Una prima occhiata al nuovo Html 5

Software
0 0 Non ci sono commenti

Il W3C ha pubblicato un’anteprima della nuova generazione del linguaggio Web

La quinta generazione di Html, che il W3C ha appena presentato in anteprima, mostra la misura dei lavori intrapresi dal gruppo di lavoro dedicato, ma anche un aggiornamento importante della specifica. L’obiettivo primario del gruppo è di seguire le evoluzioni del Web, adattandovi Html. Il passo avanti più significativo della release 5 si riferisce all’interoperabilità, tant’è che per la prima volta il linguaggio definisce con precisione come un documento debba essere letto da un programma. Il risultato, secondo il W3C, è stato ottenuto grazie alla forte collaborazione fra tutti i produttori di browser, ciascuno dei quali ha documentato come le rispettive implementazioni trattano i documenti e come recuperano in modo coerente quelli che potrebbero contenere degli errori.

Html 5 è anche il primo motore ad aver integrato, in partenza, i documenti pubblicati dal gruppo dissidente What Wg (Web Hypertext Application Technology Working Group). Tecnicamente, la nuova versione integra le caratteristiche multimediali e interattive del Web, definendo le interfacce di programmazione per le grafiche 2D, la gestione dei dati on e offline (Ajax) e di Dom. Fra le novità, si trovano anche la possibilità di integrare direttamente un video, senza passare dalla pesante installazione di plug-in, ma anche funzionalità da Web semantico e l’aggiunta di un semplice attributo per visualizzare funzioni estese ai form.

Ancora non è del tutto chiaro quando Html 5 sarà definitivamente disponibile. Il W3C ha parlato di una finalizzazione prevista nel 2010, ma dipenderà anche dal livello di pressione che arriverà dal mercato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore