L’ultraportatile estremo di Lenovo

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Il ThinkPad X300 pesa 1,33 kg è dotato di un unico hard disk a memoria flash e propone un massimo di dieci ore di autonomia

Presentato come “l’assemblaggio di quindici anni di know-how”, il ThinkPad X300 è l’ultimo ultraportatile partorito dalla ricerca & sviluppo di Lenovo.

Fra le caratteristiche di base che lo contraddistinguono, spicca l’assenza di hard disk classico, per far spazio a un Solid State Drive (Ssd), a memoria flash, da 64 Gb standard. Il motore è un processore Intel Core 2 Duo Sl7100 con frequenza a 1,2 GHz, mentre lo schermo è da 13,3 pollici, con risoluzione da 1440×900 pixel. Messa in archivio la retroilluminazione fluorescente, qui si passa alla tecnologia di retroilluminazione Led, giudicata più confortevole. Il peso è di 1,33 kg, che può salire a 1,6 kg con le batterie opzionali (ioni di litio), per un’autonomia dichiarata che spazia dalle 4,5 alle 10 ore.

Il design dell’X300 è piuttosto sobrio e fa leva più sulle caratteristiche di robustezza e sull’integrazione di un media ottico come un lettore Dvd da 7 mm di spessore, piuttosto che su invenzioni estetiche, rimarcando la natura professionale del portatile. In compenso, molta attenzione è stata dedicata alla connettività, con tre porte Usb 2.0, una Firewire Ieee 1394, un modem Ethernet, ma anche Bluetooth, Wi-Fi (802.11a,g e n) e predisposizione già esistente per Wimax.

Un’altra specificità dell’X300 di Lenovo è la presenza di un lettore di impronte digitali integrato, che si aggiunge alla crittografia garantita per l’hard disk Ssd. Il sistema operativo può essere scelto fra Windows Vista e Xp, segno che quest’ultimo è ancora molto usato nelle aziende. Infine, l’ultraportatile porta il marchio “Gold Epeat”, che certifica il rispetto di specifiche regole ecologiche, per esempio sull’assenza di componenti tossiche come l’arsenico. Il costo è alto e dovrebbe oscillare fra i 2mila e i 2.500 euro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore