Windows Live esce dalla beta a complemento di Vista

SoftwareWorkspace
0 0 Non ci sono commenti

Microsoft ha lanciato una nuova generazione di servizi online. Un data center europeo per gestirli e il supporto alle sorti di Vista

Microsoft accompagna il lancio dei servizi Windows Live, da pochi giorni nella loro versione definitiva, con l’annuncio della creazione a Dublino nel 2009 di un data center europeo da 500 milioni di dollari.

La nuova infrastruttura servirà a sostenere la crescita delle richieste di velocità e di storage da parte degli utenti che utilizzeranno i nuovi servizi sempre più in un’ottica di social networking, o se vogliamo, di web 2.0.

Windows Live(www.windowslive.it) nasce con programmi ambiziosi di crescita e di concorrenza a Google. Si tratta di un raffica iniziale di 14 servizi gratuiti per comunicare, condividere informazioni, foto, pubblicare blog, eseguire ricerche in linea e infine proteggere il Pc o i Pc di casa.
Per la comunicazione si parte con una nuova versione di Windows Live Messenger, anche in versione mobile per i terminali che la supportano, accompagnata dalla versione definitiva di Windows Live Mail, il client di posta che permette al’accesso anche ad account diversi, e da Windows Live Hotmail. Per il rinnovato servizio di posta elettronica più utilizzato in Italia, con oltre 5,9 milioni di utenti , incremento dello spazio disponibile a 5 Mb, protezione dallo spam migliorata e funzionalità potenziate grazie a Windows Live OneCare Family Safety.

La condivisione di file (immagini e video), con la comunità online è permessa da Live Spaces, ma si arriva fino al ritocco e organizzazione di foto (Raccolta Foto di Windows Live) e agli interventi estemporanei per incontrare gli amici , fare commenti e condividere contenuti ( Live Eventi). La ricerca resta incentrata sul motore rivale di quello di Google (Live Search) che può essere integrato con una toolbar nel browser. In arrivo anche una versione “professionale”.

La sicurezza è rappresentata da Live OneCare Family Safety, un insieme aggiornato di strumenti per aiutare i genitori a rendere il web più sicuro per i propri figli.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore