Miglior Robot Lavavetri [classifica TOP5 con prezzi]

Alfa Wise S60 Robot Lavavetri Magnetico
 
Attualmente non disponibile
 
Robot Lavavetri Smartbot Hobot-188
299,00 € - 379,00 € (-21%)
Disponibilità immediata
Spedizione gratuita
MIGLIORE SECONDO ME
Ecovacs Robotics Winbot 950
 
Attualmente non disponibile
 
Ecovacs Robotics Winbot X
559,00 €
Disponibilità immediata
 
OTTIMO PER QUALITÀ-PREZZO
ECO-DE Absolut Carbon Winclean
175,00 €
Generalmente spedito entro 4-5 giorni
 

  • In questo articolo analizzo 5 robot lavavetri che semplificano il lavoro duro della pulizia dei vetri, soprattutto a chi come me, soffre di vertigini. I modelli che ho preso in esame sono i seguenti:
  • Ho aggiornato questa guida il 14.04.2020, aggiungendo il modello Ecovacs Robotics Winbot 950.
  • Il miglior robot lavavetri per me è Ecovacs Robotics Winbot 950, costoso ma con un buon rapporto qualità/prezzo, che evita assolutamente di salire su scale e scalette e questo è l'ideale.

Alfa Wise S60 Robot Lavavetri Magnetico

ROBOT LAVAVETRI SMART

È composto da due spazzole tonde e rotanti rivestite da un panno in microfibra. Una ha il compito di lavare il vetro e va spruzzata con il detergente, l'altra invece deve asciugare la superficie. Ha 4 programmi di lavaggio.

Qual è l'alimentazione?

Funziona esclusivamente quando è collegato alla presa di corrente e con batteria interna carica, che serve solo in caso di emergenza. Nella confezione sono presenti sia il cavo di alimentazione che la prolunga per permetterti di raggiungere qualsiasi finestra.

Ha il telecomando?

Sì, che funziona a pile. Inoltre è un apparecchio smart che puoi far funzionare anche attraverso il tuo cellulare. Puoi però affidarti anche al funzionamento automatico lasciandolo libero di agire sul vetro secondo i suoi algoritmi.

Possiede dei dispositivi di sicurezza?

Sì. È dotato di una corda allungabile con ventosa da fissare al telaio della finestra per evitare cadute.

Cosa trovo nella confezione?

Oltre al robot, al telecomando e ai cavi di alimentazione, sono presenti 14 panni in microfibra (lavabili in lavatrice), la corda di sicurezza e due spazzole di riserva. Tra gli accessori anche un flacone spray (vuoto) dove inserire il detergente per vetri.

PRO
  • Esegue una pulizia accurata.
  • Presenta led colorati che ti indicano quando la batteria è carica.
  • È in grado di agire anche su superfici orizzontali.
  • Un cicalino ti avverte quando ha terminato il lavoro.
  • È smart.
  • Presenza di 2 spazzole di ricambio.
CONTRO
  • Vista la forma rotonda delle spazzole non riesce a raggiungere gli angoli.
  • Prezzo decisamente alto rispetto ad altri robot lavavetri.
  • Rumoroso.

Robot Lavavetri Smartbot Hobot-188

MIGLIOR ROBOT LAVAVETRI "A 8"

Anche questo modello propone due spazzole rotonde rotanti che vengono ricoperte da panni in microfibra (lavabili in lavatrice). Dotato di intelligenza artificiale, una volta posizionato sul vetro, calcola il percorso più congeniale per la pulizia del vetro. Ha una velocità standard di 4 minuti al metro quadrato.

Come è alimentato?

Ha una batteria interna che evita la caduta del robot in caso di mancanza di corrente. Funziona però solo se collegato a una presa di corrente.

Come funziona?

Può funzionare con uno dei 3 programmi in automatico (compresa la pulitura a secco) ma puoi anche dirigerlo tu con il telecomando per farlo agire con più efficacia nei punti più sporchi. Può essere utilizzato solo su superfici con cornici.

Possiede dei dispositivi di sicurezza?

La batteria ha una funzione anticaduta. Deve essere sempre carica per assicurare la massima tenuta al vetro.

Quali superfici può pulire?

Oltre a vetri e specchi lisci, riesce ad agire anche su vinili, piastrelle e vetri smerigliati come quelli dei box doccia. Agisce anche su superfici orizzontali.

Cosa trovo nella confezione?

Con il robot trovi un cavo di alimentazione, una prolunga di 4 metri, 12 panni in microfibra, il telecomando e 4 spazzole rotanti (2 sono di riserva).

PRO
  • Pulizia efficace con 3 programmi automatici.
  • Agisce su superfici verticali, inclinate e orizzontali.
  • Discreto rapporto qualità/prezzo.
  • Presenza di due spazzole di scorta.
CONTRO
  • Non puoi connetterlo allo smartphone.
  • Non possiede corda di sicurezza.
  • Non pulisce gli angoli.
  • È rumoroso.

Ecovacs Robotics Winbot 950

MIGLIOR ROBOT LAVAVETRI SCELTO DA ME

È di forma quadrata. Vengono applicati 2 panni in microfibra (lavabili in lavatrice) e ad essi si aggiunge l'azione di 2 lamine in gomma che aiutano a rimuovere lo sporco. Possiede due programmi di pulizia automatica da scegliere attraverso il telecomando, che permette anche di insistere nelle zone più sporche.

Su quali superfici agisce?

Esclusivamente su vetri verticali. Tuttavia non ha bisogno che la finestra sia dotata di bordi, visto che possiede speciali sensori che gli permettono di fermarsi al termine del vetro.

Come è alimentato?

Possiede una batteria che assicura la perfetta aderenza anche in caso di mancanza di corrente. Funziona esclusivamente collegato con il cavo di alimentazione.

Sono presenti dispositivi anticaduta?

Oltre alla batteria, il robot è dotato di corda e di ventosa. In più, qualora l'equilibrio dovesse farsi instabile, il robot ti avverte con un cicalino. La batteria deve essere carica prima di metterlo in funzione.

Come avviene la sua azione?

Una delle due spugne deterge lo sporco, le lamine lo rimuovono, quindi la seconda spugna procede all'asciugatura del vetro.

Cosa trovo nella confezione?

Ci sono il telecomando, il cavo con il suo alimentatore, 2 spugne, corda di sicurezza, una prolunga, un flacone di detergente.

PRO
  • Grazie alla sua forma riesce a raggiungere anche gli angoli.
  • È uno tra i modelli più silenziosi.
  • Agisce anche su vetrate senza telaio.
CONTRO
  • È pensato per una pulizia di routine.
  • Puoi utilizzarlo solo su vetro verticale.
  • Solo 2 spugne nella confezione: decisamente un po' poco.

Ecovacs Robotics Winbot X

MIGLIOR ROBOT LAVAVETRI QUADRATO

Molto simile al "fratello" Ecovacs Robotics Winbot 950, è anch'esso di forma quadrata e propone 2 spugne e 2 lamine in gomma. Anche la sua azione è praticamente uguale: una spugna lava, le lamine asportano lo sporco e l'altra spugna asciuga. Particolarità che lo contraddistingue: è cordless.

Come avviene il suo funzionamento

Ha 2 programmi di pulizia automatica: uno per quella di routine e uno per lo sporco più tenace. È in grado di calcolare da sé il percorso da seguire, ma puoi dirigerlo anche con il telecomando.

Ha dispositivi di sicurezza?

È fornito di corda con ventosa per essere assicurato al vetro. In caso di equilibrio instabile suona l'allarme.

Su quali superfici agisce?

Esclusivamente su vetri verticali dotati di telaio.

Qual è la sua autonomia?

Con la batteria carica riesce a lavorare per circa 50 minuti, tuttavia puoi utilizzarlo anche collegandolo alla presa di corrente.

Cosa trovo nella confezione?

orda di sicurezza con ventosa, cavo e alimentatore, 4 spugne lavabili (Ecovacs in questo caso dimostra un poco più di generosità), un flacone di detergente. Qui trovi il sito ufficiale.

PRO
  • Lavora senza l'ingombro del cavo di alimentazione.
  • Riesce ad arrivare anche negli angoli grazie alla sua forma quadrata.
  • Piuttosto silenzioso.
CONTRO
  • Funziona solo su vetri verticali.

ECO-DE Absolut Carbon Winclean

MIGLIOR ROBOT LAVAVETRI ECONOMICO

È composto da due spazzole rotonde rotanti rivestite da panni in microfibra lavabili in lavatrici. Una delle spazzole lava e l'altra asciuga. La sua velocità di pulizia è 4 minuti per metro quadrato e, una volta posizionato sul vetro, calcola da sé il percorso più adatto. Ha un solo programma di pulizia.

Possiede il telecomando?

Sì, ma con esso non puoi scegliere dove dirigerlo. Puoi semplicemente dargli le indicazioni del punto dal quale deve partire: in alto a sinistra, in alto a destra oppure in basso e i tasti del telecomando ti permettono di selezionare queste tre opzioni, oltre che di avviare l'apparecchio.

Possiede dei dispositivi di sicurezza?

Sì, è munito di corda di sicurezza. Inoltre al suo interno la batteria al litio garantisce l'anticaduta.

Che tipo di alimentazione ha?

Esclusivamente a corrente elettrica e la batteria deve essere ricaricata prima di ogni uso. Il tempo di ricarica è 1 ora e 30 minuti.

Su quali superfici agisce?

Solo su vetri lisci verticali che possiedano dei bordi.

Cosa trovo nella confezione?

Il telecomando, la corda di sicurezza, 12 spugne, cavo con alimentatore.

PRO
  • Ha un prezzo decisamente più abbordabile in paragone ad altri modelli con forma “a 8”.
CONTRO
  • Data la sua forma non riesce ad arrivare negli angoli, che quindi vanno fatti a mano.
  • Impossibile dirigerlo con il telecomando.

Le caratteristiche dei robot lavavetri

Se vuoi comprare un robot lavavetri, la prima cosa da fare è quella di scoprire tutto su questi particolari elettrodomestici, per cui eccoti le risposte alle principali domande che puoi porti.
Una volta chiariti questi punti, diventa molto più semplice individuare i migliori robot lavavetri.

Come si muovono i robot lavavetri?

In verticale e in orizzontale sul vetro. Calcolano essi stessi il percorso da seguire tuttavia per la gran parte sono dotati anche di telecomando per darti modo di dirigerli verso le zone che ritieni che abbiano bisogno di una pulizia più attenta.

Effettuano un lavaggio accurato?

Sì, però è chiaro che la pulizia perfetta dipende anche dalla quantità di sporco accumulata sui vetri. Nel caso di macchie di grasso o unto, l'azione del robot non si dimostra sufficiente, per cui o procedi con più cicli oppure provvedi a pretrattare.

Ma il robot lavavetri non cade?

Questa è la prima domanda che mi sono fatta anch'io, ma ho trovato subito la risposta. Non cade perché è dotato di un motore che aspira l'aria e ciò crea il vuoto tra il robot e il vetro, per cui si ottiene una perfetta adesione.
Per una maggior sicurezza puoi scegliere un modello con corda che termina con una ventosa da fissare al telaio o al vetro. Metti che tutto vada male, il tuo robot comunque non cadrà a terra magari rovinandosi.

L'azione di lavaggio vero e proprio come avviene?

All'elettrodomestico va applicato un panno che è deputato a pulire, solitamente è in microfibra (ogni modello ne ha in dotazione un certo numero). Se vuoi ottenere la sola rimozione della polvere, puoi dare il via al funzionamento, se invece desideri il lavaggio, devi spruzzare l'apposito detergente sul panno o sul vetro.
La pulizia avviene solitamente in tre fasi, un primo passaggio permette al robot di "studiare" la superficie, quindi inizia a pulire e infine provvede ad asciugare il vetro.

Che tipo di funzionamento hanno i lavavetri?

Possono funzionare in automatico, essere dotati di telecomando, oppure prevedere entrambe le opzioni.
Ovviamente optare per quest'ultimo tipo è la soluzione migliore perché hai sia la facoltà di lasciar lavorare l'elettrodomestico in autonomia, sia di dirigerlo dove il vetro ha bisogno di una maggiore pulizia.

Come avviene il controllo da remoto?

Con il telecomando puoi avviare il robot, dirigerlo, interrompere la sua azione e spegnerlo. Alcuni modelli offrono poi anche la possibilità di controllo attraverso lo smartphone utilizzando un'apposita APP.
Nonostante ciò non è assolutamente consigliabile far funzionare il robot quando non si è presenti.

E per quel che riguarda l'alimentazione?

L'alimentazione può essere a corrente oppure a batteria (con relativo cavo di alimentazione). I migliori lavavetri sono quelli a batteria perché li puoi utilizzare tranquillamente senza doverti preoccupare della posizione delle prese di corrente.

Qual è l'autonomia di un lavavetri cordless?

Diciamo che la sua autonomia non è proprio il massimo, solitamente si aggira in media attorno ai 30/40 minuti, mentre i migliori apparecchi riescono a raggiungere anche 60 minuti.
Tuttavia va ricordato che un ciclo di lavaggio di un vetro, è di 3/4 minuti al metro quadrato per cui riesci comunque a pulire un certo numero di finestre prima di ricaricarlo e, in ogni caso, puoi sempre farlo funzionare anche se collegato al cavo di alimentazione.

I lavavetri possono pulire qualsiasi tipo di vetro?

No. Innanzitutto devono essere vetri solo lisci ed avere uno spessore minimo di 3 millimetri. Sui vetri lavorati e smerigliati l'elettrodomestico non è in grado di funzionare perché si blocca su ogni minimo avvallamento.

Si può utilizzare su ogni tipo di finestra o vetrata?

Normalmente no. La gran parte di questi robot possono lavare solo i vetri che sono all'interno di un telaio che fermi la corsa del robottino, altrimenti proseguirebbe finendo per cadere a terra.
Proprio a questo scopo l'elettrodomestico è dotato di protezioni laterali che attutiscono il contatto con il telaio. Nulla ti impedisce però di lavare anche gli specchi con il robot, sempre che abbiano comunque una cornice.
Alcuni modelli invece sanno agire anche su vetri “liberi” grazie alla loro intelligenza artificiale sono infatti in grado di riconoscere i “confini” del vetro.

Il robot ha come unico utilizzo il lavaggio dei vetri?

Dipende dal modello che scegli. Molti possono essere utilizzati anche per lavare pareti rivestite di marmi o piastrelle e per i pavimenti. Ovviamente è necessario che le fughe (lo spazio tra una piastrella e l'altra) sia minimo.

In conclusione

Visto che gli apparecchi "a forma di 8" non sono in grado di pulire integralmente la finestra, li ho scartati a priori, concentrando la mia attenzione esclusivamente su quelli quadrati.
Il miglior robot lavavetri, ovviamente a mio parere, è risultato così Ecovacs Robotics Winbot 950 costoso, è vero, ma con un programma di pulizia davvero efficace che assicura anche la sola asportazione della polvere.
In più, posso utilizzarlo anche su vetri senza cornice e, confrontando la rumorosità con gli altri modelli, in effetti è uno dei più silenziosi. Infine anche il risparmio energetico non è da sottovalutare e un elettrodomestico di fascia A è sempre da preferire.

Guarda il video