Symantec si certifica per l’Enterprise Linux di Oracle

Software
0 0 Non ci sono commenti

Si tratta del primo big del mercato ad andare oltre il semplice supporto del
programma Unbreakable Linux.

Symantec è diventato il primo major vendor a certificarsi per il programma di supporto Unbreakable Linux di Oracle, in particolare per i prodotti originati da Veritas, come il volume management, il clustering, il backup e altri too infrastrutturali. Mentre altri vendor importanti avevano già dichiarato il loro supporto a Oracle Enterprise Linux (Oel), nessuno si era finora spinto fino alla certificazione. In realtà, il sistema operativo utilizzato da Oracle è lo stesso di Red Hat (Rhel), acquisito attraverso una licenza open source e aperta a tutti coloro che ne vogliono fare uso. Dunque, Symantec non aveva strettamente bisogno di certificarsi su Oel, visto che già possedeva quella per Rhel, ma questo è il segno di quale sia la volontà di collaborazione fra le due aziende coinvolte.

I sei prodotti compresi nella certificazione (che comporta varie tipologie di test) sono Storage Foundation 5.0, Storage Foundation for Oracle 5.0, Veritas Storage Foundation Cluster File System 5.0, Veritas Cluster Server 5.0, Veritas NetBackup 6.0 Client e Veritas i3. Symantec ha anche annunciato di aver lavorato con Oracle per certificare Veritas Storage Foundation Cluster File System con Real Applicatipn Clusters su Oel, così come per Rhel e Novell SuSe Enterprise Linux.

Fra i software partner già annunciati da Oracle per Unbreakable Linux, troviamo Emc, Hitachi Data Systems e Network Appliance.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore