Virtualizzazione, ci pensano Sap e Microsoft

Data storageSoftware
0 0 Non ci sono commenti

Sap supporterà Vmware ESX Server di Vmware. Microsoft rilascia la beta di Hyper-V Server

Sap offrirà il supporto per le sue soluzioni a 64 bit che girano su Vmware ESX Server in ambienti di produzione Windows e Linux. I server Dell, Fujitsu Siemens Computers, HP, Ibm e Sun hanno già ottenuto la certificazione per le soluzioni Sap in ambienti Windows e Linux con ESX Server, uno dei componenti della suite Infrastructure che supporta le soluzioni SAP con Windows e Linux su hardware standard. Entrambe le aziende assisteranno i clienti congiunti con servizi di assistenza e supporto. A Walldorf in Germania il primo Virtualization Competency Center per soluzioni Sap fornirà ai clienti Emea una facility in cui consulenti esperti aiuteranno nello sviluppo, migrazione e ottimizzazione di implementazioni simulate di soluzioni SAP su Infrastructure.

Il supporto delle soluzioni Sap su ESX Server permette di estendere i vantaggi offerti dalla virtualizzazione dell’infrastruttura a soluzioni business-critical . E’ una soluzione molto richiesta da clienti che desiderano associare le funzionalità di gestione dei processi di Sap con quelle di gestione del data center e di risparmio di Vmware. Vmware Infrastructure consente ai clienti di trasformare l’hardware standard in infrastrutture virtuali indipendenti da hardware e sistema operativo, in cui server, storage e network farm possono essere gestite come utility condivise e allocate in maniera dinamica a diversi business unit o progetti. Riduce il downtime facendo ripartire in maniera automatica le macchine virtuali su server fisici diversi in caso di malfunzionamento hardware e offre disaster recovery indipendente dall’hardware.

Intanto Microsoft distribuisce in anticipo la versione beta di Hyper-V per Windows Server 2008, il nuovo strumento di virtualizzazione a livello server che garantisce soluzioni di virtualizzazione semplificate e affidabili. . Originariamente prevista per il primo trimestre 2008, con il rilascio RTM di Windows Server 2008, la versione beta può essere scaricata dal sito Web . Attualmente, la beta di Windows Server 2008 con Hyper-V è disponibile per la x64 Enterprise Edition in lingua inglese. La versione finale di Hyper-V continua a essere prevista entro 180 giorni dal rilascio della RTM di Windows Server 2008. Per fornire una gestione integrata di ambienti fisici e virtuali, Microsoft sta contemporaneamente sviluppando la nuova versione di System Center Virtual Machine Manager. I clienti potranno usare questo strumento di gestione integrata per mettere in funzione e configurare rapidamente nuove macchine virtuali, gestendo centralmente la loro infrastruttura virtuale, grazie a Hyper-V, Microsoft Virtual Server 2005 R2, Vmware ESX Server e Virtual Infrastructure 3 .

La release della versione beta di Hyper-V rappresenta un altro passo all’interno del percorso che porterà al rilasciofinale di Windows Server 2008 in Italia a Milano il 28 e 29 febbraio 2008 , lancio che vedrà protagonisti anche Microsoft SQL Server 2008 e Microsoft Visual Studio 2008.
Attualmente, quasi 2 milioni di clienti nel mondo hanno già ricevuto il codice di valutazione per Windows Server 2008

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore