Beta 80 compie ventanni

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Il presidente Alfredo Lovati prevede un piano di crescita del 40% in due anni
grazie allo sviluppo delle attività all’estero

Beta 80 compie ventanni. L’evento, che sarebbe da celebrare per qualsiasi società informatica, visto il ritmo sempre più frenetico delle acquisizioni, è ancor più notevole se si considera che a tagliare questo traguardo è una società italiana al 100%.
La ricorrenza fornisce al presidente Alfredo Lovati lo spunto per fotografare il posizionamento attuale dell’azienda sul mercato.

Nata orientata verso l’automazione industriale e la logistica, Beta 80 si è negli anni indirizzata verso i mercati via via emergenti, dimostrando grande capacità di intuire prima dei concorrenti il potenziale di business nei segmenti più innovativi. Oggi i mercati principali di Beta 80, che è cresciuta fino a diventare un gruppo di 5 aziende, sono le telecomunicazioni, il finance, il retail e la sanità con un particolare accento sulla gestione delle emergenze, visto che uno dei fiori all’occhiello del gruppo è Emma, che sta per EMergency MAnagment, un applicativo di gestione e controllo del servizio 118 installato in molte province italiane.

Per il prossimo futuro Lovati promette di mantenere una grande attenzione ai settori emergenti, implementando le tecnologie che promettono il potenziale maggiore, come l’Rfid e le tecnologie di telecomunicazione e di mobilità, senza trascurare settori non proprio nuovissimi ma comunque con grandi possibilità di sviluppo come la logistica e la gestione delle grandi strutture It. L’obiettivo di crescita che Lovati si è dato è molto ambizioso, visto che prevede per fine 2008 un +20% a perimetro costante e un altro 20% grazie ad acquisizioni. Cresceranno anche le risorse interne che nel 2006 sono passate da 220 a 280 (con un bassissimo tasso di turnovera dimostrazione dello spirito di corpo e dell’alta soddisfazione dei dipendenti, sottolinea Lovati ).

Una delle leve della crescita sarà la crescente attenzione al mercato estero, con il lancio internazionale di Emma, la selezione di partner in grado di distribuire in altri Paesi il pacchetto Maut (MAgazzino AUTomatico) e la ricerca di opportunità d’offerta nel settore Tlc. (LB)

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore