Nel 2008 Toshiba punta sulla convergenza

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Il costruttore ha presentato tre nuovi modelli di portatili della gamma Portegé, spingendo sulla comunicazione

È nell’ottica della convergenza che Toshiba intende approcciare il mercato europeo della mobilità per il 2008. Il costruttore giapponese, che preferisce parlare di utilizzo piuttosto che di convergenza, ha presentato una nuova gamma di prodotti mobili, che sbarcheranno sul mercato nelle prossime settimane. Gli annunci comprendono portatili, Pda e telefoni. Tutti i prodotti integrano una scheda Sim Edge/3G+/Hspda, per giocare la carta della mobilità.

In cima alla lista delle novità, i notebook Portegé M700, R500 e Tecra M9. Soprattutto quest’ultima macchina è stata progettata con particolari caratteristiche di resistenza, tanto da poter “sopravvivere” a una caduta da un metro d’altezza o da liquidi versati per accidente sulla tastiera. Il portatile è dotato di schermo Wide da 14 pollici, piattaforma Centrino (Wi-Fi 802.11a/b/g) con processore Core 2 Duo T7250 (2 GHz) di Intel, per un peso di 2,4 kg.

L’R500, invece, viene presentato come più leggero del MacBook Air, ha uno schermo da 12,1 pollici antiriflesso e processore U7600 a 1,2 GHz a basso consumo. Due le versioni proposte, con hard disk da 120 Gb o Flash Ssd da 64 Gb. Infine, l’M700 è un tablet pc dotato di schermo tattile da 12 pollici retroilluminato Led, risoluzione Wxga da 1280×800 pixel.

Tutti i modelli sono rilasciati con Windows Vista Pro, accompagnato dal Dvd di Xp Pro

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore