Zfs sì, Zfs no: qual è il futuro di Leopard?

Software
0 0 Non ci sono commenti

Sembrava certo il cambio di file system nel nuovo Mac OS X 10.5 di Apple e
invece ora arriva una mezza marcia indietro.

Una settimana fa il presidente di Sun, Jonathan Schwartz, aveva rivelato che Leopard, nome in codice del nuovo sistema operativo Mac Os X 10.5 di Apple, avrebbe adottato il proprio file system Zfs. Ma alla conferenza degli sviluppatori, attualmente in corso a San Francisco, la casa della Mela ha dato informazioni che contraddicono, almeno in parte, questa anticipazione. Brian Croll, senior director di Mac Os X Product Marketing, ha affermato che Leopard continuerà ad avere solo ed esclusivamente il file system tradizionale Hfs+ e che tutt’al più Zfs poteva essere adottato in future evoluzioni dell’Os. In seguito, però, un altro portavoce di Apple (supportato dallo stesso Croll) ha corretto il tiro, precisando che Zfs sarà già integrato in Leopard, ma solo nella limitata versione read-only, aprendo la strada a una futura presenza come opzione per i sistemi di storage high-end.

In attesa di capire meglio come evolverà la scelta del file system di Mac Os X 10.5, va detto che il sistema operativo conterrà varie funzioni ispirate alla logica del Web 2.0, come un server wiki per creare e gestire pagine conservando lo storico delle modifiche o Podcast Producer, che permette di creare e diffondere podcast video e audio su un blog.

Sul fronte del lavoro collaborativo, iCal Server consente la sincronizzazione di tutti i calendari dei collaboratori connessi, utilizzando iCal, Sunbird di Mozilla o Chandler dell’Osaf (Open Source Applications Foundation). Infine, l’interfaccia di Leopard Server evolverà con la presenza di Network Health Check, che servirà per controllare lo stato della rete e due widget per parametrizzare le preferenze e lo stato dei server. Mac Os X 10.5 sarà disponibile in ottobre al prezzo di 499 dollari per licenza da dieci utenti o 999 dollari per licenza illimitata.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore