Penryn debutta in Italia

Data storageWorkspace
0 0 Non ci sono commenti

I costruttori di sistemi sono pronti, anche con nuove workstation che utilizzano gli Xeon 5400 quad core

Come anticipato da Network News, dopo il debutto americano di due giorni fa, arriva oggi il momento per il debutto delle nuove Cpu di Intel della classe Penryn in tecnologia a 45 nm.

I nuovi chip della serie Xeon saranno come tradizione accompagnati dal corteo dei costruttori di Pc, anche italiani, che stanno aggiornando la loro offerta. Il nuovo chip nella versione per desktop (Core 2 Extreme), che farà parte della serie di annunci, in totale 15 Cpu, dovrebbe fare felici i videogiocatori, ma anche gli utenti seri che affidano la loro operatività alle workstation grafiche.
L’arrivo dei Penryn non costituisce certo una buona notizia per Amd, l’eterna rivale di Intel, che ha da poco rilasciato il suo processore quad core ( Barcelona) , ma utilizza ancora la tecnologia a 65 nm, mentre il passaggio ai 45 nm non è previsto prima della seconda metà del prossimo anno.

I processori Xeon 5400, che stabiliscono il nuovo record di prestazione all’interno della gamma Intel, utilizzano la microarchitettura Core 2 , a due e a quattro core, con velocità di clock che vanno da 2 a 3,2 Ghz. I prodotti finiti che i costruttori stanno finalizzando attorno alle nuove Cpu dovrebbero vedere al luce nel primo trimestre del prossimo anno.

Le workstation in particolare utilizzeranno la versione quad core degli Xeon 5400 in abbinamento con schede grafiche performanti.
Ad esempio Hp, con la workstation Xw8600, prevede schede grafiche Nvidia 2D o 3D con memoria compresa tra 256 e 512 Mb. Anche Lenovo fa con Penryn il suo ingresso nel mercato delle workstation, tradizionalmente dominato da Hp e Dell, con la Thinkstation D10 dotata di ben due Xeon 5400 quad core. Il sistema comprende una doppia connessione Gigabit Ethernet e diverse opzioni di espansione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore