Sun rivela che Apple cambierà file system in Leopard

Software
0 0 Non ci sono commenti

È stato Jonathan Schwartz a comunicare che la prossima versione del Mac OS X
abbandonerà Hfs+ a beneficio di Zfs.

Se Apple ama tenersi i segreti sui propri sviluppi, altrettanto non si può dire dei suoi partner. Durante la presentazione di Thumper, nuovo sistema storage ibrido di Sun, Jonathan Schwartz, presidente del gruppo ha rivelato che la casa della Mela sta per comunicare alla propria conferenza degli sviluppatori che Zfs sarà il nuovo file system di Mac Os X. L’indiscrezione era già diffusa da qualche mese, ma questa è la prima conferma semi-ufficiale del cambiamento di file system.

Zfs (Z File System) è una soluzione a 128 bit open source sviluppata da Sun per il proprio sistema operativo Solaris 10. Integrandolo in Mac Os X, Apple potrà avere un solo file system per tutta la gamma, dai portatili MacBook ai dispositivi di storage. Inoltre, Zfs virtualizza direttamente tutto lo spazio di storage disponibile, eliminando la necessità di un software indipendente per la gestione dello storage. In pratica, il sistema può gestire miliardi di file, assegnare automaticamente lo spazio alle applicazioni e integrare gli hard disk senza manutenzione complementare. Questo dovrebbe accontentare i grandi consumatori di storage, tradizionali clienti Apple nel mondo della fotografia e del video.

Per il momento, Apple non ha né confermato né smentito l’affermazione di Schwartz e occorrerà attendere ancora qualche giorno per sapere se Zfs sarà il file system di default o solo un’opzione in Mac Os X Leopard, sistema operativo che sarà disponibile nel prossimo ottobre.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore