Smartphone più potenti ed economici

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

La nuova versione del sistema operativo di Symbian amplierà il parco utenti
degli smartphone

Un sistema operativo studiato per consentire ai produttori di realizzare smartphone omologando i costi a quelli dei cellulari, con l’obiettivo di conquistare sempre nuove fasce d’utenza. Sarebbe questo l’intento che ha fatto lavorare gli sviluppatori Symbian negli ultimi mesi, che sono riusciti a mettere a punto un innovativo processo di deframmentazione. Grazie a una tecnologia, denominata ?demand paging?, il nuovo sistema riesce a economizzare la Ram utilizzata per far girare le varie applicazioni riducendola di un buon 25-30%.

Secondo le ultime ricerche di Gartner, il 60% delle vendite di smartphone si conferma sui Paesi asiatici, Giappone in testa, che rappresenta il 30% del mercato. In nove anni, cioè da quando è nata ad oggi, Symbian è arrivata a detenere il 70% del mercato, con 110 milioni di smartphone motorizzati Symbian. Un predominio che per la netta concorrenza di BlackBerry nel Nord America ha ridotto il margine di Symbian a un 10% della torta. Questo è stato uno dei driver che ha spinto la mobisoftwarehouse a tornare alla carica, rivistando le performance della propria piattaforma operativa per agganciarsi a un trend che prevede una sicura crescita della domanda dovuta al lancio di modelli di nuova generazione a costi sempre più bassi, al continuo affermarsi delle tecnologie mobile in azienda e al proliferare di servizi Web based, Web 2.0, per citarne uno per tutti.

Lo scenario ha ricevuto senz’altro una grossa scossa dall’entrata di Apple sul mercato che, con l’annunciato successo del suo Apple iPhone, sta costringendo tutti gli operatori a rivedere politiche e strategie. Il 61% dei dispositivi Nokia e Sony Ericsson gira su piattaforma Symbian, per un totale di 51,7 milioni di smartphone venduti nel 2006. Le previsioni dei due vendor sono molto positive e guardano soprattutto alla Cina e all’India, che sembrano privilegiare nettamente gli smartphone ai più comuni cellulari. È questo che ha spinto il management a sperare che da qui a cinque anni un terzo del mercato mobile potrà girare su piattaforme Symbian.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore