non tutti gli smartphone sono compatibili con la telecamera.
  • Le continue notifiche sul telefono al minimo rumore potrebbero rivelarsi una scocciatura, anche se puoi regolare la sensibilità al rumore.
  • Attenzione poi alla privacy, sai anche tu quanto sia facile violare gli account.

Chicco Video Baby Monitor Smart 260

IL MIGLIOR BABY MONITOR PER BAMBINI PICCOLI

Quali sono le caratteristiche principali

Apparecchio con le 2 unità. La telecamera offre anche la visione infrarossi e ha la possibilità di essere ruotata da remoto. Non è presente l'audio bidirezionale.

Com'è l'unità genitori?

Ha una base che permette di appoggiarla in verticale. Lo schermo è di 2,4 pollici e funziona con una batteria ricaricabile e con l'alimentatore. Durata della batteria: circa 4 ore. Garantisce una copertura di 150 metri all'aperto, all'interno non va oltre una trentina di metri.

Com'è l'unità bambino?

La videocamera ha una solida base d'appoggio, ma nessun gancio per appenderla. Funziona a pile e collegata alla presa elettrica con apposito cavo. È orientabile, ma ruota al massimo di 30°.

Sito ufficiale Chicco baby monitor.

PRO
  • Prezzo contenuto.
  • Robustezza di entrambe le unità.
  • Utilizzo semplice, adatto per nonni.
  • Schermo con adeguata ampiezza (2.4 pollici).
CONTRO
  • L'audio presenta molti fruscii.
  • La rotazione dell'inquadratura è minima.
  • Manca il gancio per appendere la videocamera.
  • Le immagini non sono nitide, a meno che la videocamera non sia collocata molto vicina al bimbo, inoltre il cavo di alimentazione molto corto

Baby monitor Motorola MBP 36S

IL MIGLIOR BABY MONITOR DI TUTTI

Prezzo elevato, ma tante funzioni

Quali sono le principali caratteristiche?

Videocamera orientabile, con zoom e infrarossi. Audio bidirezionale con tecnologia 2.4 GHz che elimina le interferenze, con possibilità di far ascoltare ninne nanne. Misurazione della temperatura della cameretta.

Qual è la copertura? E l'alimentazione?

All'esterno la copertura raggiunge i 300 metri, mentre all'interno è all'incirca di una cinquantina di metri. L'unità genitore funziona sia a batteria che con alimentatore, l'autonomia delle batteria è inferiore alle 3 ore. L'unità bambino funziona solo con elettricità.

Com'è l'unità genitore?

Ha uno schermo da 3,5 pollici ed è dotata di polipo da utilizzare come base.

Consente di orientare la telecamera, di zoomare, parlare con il bimbo, azionare il termometro e di far ascoltare ninne nanne. Quando lo schermo si spegne rimangono in funzione i led.

Com'è l'unità bambino?

Ruota a destra e sinistra e in su e in giù. Dotata di base, non può essere fissata al lettino, ma al muro sì, basta un chiodino. Ha la luce notturna. Fa riprese chiare anche se posizionata a oltre 1 metro di distanza.

Qui trovi il sito ufficiale.

PRO
  • Puoi utilizzarlo anche quando il bimbo è cresciutello e sta nel box o gioca in cameretta.
  • Numerose funzioni.
  • Schermo ampio.
  • Visione notturna.
CONTRO
  • La carica della batteria, di poco più di 2 ore, è troppo limitata rispetto al prezzo pagato.
  • Prezzo.

Con un baby monitor puoi controllare a distanza il tuo bambino e in commercio ce ne sono svariati modelli, da quelli che permettono di ascoltare i sospiri del neonato in un'altra stanza, fino agli apparecchi che aggiungono immagini video e la possibilità di comunicare con il piccolo.

Ma quali sono i migliori baby monitor attualmente sul mercato? Valutiamone le diverse caratteristiche per scoprirlo.

Quali domande devo farmi prima di scegliere un baby monitor?

Ovviamente se hai bisogno di un baby monitor è perché vuoi assicurarti che in cameretta il tuo bimbo dorma tranquillo e che, una volta, passati i primi mesi, non stia per caso esercitandosi in strani esercizi ginnici con salti o tentativi di scavalcamento delle sponde del lettino. Eccoti allora una serie di risposte che ti aiuteranno nella scelta del miglior dispositivo.

Baby monitor solo audio o anche video?

I baby monitor si dividono in due grandi categorie: quelli che offrono solo l'audio del bimbo e quelli che ti consentono anche di vederlo. I prezzi sono ovviamente molto diversi e non c'è dubbio che i migliori siano quelli dotati anche di funzione video. Costosi, è vero, ma ti garantiscono un monitoraggio molto più attento.

Perché devo tenere presente la copertura?

Il raggio di copertura del segnale è molto importante perché ti permette di capire fino a quale distanza puoi sentire il tuo bambino. Le case produttrici indicano la copertura nel caso ci si trovi all'aperto (solitamente dai 150 ai 300 metri) ma i muri possono limitare moltissimo questi valori.

Maggiore è la copertura e maggiore è la possibilità di udire chiaramente il tuo bambino anche se la cameretta si trova a uno o due piani da te, oppure se sei in giardino. Io, ad esempio, mi spaccio per pollice verde e passo diverso tempo tra le mie aiuole e l'orto, per cui ho scelto un modello con una copertura alta.

Come sono i baby monitor smart?

Sono quegli apparecchi che hanno una connessione wireless, per cui, invece di utilizzare l'unità genitore (quella che ti permette di ascoltare e vedere il bambino) puoi connetterti attraverso una app del tuo smartphone o del tablet.

Quali sono vantaggi di un baby monitor smart?

Puoi monitorare il bambino senza porti il problema della copertura, perché c'è sempre, anche quando sei a chilometri di distanza, però... Se sei lontano come puoi intervenire se qualcosa non va?

E gli svantaggi?

Il monitoraggio si affida alla rete internet quindi, oltre ad assicurarti che il router sia posizionato vicino alla cameretta e che la tua connessione non sia ballerina, potresti avere problemi di privacy. Non è difficile per gli esperti violare il tuo account.

Ci sono problemi di interferenze?

Sì, ci possono essere perché può accadere che i monitor utilizzino le stesse frequenze di apparecchi che hai in casa tu o magari i tuoi vicini. Solitamente sono i cordless e i router a dare dei problemi, ma la soluzione c'è: basta scegliere un baby monitor con tecnologia DECT, che opera su frequenze non utilizzate normalmente per gli apparecchi audio.

Per accertarti che sia la tecnologia giusta presta attenzione alle frequenze. I migliori baby monitor si avvalgono di 1,9 GHz oppure 2.4 GHz.

Come può essere l'unità genitoriale?

I baby monitor sono composti da due elementi: il dispositivo che sistemi accanto al bambino e quello che invece tieni vicino a te per sapere che succede in cameretta. Entrambi devono avere determinate caratteristiche perché si possa affermare che si tratta di un buon baby monitor.

Intanto cominciamo a prendere in considerazione ciò che tieni vicino a te, che potremmo considerare come il cervello dell'intero apparecchio, visto che da esso dovrebbero partire i comandi verso l'unità bambino.

Sono importanti le dimensioni?

Sì, molto. Innanzitutto prendi in considerazione lo schermo. Più è ampio e più avrai immagini nitide, d'altra parte se stai sbrigando delle faccende non puoi averlo sempre a pochi centimetri da te. Il minimo per lo schermo è di almeno 2 pollici, ma meglio scegliere qualcosa di più grande.

Deve essere maneggevole?

Sì perché devi poterlo portare con te senza problemi. Alcuni modelli, addirittura, possono essere appesi alla cintura. In ogni caso, perché tu possa appoggiarlo e comunque avere un'ottima visione, i migliori baby monitor sono forniti di un polipo che svolge le funzioni di una sorta di leggio. Non commettere il mio stesso errore: ho comprato un modello senza polipo e ho dovuto inventarmi ogni volta dove appoggiarlo.

Quali funzioni dovrebbe avere l'unità genitoriale?

Innanzitutto deve darti la possibilità di regolare volume e luminosità, se poi sono presenti degli indicatori led che ti segnalano rumori dalla cameretta, puoi benissimo azzerare l'audio con la certezza di accorgerti subito che qualcosa non va.

Per un buon baby monitor è indispensabile anche il controllo da remoto della videocamera in cameretta in modo che tu possa orientarla o zoomare.

Che tipo di alimentazione deve avere?

Ci sono modelli che funzionano a pile e altri a batteria ricaricabili con il cavo di alimentazione. Per una copertura 24 ore su 24, decisamente è meglio scegliere un baby monitor a batteria. Metti il caso che le pile si scarichino e tu non ne abbia altre, che fai? Importante anche prendere in esame l'autonomia della batteria: una che si scarica in 2/3 ore non è il massimo e ti costringe a mantenere l'apparecchio quasi sempre attaccato alla presa di corrente.

Quali altre funzioni dovrebbe avere un buon baby monitor?

Ci sono altre funzioni che si possono rivelare molto utili. Le riprese a infrarossi permettono di vedere il bimbo anche al buio e quindi puoi trascorrere serenamente una serata davanti alla tv senza continuare ad andare in cameretta a controllare.

Anche il fatto che il baby monitor consenta di comunicare con il bimbo e possa trasmettere canzoncine o musichette che lo tranquillizzino è molto importante e caratterizza i prodotti di alta gamma. Infine sono diversi anche gli apparecchi dotati di termostato per conoscere la temperatura in cameretta.

In conclusione

Come hai visto ci sono baby monitor per tutte le esigenze. Se ti basta assicurarti che il piccolo dorma, è sufficiente un apparecchio solo audio. Costa poco, ma lo utilizzerai solo per qualche mese.

I modelli audio e video possono essere utilizzati per un periodo di tempo decisamente maggiore per tenere d'occhio il piccolo anche quando gioca nel box. Costano ovviamente un po' di più. Se poi li scegli con telecamera orientabile il periodo di utilizzo si allunga perché puoi seguire il bambino fino ai 2/3 anni quando sta giocando in un'altra stanza.

I modelli smart sono pratici e poco costosi, occorre però verificare di avere uno smartphone compatibile. Puoi utilizzarli anche come una sorta di antifurto controllando cosa avviene a casa quando non ci sei. Le continue notifiche a ogni rumore sospetto possono però rivelarsi una vera scocciatura.