Miglior Dispositivo Anti Abbandono [TOP5 con Prezzi]

Luca D'Amato 22/8/2020
Chicco Bebècare Easy-Tech
23,88 € - 24,90 € (-4%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Tippy Pad
38,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Inglesina Ally Pad
52,98 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
MIGLIORE SECONDO ME
Steelmate ITB BSA-1 Baby Bell
49,99 €
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
Foppapedretti Babyguard
49,99 € - 54,99 € (-9%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita

  • Chi mi conosce sa che amo scherzare ma, nel caso dei dispositivi anti abbandono, l’argomento è troppo serio per poterlo fare. Grazie all'impiego di questo congegno si spera infatti di scongiurare nuove tragedie legate all'abbandono inconsapevole dei bambini in macchina. Anch’io ho una bimba in tenera età e quindi mi sono subito attivato approfondendo l’argomento. Naturalmente ho valutato l'efficacia dei sistemi di allarme e il rapporto fra la qualità e il prezzo. Fra i tanti dispositivi anti abbandono in commercio mi sono orientato su 5 modelli collegabili con smartphone e appartenenti a brand leader nel settore e che, già di per sé, davano le dovute garanzie.
  • I migliori dispositivi anti abbandono sono:
  • Ora che la mia indagine si è conclusa, voglio risparmiarti un po’ di fatica, condividere con te i risultati a cui sono arrivato e dirti che, a mio parere, il miglior dispositivo anti abbandono in assoluto è il Steelmate ITB BSA-1 Baby Bell.
  • Ho pubblicato questo articolo e completato la guida su come scegliere un sistema di anti abbandono il 22.08.2020.

Chicco Bebècare Easy-Tech

DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO CHICCO CERTIFICATO

Quando ho letto che questo dispositivo anti abbandono è stato il primo ad aver avuto la certificazione di conformità dal CSI, un laboratorio specializzato in sicurezza auto e riconosciuto a livello internazionale dall’autorità di Omologazione dei sistemi di ritenuta per bambini, sono immediatamente andato alla scoperta delle caratteristiche di questo modello.
Tra l’altro, è anche tra quelli con il costo più basso. Vado a metterti al corrente dei risultati del mio lavoro.

Su quali seggiolini può essere installato?

Bebècare ha il pregio di essere universale. Può essere usato su qualsiasi seggiolino per auto, da quelli più datati fino a quelli di nuova generazione, senza che risultino alterate le performance di sicurezza.

Come funziona

Il dispositivo si aggancia alla cintura di sicurezza a tre punti o allo spallaccio del seggiolino utilizzando la clip che si trova sul retro. Basta chiuderlo per attivarlo. Quando arrivi a destinazione puoi disattivare l’accessorio aprendolo.
Se non lo apri viene lanciato l'allarme.
Infatti, a differenza di altri dispositivi in commercio, Chicco BebèCare non funziona tramite un sensore di peso che rileva la presenza del piccolo sul seggiolino ma utilizza una funzione di “aperto /chiuso”. Per questa ragione è sufficiente chiuderlo per attivarlo e aprirlo per disattivarlo.
Ecco un video che ne mostra bene il funzionamento:

Il sistema di allarme

Il sistema di allarme è organizzato su tre livelli, in modo da garantire il massimo della sicurezza. Il livello 0 invia una prima notifica allo smartphone del conducente, se questo si allontana dall’auto con lo smartphone, lasciando il bimbo a bordo.
Se dopo 3 minuti dall’attivazione dell’allarme 0 il bimbo è ancora a bordo, il dispositivo invia allo smartphone un allarme acustico, visivo e tattile.
Il conducente ha 40 secondi di tempo per silenziarlo prima che scatti l’ultimo allarme che invia automaticamente fino a 5 numeri di emergenza preimpostati gli sms di alert e le relative informazioni per la geolocalizzazione.

PRO
  • Compatibile con qualsiasi seggiolino in commercio.
  • Invio di messaggi di allarme a 5 contatti di emergenza.
  • 3 livelli di allarme.
CONTRO
  • Se ci si scorda di chiudere il dispositivo questo non viene attivato.
  • Il dispositivo è agganciato agli spallacci del seggiolino, quindi i bambini più grandi potrebbero aprirlo.
  • Una volta esauriti i primi 15 messaggi gratuiti occorre acquistarne altri per utilizzare il dispositivo.

Tippy Pad

DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO CON CUSCINETTO

Nel caso di questo dispositivo bluetooth a cuscinetto sono stata attirato dal prezzo contenuto che comprende il costo degli sms di emergenza. Il tuo credito telefonico non viene toccato. Vediamo il resto.

Come funziona

Una volta scaricata l’apposita app da Applestore o GooglePlay (scaricabile da versioni Android 5.0 e superiori e iOS 10.0 e superiori), tramite bluetooth associ il dispositivo al tuo smartphone. Configuri il dispositivo e memorizzi i numeri di emergenza.
Concluse queste operazioni, è sufficiente far sedere il piccolo sul cuscino perché il suo peso venga automaticamente rilevato sia dal dispositivo sia dall’app che lavorerà quindi anche in background.

Il sistema di allarme

Se il bambino viene lasciato in auto, non appena il genitore si allontana il dispositivo perde la connessione bluetooth con il tuo smartphone. Scatta quindi una prima notifica sonora sullo smartphone. Se entro 40 secondi non viene disattivata, vengono inviati gli sms di allarme e la geolocalizzazione dell’auto ai due numeri di emergenza preimpostati.

La batteria

Con un utilizzo medio di 2 ore al giorno la batteria funziona per 4 anni e il suo livello di carica può essere consultato sulla app. Inoltre, in caso di batteria scarica, la app invia una notifica avvisando che è ora di sostituire il dispositivo.

PRO
  • Due livelli di allarme.
  • Non ha fili.
  • Gli sms di emergenza sono compresi nel prezzo.
CONTRO
  • Possono essere impostati solo due numeri di emergenza.
  • La batteria, una volta scarica, non è sostituibile e occorre acquistare un nuovo dispositivo.

Inglesina Ally Pad

DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO PER TUTTE LE ETÀ

Un dispositivo anti abbandono che si adatta alla crescita del bambino. Una scelta intelligente che mi ha spinto a indagare su questo modello e a metterti al corrente dei risultati.

L’importanza dell’adattabilità

Ally Pad segue il tuo bambino durante la crescita. Si adatta all’ovetto dei primi mesi per poi passare senza problemi al seggiolino.

Account illimitati

A differenza di altri modelli che permettono di registrare un numero massimo di profili, questo modello dà modo di salvarne un numero illimitato, consentendo a più persone di utilizzare il dispositivo e di poter trasportare il bambino avvalendosi di questa sicurezza.

Funzionamento e allarme

Anche questo dispositivo funziona con i sensori di peso. Una app gratuita permette di collegare lo smartphone via Bluetooth. Un allarme sonoro e visivo viene lanciato sullo smartphone se ci si allontana dall’auto lasciando a bordo il piccolo. Dopo 40 secondi di mancata disattivazione, gli sms di allarme e le coordinate geografiche vengono inviati a 3 numeri preimpostati.

Facile pulizia

Il rivestimento di Ally Pad è sfoderabile e può essere facilmente lavato a temperature inferiori ai 30°.

PRO
  • Lo si può usare da 0 fino a 4 anni.
  • Consente di registrare un numero illimitato di account.
  • Rivestimento sfoderabile e lavabile.
CONTRO
  • Appositamente pensato per ovetti e seggiolini Inglesina dovrebbe adattarsi anche a modelli di altre marche (salvo verifica).
  • Prezzo alto rispetto agli altri modelli.

Steelmate ITB BSA-1 Baby Bell

MIGLIOR DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO SECONDO ME

Un dispositivo anti abbandono che può funzionare con o senza lo smartphone ha subito suscitato il mio interesse. Vediamo se ha anche qualche altra singolarità.

Come rileva la presenza del bambino in auto

Il dispositivo funziona in base alla condizione di acceso/spento del quadro elettrico dell’auto. Appena spegni l'auto, il sensore di peso ti avverte che il bimbo è a bordo. Quindi, a differenza degli altri dispositivi, rileva la presenza del piccolo sul seggiolino ancora prima che il conducente lasci la vettura.

Il sistema di allarme

Il dispositivo è dotato di due sistemi di allarme che lavorano in modo indipendente l’uno dall’altro e che permettono il funzionamento con o senza lo smartphone.
Un primo allarme, sia visivo sia acustico sul display del dispositivo, e un secondo sullo smartphone scattano nel momento in cui spegni l’auto e ti ricordano la presenza del bimbo a bordo.
Se entro 5 minuti non confermi che il piccolo è stato messo in sicurezza partono i messaggi di allarme e la geolocalizzazione verso i numeri di emergenza. Il sistema funziona anche se lasci in auto lo smartphone.
Un’ulteriore funzione di sicurezza segnala se il bambino durante la marcia è seduto in modo scorretto sul seggiolino e ha disattivato il sensore di peso.
Se ti scordi di collegare il dispositivo allo smartphone il funzionamento è comunque garantito. Appena accendi l’auto un doppio bip e una luce verde sul display ti avvisano dell'attivazione mentre, quando spegni la vettura, il segnale sonoro accompagnato da una luce rossa ti ricorda che il piccolo è in auto.

A cosa serve la presa USB?

Per usufruire del sistema di allarme tramite cellulare lo smartphone deve essere collegato al display del dispositivo con un cavo USB. In questo modo lo smartphone viene mantenuto costantemente in carica garantendo a Baby Bell la possibilità di lanciare sempre l’alert.

PRO
  • Avvisa del rischio di abbandono non appena viene spenta la macchina.
  • Segnala se il piccolo è seduto in modo scorretto sul seggiolino.
  • Ha un doppio sistema di allarme, con e senza smartphone.
  • Il collegamento con il cavo USB al display del dispositivo mantiene il cellulare sempre in carica, pronto per inviare l’alert.
CONTRO
  • Se ti scordi di collegare lo smartphone al display con il cavo USB l’alert sul cellulare non viene lanciato.
  • Prezzo leggermente più alto rispetto alla media.

Foppapedretti Babyguard

DISPOSITIVO ANTI ABBANDONO DOPPIA SICUREZZA

Ho voluto approfondire la conoscenza di Babyguard quando ho saputo che la sicurezza è garantita anche se lo smartphone è in modalità silenziosa. Vado a raccontarti.

Il sistema di allarme

Se il bambino è lasciato in auto, un primo segnale di allarme visivo e acustico viene lanciato sullo smartphone del genitore non appena si allontana dalla vettura. Se entro 40 secondi non viene disattivato, partono gli sms e la geolocalizzazione verso i numeri di emergenza.
Se ti scordi lo smartphone in modalità silenziosa il dispositivo invia i messaggi d’allarme e le coordinate dell’auto ai numeri di emergenza, anche se non hanno il collegamento con la app.

I sensori

Sono integrati nel dispositivo e rilevano la presenza del piccolo seduto sul seggiolino.

La batteria

Con un utilizzo di 2 ore al giorno è garantita per 4 anni.

PRO
  • Funziona anche se lo smartphone è in modalità silenziosa.
  • Compatibile con tutti i seggiolini Foppa Pedretti.
CONTRO
  • Capita che la app perda i dati e che si debba resettarla.
  • Prezzo più alto rispetto agli altri modelli.

Dispositivi Anti Abbandono: Come Scegliere il Migliore

Scegliere il dispositivo anti abbandono da installare sulla propria auto comporta una grande responsabilità. Dal suo funzionamento può dipendere la sicurezza del tuo bambino e quindi la valutazione dei vari modelli deve essere particolarmente accurata e deve prendere in esame le diverse opzioni che offrono. Ecco il frutto delle mie ricerche.

Da quando il dispositivo anti abbandono è diventato obbligatorio?

Il Decreto Ministeriale n 122 relativo ai dispositivi anti abbandono del 2 ottobre 2019 è stato firmato il 4 novembre 2019 e dal 7 novembre 2019 questo importante congegno è diventato obbligatorio per legge sulle auto che trasportano bambini fino ai 4 anni di età.

Il segnale di allarme evita che il bambino venga "dimenticato" in auto con il rischio di essere esposto al gelo, all'ipertermia o comunque abbandonato a se stesso.

Esistono diverse tipologie dei dispositivi anti abbandono?

I modelli disponibili si dividono in due grosse categorie, a seconda che prevedano o meno la connessione con lo smartphone. Ho deciso di prendere in esame solo la categoria, che è tecnologicamente più avanzata e maggiormente richiesta dai consumatori.

Come funzionano i dispositivi anti abbandono

Più costosi ma anche più tecnologici, i modelli collegati al cellulare funzionano avvalendosi del bluetooth. Si differenziano dai modelli privi di questa possibilità perché, in questo caso, l’allarme sonoro viene emesso dal cellulare attraverso una app collegata, e non dal dispositivo.

Rilevano istantaneamente la presenza bambino sul seggiolino e si attivano autonomamente collegandosi al telefono che, naturalmente, deve avere il bluetooth attivato.

Una volta connessi, la rilevazione è costante e i livelli di allarme sono differenziati.

Non appena il genitore si allontana dall’auto lasciando il piccolo a bordo, scatta immediatamente il primo allarme tramite l’invio di un messaggio sonoro e visivo al suo smartphone. Se il dispositivo non rileva la disattivazione di questa prima notifica entro un lasso di tempo che solitamente è di 40 secondi, invia un sms ad altri contatti di emergenza, normalmente da 2 a 5, segnalando anche la geolocalizzazione dell’auto.

Come viene rilevata la presenza del bambino in auto

I dispositivi anti abbandono si differenziano anche per la diversa modalità di rilevamento della presenza del bambino in auto.

I modelli a cuscino, una volta sistemati sotto al bambino, ne avvertono il peso. Quando ti allontani dall’automobile, il dispositivo si collega allo smartphone e inizia a emettere un segnale acustico fino a quando il piccolo non viene sollevato dal seggiolino perché, solo in questo caso, il sensore non ne rileva più il peso.

I modelli che si agganciano alle cinture di sicurezza del seggiolino o dell’auto rilevano la presenza del piccolo nella vettura percependo se le cinture sono o non sono allacciate.

Altri dispositivi funzionano in base a un sistema di apertura/chiusura del dispositivo stesso. Appena viene chiuso, rileva la presenza del bambino a bordo e se il conducente lascia l'auto senza aprirlo scatta l'allarme sullo smartphone.

I dispositivi collegati allo smartphone sono anche più sicuri?

I dispositivi anti abbandono con connessione allo smartphone sono decisamente i più sicuri perché, se il primo allarme non viene disattivato dal genitore, inviano un sms di alert e la geolocalizzazione dell'auto ad almeno altri 2 contatti di emergenza riuscendo a intervenire in un maggior numero di situazioni.

In pratica riescono a far fronte a una serie di disguidi che possono minare la sicurezza del bambino. Può capitare, per esempio, che per una qualsiasi ragione il conducente non senta l’allarme e quindi l’alert viene immediatamente inviato ai numeri di emergenza.

Alcuni modelli, inoltre, contattano i numeri preimpostati anche nel caso il conducente abbia lo smartphone silenziato o lo abbia scordato in auto.

I dispositivi anti abbandono devono essere omologati?

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non prevede l’omologazione per questi dispositivi. Vengono ritenuti a norma quelli venduti con una dichiarazione di conformità da parte del fabbricante. Quest’ultimo si assume la responsabilità delle caratteristiche del dispositivo, che devono essere rispondenti a queste prescrizioni del Decreto: il dispositivo deve entrare in funzione automaticamente senza l’intervento del conducente e deve inviare un segnale per confermare l’attivazione.

In caso di abbandono, il dispositivo deve inviare segnali visivi, acustici o di vibrazione percepibili sia all’interno sia all’esterno della vettura.

I dispositivi possono anche inviare con una app, o tramite bluetooth, le notifiche allo smartphone del genitore al quale sono collegati.

Il dispositivo rischia di far perdere l’omologazione del veicolo o del seggiolino?

Assolutamente no. La dichiarazione di conformità rilasciata dal fabbricante attesta che il dispositivo anti abbandono non modifica in alcun modo le caratteristiche di omologazione dell’auto o del seggiolino.

Concludendo

I Pro abbondano per tutti i dispositivi anti abbandono esaminati, ma la mia preferenza è andata al Steelmate ITB BSA-1 Baby Bell, perché mi sembra che le sue garanzie di sicurezza siano maggiori rispetto a quelle degli altri modelli.

Il primo allarme scatta ancora prima che il conducente esca dalla vettura e quindi il piccolo non viene lasciato solo neppure per un istante.

Il dispositivo funziona anche senza smartphone e il cellulare rimane costantemente carico grazie al collegamento con la presa USB. In più avverte se il bimbo è seduto male sul seggiolino e i sensori non ne rilevano la presenza.

Sembra davvero riuscire a far fronte a ogni eventualità. Ottimo anche il rapporto qualità/prezzo.

E tu chi avresti messo al primo posto?

Commenti