Windows Server 2008 aperto a tutti gli hypervisor

Software
0 0 Non ci sono commenti

Microsoft dovrebbe offrire servizi di supporto per versioni del sistema operativo che funzionano con Xen o VmWare

A partire da giugno 2008, Microsoft lancerà il Server Virtualization Validation Program. Questa iniziativa dovrebbe consentire ai fornitori terzi di virtualizzazione, come VmWare o Citrix, di verificare il buon funzionamento dei propri strumenti con Windows Server 2008, futuro sistema operativo enterprise della casa di Redmond.

Di contro, Microsoft andrà a proporre servizi di supporto di Windows Server 2008 (per versioni precedenti) qualunque sia l’hypervisor sul quale funzionerà. Questo allargamento non impedirà all’azienda di lanciare, nel secondo trimestre del 2008, la propria tecnologia specifica, battezzata Hyper-V. Per i possessori di una licenza di Windows Server 2008 Standard, Enterprise o Datacenter, l’hypervisor sarà disponibile attraverso un aggiornamento.

Prima di questo annuncio, Microsoft non offriva supporto per tool di virtualizzazione che non fossero SuSe Linux di Novell, a causa degli accordi di interoperabilità intercorsi fra le due società. Citrix, partner storico di Microsoft e recente nuovo padrone di XenSource, si è già complimentata per la decisione. Più sfumata la posizione di VmWare, che ha ribadito la propria apertura, ma attende informazioni più precise per aderire. Anche attori come Sun o Virtual Iron hanno annunciato di voler aderire al programma di validazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore