Intel metterà i quad core sui portatili

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Disponibili nel secondo trimestre 2008, i processori equipaggeranno potenti workstation con schermi da oltre 15 pollici.

I pc portatili non intendono lasciare ai desktop il monopolio della potenza. Già passati nel 2006 ai processori con doppio core, dovrebbero imbarcare quad core a partire dal prossimo anno. Intel vuole farsi carico di questa transizione e ha annunciato la commercializzazione di modelli quad core per portatili nel secondo semestre del 2008.

Una prima dimostrazione è stata fatta con un chip a quattro core in tecnologia a 45 nm e con 840 milioni di transistor (contro i 290 milioni di un Core 2 Duo. Per fare in modo che si possa passare alla produzione in quantità, Intel si sta preoccupando di ridurre al massimo il consumo energetico. Al momento, nonostante il design a 45 nm, il prototipo raggiunge un Thermal Design Power (Tdp) di 45 watt, molto più dei 35 watt dei Core 2 Duo e degli Amd Turion 64 X2, che sono i processori per portatili più potenti oggi in circolazione.

In parallelo, il costruttore sta lavorando per la messa a punto di sistemi di raffreddamento più efficaci. Il citato prototipo presenta un sistema attivo che riprende il principio dei compressori dei frigoriferi ed è capace di abbassare la temperatura di una decina di gradi, anche se le sue dimensioni abbastanza consistenti lo rendono adatto solo per grandi portatili. Per i modelli più leggeri, Intel sembra orientata a un sistema passivo, che utilizza un nuovo materiale in grado di lasciar passare l’aria, ma lasciando isolati i liquidi.

Questi processori dovrebbero essere inizialmente destinati soprattutto a portatili di fascia alta. Nelle imprese, i più interessati potrebbero essere grafici e ingegneri, visto che si parla di macchine con schermi fino a 19 pollici e capaci di far girare software come Catia, 3Ds Max o la suite Creative Adobe.

La rivale Amd, che attualmente propone sui portatili i dual core Turion 64 X2, non ha per ora previsto di rilasciare modelli quad core nel 2008 e a priori neanche nel 2009, preferendo puntare sull’architettura Puma, che ottimizza l’integrazione fra chipset, processore dual core e unità grafica, con un design modulare.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore