VmWorld 2008: amministrazione ed embedded sono parole d’ordine

Software
0 0 Non ci sono commenti

La prima conferenza europea di VmWare, in svolgimento a Cannes, fa leva sui tool di gestione e i partner Oem dell’offerta 3i

Cannes è il teatro scelto da VmWare per la prima edizione europea di VmWorld. Davanti a una platea di oltre 4.500 persone, il presidente dell’azienda di proprietà Emc, Diane Greene, ha voluto soprattutto omaggiare il centinaio di partner strategici e tecnologici che occupano gli stand nella tre giorni che sta monopolizzando la mitica Croisette.

Al di là dello spazio concesso all’ecosistema, non ci sono stati fin qui annunci roboanti, ma concentrati su alcuni fronti strategici, primo fra tutti quello delle soluzioni di gestione automatizzata e di amministrazione, destinati a controllare l’insieme del ciclo di vita della virtualizzazione. Quattro sono i prodotti previsti, ovvero Site Recovery Manager, Lifecycle Manager, Lab Manager e Stage Manager.

In particolare, Lab Manager coprirà la gestione delle fasi di test e di sviluppo fino alla messa in produzione, mentre Stage Manager assicurerà le fasi comprese fra la preproduzione e la produzione, per facilitare l’implementazione. LifeCycle Manager si occuperà di supervisionare il ciclo di vita delle macchine virtuali, evitando la loro moltiplicazione disordinata, mentre Site Recovery Manager dovrà facilitare il recupero dei sistemi.

Altro elemento centrale di VmWorld 2008, è stato Esx Server 3i, sul quale in passato si sono concentrate attenzioni e dubbi, soprattutto sulle performance e la stabilità. Significativo, pertanto, è stato l’annuncio di tre costruttori come Ibm, Hp e Dell, che hanno deciso di integrare l’hypervisor embedded in una parte della propria offerta di server. Big Blue ha inaugurato BladeCenter VmWare Esx 3i, un blade ottimizzato per la virtualizzazione, ma ha anche presentato il concetto di Instant Virtualization, in base ala quale si crea una macchina virtuale, la si configura e la si implementa. Hp ha lanciato 3i per ProLiant, mentre Dell ha assicurato l’integrazione dell’hypervisor embedded su tutta la gamma PowerEdge.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore