Toshiba torna a montare i chip Amd

Software
0 0 Non ci sono commenti

Presto dovrebbero essere disponibili in Europa e Stati Uniti i primi laptop
entry-level dotati di processori alternativi a Intel.

Guarderanno soprattutto alla fascia d’ingresso del mercato alcuni nuovi portatili Toshiba dotati di processori Amd. Secondo quanto comunicato dalla stessa numero quattro del mercato, le macchine saranno disponibili ?presto? (non c’è però una data ufficiale) sia in Europa che negli Usa. Per il momento, non sono stati rilasciati altri particolari sui notebook.

Toshiba aveva interrotto il supporto delle Cpu Amd nel 2001 e questo fu usato come argomento dalla casa di Santa Clara nella causa antitrust intentata contro Intel quasi due anni fa. Amd, infatti, sostenne che il costruttore giapponese avrebbe preso la decisione di dismettere il supporto dei propri processori dopo ave ricevuto un sostanzioso incentivo economico da parte del concorrente, sotto forma di supporto allo sviluppo di mercato.

Ora, questa argomentazione potrebbe automaticamente cadere, ma occorrerà attendere un annuncio ufficiale per capire esattamente quali saranno i processori adottati e su quali modelli. Molto alta è la probabilità che il supporto di Toshiba ricada sull’ultima generazione disponibile per la mobilità, in attesa dell’arrivo dei Puma, non prima però di metà 2008.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore