Alle aziende italiane piace il Voip

Workspace
0 0 Non ci sono commenti

La ricerca Bocconi rileva che il 17% delle imprese utilizza già le chiamate
via internet

L’utilizzo della tecnologia Voip è già una realtà presso quasi il 17% delle imprese italiane. Lo rivela una ricerca condotta da Iosi Bocconi, l’Istituto di organizzazione e sistemi informativi, che è stata realizzata con la collaborazione di Italtel e Cisco Systems Italia.

Si tratta di un fenomeno in forte espansione che vede oltre la metà delle imprese nazionali con più di 10 addetti essere in fase avanzata di valutazione in relazione all’implementazione del Voip. Inizialmente sono state le grandi imprese, con più di 500 addetti, a fare da apripista per il Voip, che già nel 2003 ha iniziato a essere implementato presso queste realtà; sono poi arrivate, tra il 2004 e il 2006, anche le medie e le piccole organizzazioni.

Secondo quanto affermato da Ferdinando Pennaiola, docente di Sistemi informativi e organizzazione aziendale presso l’ateneo milanese e coordinatore della ricerca, attualmente si vive il momento di prima adozione del Voip, che però raccoglie sempre maggiore attenzione e aspettative, in particolare presso le aziende maggiormente attente alla competizione e al processo di innovazione.

La metà delle imprese che ha già adottato il Voip o prevede di adottarlo a breve afferma di volere sostituire i sistemi telefonici tradizionali, il 63% sostiene che la scelta è motivata dalla possibilità di offrire nuovi servizi di comunicazione, il 52% per migliorare i processi di comunicazione e il 50% per ridurre i costi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore