Confronto Dyson V6, V7, V8, V10 e V11 [Prezzi, Recensioni]

Dyson V6 Total Clean
789,00 €
Disponibilità immediata
 
Dyson V7 Fluffy
488,31 € - 529,00 € (-8%)
Generalmente spedito entro 3-4 giorni
 
OTTIMO PER QUALITÀ-PREZZO
Dyson V8 Absolute
690,03 €
Disponibilità immediata
 
Dyson V10 Absolute
749,90 €
Disponibilità immediata
 
PRESTAZIONI TOP
Dyson V11 Absolute
 
Attualmente non disponibile
 

  • L'azienda inglese Dyson ha raggiunto la notorietà grazie a una serie di elettrodomestici innovativi. Fanno parte del suo catalogo diversi modelli di scope elettriche di ultima generazione, maneggevoli e in grado di non far rimpiangere troppo, in termini di potenza, i robot aspirapolvere. L'assenza di filo (a garantire l'alimentazione è una batteria interna, ricaricabile tramite apposita base) e di sacchetto è uno dei marchi di fabbrica delle scope Dyson, al pari del design elegante e del motore ciclonico.
  • In questo articolo del 07.05.2020 voglio confrontare 5 scope elettriche a marchio Dyson e precisamente:
  • Voglio anticiparti che non c’è un vincitore… per me ogni modello è adatto ad un specifico caso e leggendo scoprirai perché. Se invece hai fretta, guarda la tabella comparativa.
  • Leggi anche la recensione completa del Dyson V8, che ho acquistato e provato.

1
Dyson V6 Total Clean

MIGLIOR SCOPA ELETTRICA SENZA FILO PER APPARTAMENTO PICCOLO SENZA TAPPETI

L'aspirapolvere verticale senza fili Dyson V6 si avvale della tecnologia "multi-ciclonica". Al suo interno ha trovato posto il sistema "2 Tier Radial", caratterizzato da 15 cicloni posizionati su 2 differenti livelli. In combinazione con il motore assicurano un buon filtraggio, e una potenza di aspirazione che raggiunge in modalità turbo i 100 aW.

Gli accessori e i modelli

Il comparto accessori della versione del V6 Total Clean (la più completa del lotto) è composto da: una spazzola multifunzione per la pulizia dei mobili

  • una bocchetta a lancia
  • una spazzola a rullo morbido
  • la spazzola motorizzata "Direct Drive" (con setole più dure, ideale per i tappeti)
  • una mini turbospazzola per eliminare i peli degli animali
  • una stazione di ricarica.

Se la versione "Motorhead" si limita a presentare la spazzola Direct Drive, il modello "Fluffy" prevede unicamente la spazzola morbida. Tutti e 3 condividono la bocchetta a lancia e la base per la ricarica.

Motore e autonomia della batteria

Il motore del Dyson V6 è l'elemento veramente innovativo. L'azienda inglese ha optato per un motore digitale da 110.000 giri al minuto. Altrettanto innovativa è la funzione Boost; un supplemento di potenza utile contro lo sporco più ostinato.
Peccato per la scarsa autonomia: da questo punto di vista, infatti, il Dyson D6 non mi ha affatto convinto. Reputo i 20 minuti di uso continuativo insufficienti, anche per abitazioni di media dimensione (100 m2). Addirittura, utilizzando la scopa elettrica in modalità turbo, i minuti scendono a 6.
Il lato positivo? I tempi di ricarica relativamente veloci e pari a 3 ore circa.

Peso e versatilità

Buone notizie anche prendendo in esame i materiali utilizzati.
L'ABS rende l'aspirapolvere molto leggero (circa 2,3 kg di peso) ma, al tempo stesso, assicura una buona solidità al prodotto. La versatilità del V6 appare evidente osservando come sia possibile rimuovere il tubo metallico al fine di utilizzare la scopa come aspirapolvere portatile.
Prova a usarlo per pulire l'abitacolo o per aspirare le briciole e ne rimarrai stupito.

PRO
  • Design moderno ed elegante.
  • Compattezza e leggerezza.
  • Ricarica comoda e veloce.
CONTRO
  • Vano raccogli polvere molto piccolo, difficile da pulire.
  • Autonomia insufficiente per appartamenti oltre 70 m2.
  • Non adatto sui tappeti soprattutto se fitti.

2
Dyson V7 Fluffy

MIGLIOR SCOPA ELETTRICA PER APPARTAMENTO PICCOLO

Voglio iniziare questa mini recensione del Dyson V7 sottolineando la differenza più evidente rispetto al modello appena esaminato: le prestazioni. Il V7 gode di un'efficienza migliorata.
Il vantaggio? Potrai pulire gli ambienti facendo molta meno fatica, e risparmiando tempo prezioso. Anche il contenitore destinato a raccogliere la polvere costituisce una novità, tanto da convincere Dyson a riproporlo nel successivo V8. Questo grazie all'adozione di un meccanismo innovativo che spinge lo sporco verso il basso, favorendone l'espulsione.

Autonomia

Alto 124 cm, e dotato di una spazzola da 25 cm di larghezza, questo modello Dyson ha un peso di 2,47 kg. La batteria da 21,6 V, in abbinamento alla tecnologia multiciclonica, regala potenza aspirante di tutto rispetto e pari a 100 aW.
Come già indicato per il modello V6, la potenza erogata comporta dei piccoli sacrifici in termini di autonomia. Alla minima potenza potrai utilizzare questo aspirapolvere per un massimo di 30 minuti. Montando le spazzole motorizzate il tempo si ridurrà di circa 10 minuti.
Anche in questo caso, utilizzando il Dyson alla massima potenza possibile, i minuti scendono a 6. Se desideri ricaricare completamente la batteria dovrai attendere circa 3 ore e mezza.

Filtri e accessori

Oltre ai 15 cicloni, disposti su due file, questo modello propone altri 2 filtri: il filtro premotore, e il filtro di scarico antiallergeni (entrambi lavabili). Questa è l’innovazione che reputo più significativa rispetto al modello V6.
La confezione include diversi, accessori, montabili sia sul corpo della scopa (per impiegarla come aspirabriciole) che sul tubo: spazzola miniturbo motorizzata, adatta anche ai pavimenti in legno (ma non alla moquette), spazzola delicata, bocchetta a lancia e accessorio multifunzione.

PRO
  • Grande maneggevolezza.
  • Ottima scopa per i pavimenti delicati.
  • Sistema di svuotamento più efficace rispetto al V6.
  • Doppio sistema di filtrazione.
CONTRO
  • Autonomia decisamente migliorabile.

3
Dyson V8 Absolute

MIGLIOR SCOPA ELETTRICA PER APPARTAMENTO FINO A 130 M2

Comparabile come leggerezza ai modelli che ho descritto finora (pesa 2,63 kg), il Dyson V8 Absolute riesce a raggiungere nuove vette sul piano della versatilità. E la leggerezza si è fatta sentire soprattutto quando ho testato l'aspirapolvere per pulire gli angoli del soffitto e i ripiani più alti di una libreria.
Ma con il V8 Absolute, Dyson ha voluto presentare un modello dotato di una modalità di espulsione dello sporco realmente eccellente. La sfida, secondo il mio modesto parere, è stata pienamente vinta.
Qui trovi la mia recensione completa dedicata al Dyson V8 che ho acquistato.

Il meccanismo di rimozione della polvere

Il particolare design del V8 (volto a facilitare l'accesso alla leva per l'espulsione) ti consentirà di rimuovere il cestino senza dover infilare la mano all'interno del filtro. Un bel vantaggio, soprattutto se sei costretto a convivere con una o più allergie, alla polvere in primis.
Rispetto ai modelli Dyson che lo hanno preceduto sul mercato, il V8 Absolute adotta una spazzola Direct Drive dotata di setole ancora più rigide, ottime per minimizzare i tempi di pulizia.

Capacità aspirante e potenza

A distinguere il V8 è anche il surplus di capacità aspirante (115 airWatt rispetto ai 100 del V6 e V7). Nonostante il numero di giri al minuto sia rimasto invariato (110.000), la potenza è maggiore. E, cosa che mi ha sorpreso in positivo, è la riduzione della rumorosità complessiva.

Autonomia: miglioramenti insufficienti

È ancora una volta l'autonomia (sempre 40 minuti con livello di potenza minimo) a deludere.
I tempi di ricarica sono gli stessi (3,5 ore), ma... ricordati che potrai ricaricare il Dyson anche solo parzialmente senza rischiare di danneggiare la batteria (realizzata in nichel, cobalto e alluminio).
Voglio concludere indicando come le spazzole del V8 Absolute siano leggermente più grandi di quelle adottate per il V6. Questo potrebbe rendere più complicato muoverle in spazi molto ristretti.

PRO
  • Ottima capacità di filtrazione.
  • La forza aspirante si mantiene costante nel corso dei minuti.
  • Meno rumoroso del V7.
CONTRO
  • Serbatoio non sufficientemente generoso.
  • Autonomia ancora ampiamente migliorabile.

4
Dyson V10 Absolute

MIGLIOR SCOPA ELETTRICA SENZA FILO PER VERSATILITÀ

Sono 4 i modelli di Dyson V10 proposti al pubblico italiano: Mothorhead, Fluffy, Animal e Absolute. Ti sarà facile distinguerli l'uno dall'altro già a prima vista, in quanto ognuno presenta colori differenti.
Se Dyson V6, V7 e V8 condividono le scelte di design, il V10 Absolute si distingue per il posizionamento del contenitore per lo sporco, posto in linea con il motore (questo facilita il passaggio dell'aria). Il peso totale della scopa elettrica è di 2,6 kg.

Le modalità di aspirazione

Le funzionalità sono le medesime dei modelli precedenti, ma proposte in versione migliorata. Agisce delicatamente su qualsiasi tipologia di pavimento, e potrai scegliere tra 3 modalità di aspirazione diverse. L’efficacia di aspirazione è stata migliorata e precisamente pari a 151 aW. Ho provato a utilizzare il V10 per pulire le scale di casa, e devo di essere rimasto
sorpreso dal risultato finale. L'ho trovato leggero e l'assenza di filo ha reso più comoda l'operazione.

Tappeti e ragnatele: come valuto il V10?

E sui tappeti? Devo dire che i risultati sono stati buoni, anche sui tappeti a frange corte; in quest'ultimo caso il merito è da assegnare principalmente alla spazzola dotata di rullo rotante e setole dure.
Il V10 mi è sembrato meno performante quando ho provato a impiegarlo per aspirare le ragnatele. Per raggiungere i risultati desiderati ho dovuto impostare la potenza al massimo, e questo ha avuto inevitabilmente dei riflessi sulla durata della batteria.

La batteria

A proposito di batteria, il modello in oggetto ne adotta una da 6 celle, garantendo un utilizzo continuativo di 60 minuti (impostando la potenza al minimo).
Il tempo di ricarica è di 3 ore e 30 minuti.
Il sistema di filtrazione sarebbe in grado di rimuovere, secondo quanto dichiarato dal produttore, fino al 99,7% di particelle. Anche la rumorosità è più che accettabile in quanto, alla massima potenza, non viene oltrepassa la soglia dei 90 db.

Il comparto accessori

Per quanto concerne gli accessori, il Dyson V10 Absolute offre una spazzola multifunzione, due mini spazzole (una turbo-spazzola e una spazzola delicata) e una bocchetta a lancia, molto utile per pulire angoli e spazi angusti.
La versione Motorhead ha in dotazione solamente la spazzola a propulsione diretta con motore indipendente, ideale per peli e polvere.
Il V10 Fluffy ha come spazzola principale quella a rullo morbido, cui si aggiungono la turbospazzola e una mini spazzola delicata.

PRO
  • 3 livelli di potenza selezionabili.
  • Autonomia della batteria che raggiunge i 60 minuti.
  • Sistema di svuotamento dello sporco ancora più efficiente.
CONTRO
  • Batteria che alla massima potenza assicura solo 7 minuti di durata continuativa.
  • Prezzo... elevato!

5
Dyson V11 Absolute

MIGLIOR SCOPA ELETTRICA SENZA FILO CON PRESTAZIONI TOP

I tratti principali del Dyson V11 Absolute, sia dal punto di vista stilistico che da quello funzionale, riprendono quelli del modello V10. Ma le novità non mancano.
Gli elementi che reputo più interessanti sono il display LCD, la spazzola "High Torque" e la batteria a 7 celle da 3600 mAh. Quest'ultima permette alla scopa elettrica di erogare una efficacia di aspirazione pari a 185 aW.

Il display integrato

È senza ombra di dubbio il display integrato il vero elemento rivoluzionario del V11.
Qual è la sua utilità?
Sullo schermo appaiono informazioni su modalità di funzionamento utilizzata (ECO, MIDDLE o BOOST) e presenza di eventuali anomalie. È utile anche l'indicatore "always-on", cui spetta il compito di fornire informazioni sull'autonomia residua affidandosi a un comodo conto alla rovescia.

Design

La struttura lineare del V10 ha goduto di un ottimo riscontro da parte del pubblico; per tale motivo è stato riproposta senza variazioni anche in questo modello. Di conseguenza il serbatoio rimane in linea con il motore, migliorando l'efficienza di aspirazione. Lo stesso è accaduto per il sistema di svuotamento a stantuffo.

La spazzola High Torque e gli altri accessori

La vera sorpresa giunge dal parco accessori.
All'unità principale e alla spazzola a rullo morbido, il V11 ti offre la spazzola "High Torque" da me già citata.
Questa spazzola motorizzata "intelligente" costituisce una non scontata evoluzione della spazzola a propulsione diretta del modello precedente. La sua tecnologia a sensori dinamici (denominata Dyson Dynamic Load Sensor) rileva automaticamente il livello di resistenza alle diverse superfici, agendo in modo differente in base ai dati raccolti.
Gli altri accessori proposti sono una bocchetta a lancia, una mini spazzola delicata, una spazzola per lo sporco ostinato, una spazzola multifunzione, la stazione di ricarica e un connettore trasparente di piccole dimensioni da allacciare al tubo (avendo così due accessori disponibili).

Peso e ricarica

Il V11, montate asta principale e spazzola high torque supera i 3 kg di peso, circa il 15% in più rispetto al suo predecessore; una differenza non abissale che, tuttavia, potrebbe essere avvertita quando a utilizzare l'aspirapolvere è una persona di certa età.
Leggermente aumentati, rispetto a quelli del V10, sono i tempi per la ricarica: occorrono circa 4 ore e mezza circa per riportare la batteria al 100%.

PRO
  • Display LCD ricco di informazioni.
  • Autonomia migliorata (fino a 80 minuti).
  • Presenza della spazzola High Torque.
CONTRO
  • Peso di 3 kg: 15% in più rispetto al modello V10.

Come scegliere un aspirapolvere Dyson

Hai poco tempo da dedicare alla pulizia della casa, e questo ti ha convinto ad acquistare una scopa elettrica Dyson? I modelli che il produttore inglese ha portato sul mercato sono molti tanto che la scelta potrebbe risultare più complicata del previsto. Ecco gli aspetti che, secondo me, dovresti esaminare con attenzione:

La potenza e l’efficacia di aspirazione

Chiariamo subito un concetto: la potenza del motore (misurata in Watt - W) è diversa dall’efficacia di aspirazione (misurata in airWatt - aW).
Due aspirapolveri con la stessa potenza motore (ad esempio 1500 W) non aspirano nella stessa maniera. In altre parole gli airWatt (o watt aria se l’inglese non ti piace) misurano quanto il motore dell'aspirapolvere sia capace di aspirare, tenendo conto delle perdite di energia dovute a surriscaldamento, attriti, perdite di carico.
Beneficiando di una efficacia di aspirazione maggiore, un aspirapolvere ti consente di portare a termine le sessioni di pulizia più velocemente (e meglio). Nei modelli senza filo Dyson, il range tende di efficacia di aspirazione varia da un minimo di 100 aW ad un massimo di 185 aW. Ogni modello, ad ogni modo, presenta diversi livelli di potenza, che potrai selezionare in base alle necessità.

Gli accessori

L'obiettivo degli accessori è uno solo: rendere più semplice la pulizia. I modelli Dyson, soprattutto i più recenti, riusciranno a soddisfarti senza problemi.
Dalla bocchetta a lancia flessibile, ideale per le zone difficili da raggiungere, alla spazzola delicata, progettata per la pulizia di mobili e parquet, fino alla spazzola sporco difficile, dotata di setole più spesse, la scelta è particolarmente ampia.
Non mancano spazzole per la tappezzeria, utilizzabili per rimuovere lo sporco da divani e materassi e, soprattutto, la mini spazzola motorizzata, accessorio molto utile per eliminare sia i peli degli animali che lo sporco particolarmente ostinato.

Capacità e autonomia

Altri due fattori da prendere in considerazione sono la capacità del contenitore della polvere (nei Dyson la dimensione varia tra 0,4 e 0,8 litri) e l'autonomia.
Trattandosi di modelli senza filo (il funzionamento non è legato all'allacciamento alla rete elettrica) quest'ultima può raggiungere i 80 minuti in modalità "Eco", e senza l'impiego della spazzola motorizzata.

Confronto tra i diversi modelli Dyson

V7 vs V8

Esteticamente parlando, i modelli Dyson V6, V7 e V8 si assomigliano molto. In entrambi i casi, il corpo dell'aspirapolvere dispone di un innesco per l'aspirazione (ideale per pulire tappeti e pavimenti duri). Entrambi possono essere utilizzati sia come aspirapolvere vero e proprio che in modalità portatile.
Rispetto alle versioni precedenti, montano al loro interno una batteria che garantisce una maggiore autonomia; il V8 si fa comunque preferire da questo punto di vista, raggiungendo i 40 minuti di funzionamento continuativo (contro i 30 minuti del V7).

Un esame delle diverse versioni proposte

Sono 3 le versioni esistenti per ciascun modello, ma è possibile porre direttamente a confronto solamente la versione "Animal".
La versione "Total Clean" è molto diversa tra il V7 e il V8, così come filtri e accessori offerti. La versione "Motorhead" trova posto solo nel V7, mentre la "Absolute" è stata inserita con il modello V8.

Altri punti in comune?

L'impiego di cicloni radiali a 2 strati per l'aspirazione, il "trigger" (occorre mantenere premuto il pulsante, perché l'aspirapolvere si attivi) per massimizzare l'autonomia e il comodo sistema di svuotamento "No-Touch". Il Dyson si fa preferire per un motore più potente. Lo noterai, in particolare, sfruttando la modalità "boost". Nell’acquistare il modello V7, ti consiglio di porre attenzione sul fatto che la versione da te scelta sia dotata di filtro HEPA smontabile.

V8 vs V10

Il V10 rappresenta un cambio di direzione nel progetto Dyson. La spazzola standard della V10 è stata migliorata rispetto a quella della V8: maggior forza e presenza di due aperture richiudibili molto utili per aspirare pezzetti più grandi; mentre su superfici morbide (tappeti), la spazzola della V8 si comporta tanto bene quanto quella della V10.

Scegliendo il V10 godrai di una maggiore autonomia alla potenza minima e precisamente:

  V8 V10
Potenza minima senza attrezzatura 40 min 61 min
Potenza media n.d. 27 min
Potenza massima con spazzola 7 min 6 min

Ma è il contenitore destinato a raccogliere la sporcizia l'elemento che distanzia maggiormente le due scope elettriche. Il modello V10, da questo punto di vista, è in grado di raccogliere il 50% in più di polvere e sporcizia. La conseguenza più ovvia è la dimensione maggiorata del contenitore stesso.
Il sistema di svuotamento della scopa elettrica Dyson V10 è innovativo, ma anche quello della V8 non è male.

L'aspirazione lineare del V10

Il V10 è strutturato in modo tale da permettere agli utenti di beneficiare della modalità di aspirazione lineare. Tubo e motore, pertanto, vanno a formare una linea retta a “I”. Il V8, invece, si avvale di una linea di aspirazione a "T".
Il vantaggio? Il V10 ha una efficacia di aspirazione pari a 151 aW il 31% in più rispetto al V8.
A livello di rumorosità invece il V10 è più silenzioso a bassa potenza ed il V8 ad alta potenza, ma… entrambi ottimi.

Video YouTube

Video recensione in inglese per confrontare il V8 ed il V10:

V10 vs V11

Solo un anno ha separato il lancio dei Dyson V10 e V11. Tale lasso di tempo ridotto si riflette sulle caratteristiche dei due modelli, in primi sul design, pressoché identico. Lo stesso dicasi per le dimensioni: 128,52 cm contro 124,96 cm di altezza, pari lunghezza (24,89 cm) e minima differenza nella profondità (26,16 contro 25,85 cm).
Invariate sono anche la capienza del serbatoio per la raccolta della spazzatura, la testina di pulizia multi-superficie (entrambe le scope montano la Torque Drive), il filtro HEPA e il motore digitale (la velocità, di 125.000, è la medesima).
Condiviso tra i due modelli è il sistema di rilascio rapido di strumenti e accessori.

Le principali differenze

Parliamo ora delle differenze: la più evidente è la presenza nel V11 di un display, posizionato nella parte retrostante del motore. Tra l'altro il display tende a cambiare (può essere LCD o LED) in base alla versione del modello V11 preso in considerazione. Sull'LCD è possibile visualizzare la modalità di pulizia scelta, i minuti di autonomia residua, gli allarmi di intasamento filtro, e alcuni video che suggeriscono come pulire la scopa dopo l'uso.

Peso, aspirazione intelligente ed autonomia

Il V11, con i suoi 3,03 kg risulta più pesante (2,60 kg sono quelli del V10).
Ma il cambiamento più evidente è l'adozione, nel V11, della modalità di aspirazione intelligente. Grazie a quest'ultima sarà direttamente la scopa elettrica a "decidere" in che modo effettuare le pulizie dopo aver effettuata un'analisi sia della superficie che sulla tipologia di sporcizia.
L'obiettivo è duplice: ottimizzare la pulizia e minimizzare il consumo energetico. Così facendo potrai utilizzare la scopa senza soste per 80 minuti (con tempo di ricarica pari a 4 ore e 30 minuti) in luogo dei 60 minuti del V10.
Ora la dimensione dell’appartamento non è più una discriminante nella scelta dell’aspirapolvere senza filo.

Accessori e rumorosità

Voglio dedicare ora qualche parola agli accessori. Nel Dyson V10 Absolute è presente la testina Fluffy, da utilizzare per la pulizia dei pavimenti in legno. Un surplus non da poco, a sorpresa non riproposto nel modello successivo (potrai provvedere comunque ad acquistare la testina a parte).
Inoltre, se già possiedi il V10 Absolute potrai montare la Fluffy sul V11; il sistema di attacco dei due aspirapolvere, infatti, non è stato oggetto di modifiche. E la rumorosità? La minima è di 75 db nel V10 e 78 db nel V11 in modalità Boost, raggiungendo anche i 70 db selezionando la modalità Eco.

Video YouTube

Video recensione in inglese per confrontare il V10 ed il V11:

Tabella di confronto Dyson: V6, V7, V8, V10 e V11

  V6 V7 V8 V10 V11
Efficacia di aspirazione 100 aW 100 aW 115 aW 151 aW 185 aW
Autonomia della batteria (potenza minima) 20 min 30 min 40 min 60 min 80 min
Autonomia della batteria (potenza massima) 6 min 6 min 7 min 6 min 13 min
Tempo di ricarica della batteria 3 h 3 h 30 min 3 h 40 min 3 h 30 min 4 h 30 min
Peso con tubo e spazzola 2,3 kg 2,47 kg 2,63 kg 2,60 kg 3,03 kg
Comfort di utilizzo
Rumorosità
Filtro aria NO NO-SI SI SI SI
Capacità del serbatoio 0,4 litri 0,5 litri 0,5 litri 0,8 litri 0,8 litri
Prezzo Amazon 789,00 € 488,31 € 690,03 € 749,90 €

Le domande più frequenti sulle scope elettriche Dyson

Come svuotare l'aspirapolvere?

Concluse le pulizie è necessario svuotare l'aspirapolvere. Un compito semplice ma che, in realtà, può comportare problemi per le persone che soffrono di allergie.
Dyson ha voluto distinguersi dalla maggior parte dei concorrenti permettendo di svuotare il contenitore dello sporco con un unico tocco. Sollevando una leva potrai svuotare il contenuto direttamente all'interno della pattumiera. Polvere e detriti verranno espulsi senza che parte dello sporco possa finire a terra.
Allo stesso tempo le tue mani non andranno mai a diretto contatto con la polvere.

Come ricaricare la batteria?

Per ricaricare un aspirapolvere Dyson dovrai posizionarlo nella stazione di ricarica o, in alternativa, collegare il caricatore direttamente alla scopa. Sarà una spia posta sul caricatore stesso a indicare che l'apparecchio è in fase di ricarica; quando la carica sarà completa la spia si spegnerà.

Come mantenere una scopa elettrica Dyson efficiente nel tempo?

Soprattutto nei modelli più recenti (come il V10 e il V11) i costi di manutenzione sono praticamente azzerati. Questo grazie alla presenza di un filtro HEPA, destinato a durare qualche anno (salvo danneggiamenti). Ti sarà sufficiente lavare il filtro una volta al mese con dell'acqua fredda perché l'aspirazione risulti sempre ottimale.

Conclusione

Sono l'adozione di un tubo longilineo, la presenza di un corpo del motore innovativo, la forma affusolata, la grande leggerezza e il bilanciamento del peso, a permettere alle scope elettriche Dyson di raggiungere qualunque punto dell'abitazione, soffitti inclusi. Tra i modelli che ho voluto descriverti è sicuramente l'ultima versione, il V11, a meritarsi la palma del più performante e ovviamente del più costoso!
Il Display LCD è, secondo me, un'aggiunta fantastica. Oltre a informarmi in tempo reale sulla carica disponibile, si rivela utile nel caso in cui dovesse manifestarsi un problema di funzionamento. E le prestazioni di questo modello superano quelle già ottime delle scope senza fili precedenti. Il V11 Absolute, ad esempio, risulta più potente del 20% rispetto al V10 garantendo, al contempo, una maggiore autonomia.
Anche gli accessori sono aumentati, includendo una spazzola "High Torque" dotata di sensori.