Fastweb o Telecom? Mediaset pondera

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Il presidente, Fedele Confalonieri, esterna interesse per entrambi i carrier
italiani. Per ora, sembrano pronunciamenti esplorativi, ma qualche trattativa
potrebbe essere in corso.

Sembra molto probabile che Fastweb passi sotto il controllo di Swisscom, che ha fatto un’offerta d’acquisto amichevole e ha trovato un’intesa di base con l’attuale management del carrier italiano. Tuttavia, alla finestra resta affacciata Mediaset, come ha confermato il presidente Fedele Confalonieri. In realtà, l’alto manager ha semplicemente mostrato un atteggiamento possibilista, lasciando intendere che nulla sarebbe ancora deciso in materia. L’uscita sembra più un tentativo esplorativo a distanza che una vera e propria dichiarazione di interesse, anche se l’ipotesi che Fastweb resti in Italia piace alla politica e per Mediaset l’idea di aggiungere alla propria offerta broadcast anche la banda larga apre uno scenario inedito nel dibattito sulla convergenza digitale.

Forse però, non è Fastweb il vero obiettivo della casa del Biscione, bensì Telecom Italia. Lo stesso Confalonieri ha espresso un generico interesse per il principale Tlc provider nazionale, pur puntualizzando che l’eventuale operazione di fusione sarebbe complessa, per le dimensioni delle due aziende coinvolte e le risorse economiche da mettere in gioco. Tuttavia l’operazione ?avrebbe senso sotto il profilo del sistema Italia ? ha precisato il manager ? con la prima tv commerciale e la prima compagnia italiana di telecomunicazioni che si mettono insieme, per poter far fronte alle necessità di investimenti e sviluppo tecnologico nella banda larga?.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore