Amd lancia i primi Phenom

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

Arriva la versione desktop del quad core Barcelona. Intanto, nel capitale entrano gli Emirati Arabi.

Amd ha cominciato a rilasciare i processori Phenom, primi esemplari della gamma quad core, fondati sull’architettura Barcelona, per sistemi desktop. In un primo tempo, Amd propone due modelli, a 2,2 e 2,3 GHz (Phenom 9500 e 9600), che consumano 95 watt. All’inizio del 2008, seguirà il modello 9700 a 2,4 GHJz e un consumo di 125 watt, mentre il 9900, a 2,8 GHz, arriverà alla fine del primo trimestre 2008 e prevederà un consumo di 140 watt.

La consistenza di questi consumi inquieta un po’ gli specialisti. A far da contraltare, Amd rivendica un’estrema sobrietà per il 790Fx, il chipset associato ai Phenom, prodotti a 65 nanometri. Sul fronte delle prestazioni, per quanto se ne sa, non paiono in grado, al momento, di impensierire gli omologhi processori Intel.

In ogni modo, l’arrivo dei Phenom segna anche la nascita della piattaforma Spider. Oltre al processore e ai chipset 790Fx, essa ospita fino a quattro schede grafiche Radon della serie 3800.
Nel frattempo, il governo dell’emirato di Abu Dhabi (membro della federazione degli Emirati Arabi uniti) ha deciso di investire 622 milioni di dollari in Amd, arrivando così a detenere l’8,1% del capitale totale. La somma dovrebbe consentire ad Amd di respirare, visto che l’azienda ha accumulato perdite per 1,9 miliardi di dollari dall’inizio dell’anno.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore