Salesforce.com lancia le Soa in modalità hosted

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

A settembre sarà rilasciata una preview di una nuova piattaforma Soa
Web-based, che seguirà lo stesso modello ?a canone? del Crm che già l’azienda
offre.

Alla Developer Conference di Santa Clara, Salesforce.com ha spiegato di aver messo in pista una nuova piattaforma service oriented architecture di tipo Web based. Le intenzioni della società sono di offrirne una preview a settembre, rendendola disponibile attraverso un canone di abbonamento simile a quello ideato per il proprio servizio di Crm. L’azienda, però, non si è sbilanciata nè sulle tariffe nè sulla data del lancio ufficiale.

Salesforce.com starebbe cercando di ritagliarsi uno spazio dominato da operatori come Bea, Ibm e Tibco, promuovendo una propria formula Soa on demand, capace di integrare diversi servizi Web con i sistemi di fatturazione, inventario e ordini, collegandoli alle applicazioni enterprise di top vendor come Oracle e Sap. Bea Aqualogic, Ibm WebSphere e Tibco si propongono come soluzioni capaci di gestire tutto il ciclo di vita dei servizi, con repository che offrono agli sviluppatori una descrizione di tutta l’offerta disponibile, o strumenti di controllo che tracciano i processi e approvano i servizi.

Salesforce.com non ha precisato quale sarà la sua offerta di servizi di gestione delle Soa ma ha sottolineato il fatto che gli utenti potranno accedere al servizio in modalità hosted. La società spera che la nuova piattaforma, che prosegue il filone del suo prodotto di Crm, possa richiamare l’attenzione di quelle aziende che vogliono salvaguardare i propri investimenti in licenze d’uso e manutenzione del software e dell’hardware.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore