L’Ip Tv di British Telecom

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Il servizio Bt Vision sarà totalmente Ip e pay-per-view

Ancora una volta British Telecom fa scuola agli altri ex monopolisti europei. Dopo essere stata la prima ad applicare il modello che separa la rete dal servizio, la prima ad avere stretto accordi di collaborazione con i grandi operatori di telefonia mobile è oggi la prima a presentare il servizio di Ip tv on demand.

Si chiama Bt Vision Tv e renderà disponibili contenuti di ogni tipo a tutti gli utenti che desidereranno riceverli sul proprio televisore al quale è collegato un apposito set-top-box che sarà fornito gratuitamente e che a sua volta è collegato alla linea a larga banda.

Il servizio non richiederà abbonamenti ma solo il pagamento di ciò che effettivamente si vede secondo il puro modello pay-per-view.

In questo modo British Telecom si pone in diretta concorrenza con BSkyB e Ntl che offrono servizi di tv a pagamento ma non tramite internet e sulla base di un abbonamento fisso. L’operatore britannico punta a raccogliere un bacino di tre milioni di utenti, 50mila sono quelli che si sono preregistrati per avere il servizio, investe nel progetto cento milioni di sterline e prevede che il servizio inizi a generare profitto nel 2010.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore