Grazie al WiFi, l’Università di Pavia diventa peripatetica

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Dentro l’accademia pavese sarà possibile collegarsi in rete grazie
all’infrastruttura wireless messa a punto da Fastweb.

Con il progetto Unipv-WiFi, realizzato grazie alla partnership tecnologica di FastWeb, l’Università di Pavia consente a studenti e docenti di connettersi alla rete da 92 punti di accesso nei cortili storici, nelle zone verdi e nei principali edifici dell’Ateneo. In questo modo tutta la comunità accademica portà connettersi gratuitamente a Internet con un pc portatile, senza dover utilizzare cavi o prese di rete, e usufruire dei nuovi servizi del portale dell’Università.

Secondo il rettore dell’ateneo, Unipv-WiFi è un nuovo servizio che nasce dalla consapevolezza che gli strumenti informatici e telematici siano fondamentali per la valorizzazione dell’Ateneo pavese come Universitas Studiorum e come Research University. Ampliando enormemente gli spazi di lavoro e le possibilità di fruizione di tutti i servizi a supporto e a completamento della formazione, la molteplicità di punti di accesso costituirà un ulteriore incentivo per gli studenti a sfruttare le potenzialità del mondo della banda larga e Internet in qualsiasi ambiente, senza più vincoli architetturali o tecnologici.

Unipv-WiFi è inserito nel progetto “Wireless per le Università”, cofinanziato dal Dipartimento per l’Innovazione e la Tecnologia della Presidenza del Consiglio dei Ministri e fa seguito al progetto oeun Cappuccino per un PC?. L’iniziativa ha avuto il contributo del Dipartimento per l’Innovazione e la Tecnologia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dello Iuss, dei Collegi dell’Edisu e dei Collegi storici pavesi. L’infrastruttura wireless dell’Università di Pavia rispetta gli standard Ieee 802.11b (2,4 GHz – 11 Mbps) e Ieee 802.11g (2,4 GHz – 54 Mbps). La copertura del servizio wireless interessa più aree dell’Università di Pavia, la cui estensione potrà aumentare nel corso del tempo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore