I vantaggi del VoIp e della comunicazione integrata

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Salvatore Gervasi, sales manager di Sidin, evidenzia i motivi per cui anche per una Pmi potrebbe essere conveniente sostituire il tradizionale sistema di trasmissione voce/dati con uno basato sul Voice over Ip

Quale vantaggio rispetto alla comune telefonia può portare un servizio VoIp in una piccola e media impresa? Come può essere implementato? E, soprattutto, quali sono i costi che una piccola azienda dovrei sostenere? Abbiamo posto queste domande a Salvatore Gervasi, sales manager di Sidin

Se dovesse rivolgersi a una Pmi, diciamo un’azienda con non più di 50 dipendenti, come illustrerebbe il VoIP e la comunicazione integrata?

Oggi la comunicazione implica il trasporto di innumerevoli informazioni, che viaggiano però su canali diversi: i dati e la voce, gli esempi più significativi, vengono trasportati in due modi distinti, attraverso due sistemi separati. Questo comporta un elevato costo di gestione dovuto sia alla manutenzione di diversi dispositivi, sia alla perdita di tempo per passare da un sistema all’altro in base al tipo di messaggio da inviare. La comunicazione integrata sta prendendo sempre più piede perché offre un’unica piattaforma per voce e dati, consentendo di sfruttare un unico strumento per tutti i tipi di comunicazione. Gli obiettivi principali sono: ottimizzare la comunicazione, avere un’interfaccia utente comune per utilizzare il canale voce, video o dati e garantire l’efficienza delle comunicazione in tempo reale.

Quali vantaggi potrebbe trarre questa Pmi dal VoIp e dalla comunicazione integrata?

I vantaggi risiedono nella possibilità di avere un’identità unica per email, Im, voce, video, telefono e conferencing; abilitare gli strumenti di collaborazione mobile & web con sistemi e dispositivi multipli; consentire alle persone di trovare colleghi e comunicare velocemente anche in gruppi di lavoro distribuiti; sfruttare al meglio le infrastrutture esistenti, con un notevole risparmio di tempo e costi. Grazie a questo sistema di Unified Messaging l’utente gestisce il suo Personal Number e può telefonare sia da Pc sia da telefono, inviare fax e utilizzare l’e-mail, ha a disposizione una suite per video, voce e applicazioni, interagisce con il web e anche con Crm, oltre a integrare il client Skype con la telefonia tradizionale in modo completamente trasparente.

Come potrebbe una Pmi implementare un’infrastruttura VoIp? A quali costi?

Per implementare un’infrastruttura VoIP la Pmi non ha la necessità di sostituire completamente il sistema tradizionale, perché è integrabile con esso. Questo è decisamente interessante per la Pmi, perché non deve sostenere costi onerosi per l’introduzione della nuova tecnologia né modificare l’assetto dei cablaggi già esistenti. L’azienda può scegliere tra diverse soluzioni VoIP: soluzioni Peer to Peer, VoIp Basic, Ip Centrex, Ip Pbx, in base alle proprie esigenze. A seconda della soluzione scelta, quindi, si può stabilire un costo, che varia in relazione alle funzionalità e alla complessità del sistema scelto.

Quanto tempo richiederebbe l’implementazione di tale infrastruttura? E dopo quanto tempo la Pmi potrebbe ottenere un ritorno dell’investimento?

Anche in questo caso, come per i costi, il tempo varia in relazione alla complessità della soluzione adottata, così come per il ritorno dell’investimento. Gli effetti potrebbero essere immediatamente visibili o richiedere un periodo di ritorno superiore, in base al modo di utilizzare e sfruttare le funzioni messe a disposizione dal VoIp.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore