Il Wi-Fi ad alta velocità inizia a concretizzarsi

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

La Wi-Fi Alliance ha avviato i test di certificazione dei primi prodotti di
rete che supportano l’802.11n Draft 2.0.

L’attesa iniziava a farsi frenetica. Numerosi vendor avevano lanciato la propria gamma di access point o antenne Wi-Fi basate sul protocollo 802.11n Draft 2.0 (vale a dire una preversione del Wi-Fi ad alta velocità) già da qualche mese. Promettendo la compatibilità, ma senza poterla garantire.

Si capisce, così, qual è l’importanza dell’annuncio appena effettuato dalla Wi-Fi Alliance, che ha lanciato un programma di certificazione su questi dispositivi. L’organismo indipendente è incaricato della qualificazione dei prodotti Wi-Fi, permettendo loro di ottenere il famoso logo.

Il consorzio tecnologico garantisce, attraverso questa certificazione, la compatibilità di tutti gli hardware certificati 802.11n Draft 2.0. Ma anche e soprattutto l’efficace comunicazione con le migliaia di prodotti in circolazione basati su 802.11 a, b e g. Infine, i dispositivi Wi-Fi valicati dovranno utilizzare il protocollo di sicurezza Wpa 2.

I primi prodotti certificati 802.11n Draft 2.0 dalla Wi-Fi Alliance dovrebbero essere disponibili a partire dal prossimo settembre. Quanto alla versione finale dello standard, che sarà pubblicata dall’Ieee, i più ottimisti sperano possa essere disponibile nel settembre 2008, ma più realista pare la stima del marzo 2009. LO standard 802.11n definitivo promette una velocità reale di 100 Mbit/s (600 Mbit/s teorici).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore