Intel produrrà un processore Xeon a sei core

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Secondo un documento presentato da Sun, si desume che Intel stia mettendo a punto la novità per fine anno

Intel dovrebbe lanciare un processore Xeon a sei core prima della fina dell’anno. È quanto si desume da un documento presentato dal costruttore a Sun. Tra le righe del documento è possibile capire quale sarà l’evoluzione a breve di Intel in tema di architetture server.

In un primo tempo, nella seconda metà dell’anno saranno i processori Dunnington a vedere la luce. Ultimi nati della famiglia Penryn, saranno i successori dei Tigerton, che riuniscono due dual core fabbricati a 65 nm. Con i Dunnington. Intel passa allo stadio superiore, integrando tre coppie di core su un unico chip. Questi processori beneficeranno del processo di fabbricazione a 45 nm, che ne limiterà i consumi, con una dissipazione di calore prevista sui 130 W. I sei core condivideranno 16 Mb di cache di terzo livello e ogni coppia erediterà 3 Mb di cache L2. Gli attuali utenti di Xeon tireranno un sospiro di sollievo apprendendo il socket sarà lo stesso dei Tigerton.

La roadmap di Intel, tuttavia, riserva una sorpresa più grande dei Dunnington, che di fatto non sono che un’ulteriore declinazione logica dei dual e quad core già disponibili. La generazione di Cpu Nehalem, che uscirà dopo gli esacore, dovrebbe interrompere la linea di sviluppo seguita da Intel negli ultimi anni e basarsi su un’architettura modulare, capace di ospitare tre o quattro coppie di core, a seconda delle necessità. Il costruttore vi includerà un bus di trasporto interno e un controller di memoria.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore