Si stringono i rapporti fra Sun e Microsoft

Software
0 0 Non ci sono commenti

Gli ex nemici dichiarati estendono una cooperazione già avviata circa tre
anni fa. Windows Server 2003, interoperabilità e virtualizzazione al centro
dell’intesa.

I tempi cambiano. Era il 1998 quando Sun denunciava Microsoft alla Commissione Europea, puntando il dito contro le azioni della casa di Bill Gates nel mercato dei sistemi operativi server e lamentando soprattutto l’assenza di interoperabilità. Nel 2004, quindi, fece sensazione l’accordo fra i due nemici dichiarati, che faceva leva proprio sull’interoperabilità, oltre che sui Web services e sulla gestione delle identità.

Ora, circa tre anni dopo, Sun e Microsoft rafforzano la loro partnership, estendendola su vari fronti, da Windows Server alla virtualizzazione, fino alla televisione su Ip. L’elemento di maggior rilievo è il ruolo di Oem che Sun ha accettato di svolgere per il sistema operativo enterprise della casa di Bill Gates, che ora sarà integrato sui propri server ad architettura x64, già entro i prossimi tre mesi. L’accordo è specifico per la piattaforma Windows Server 2003 e non include la 2008, che dovrebbe arrivare nel prossimo febbraio. Sun offrirà anche altri tool e software a valore aggiunto per i sistemi Windows. Inoltre, le due aziende allestiranno un centro di interoperabilità all’interno del campus di Redmond.

La cooperazione a livello di sistema operativo si estende al campo della virtualizzazione, visto che le due aziende hanno comunicato di voler assicurare la compatibilità fra Windows Server 2003 e Solaris anche legando le rispettive tecnologie legate alla virtualizzazione. Un altro ambito condiviso è quello della televisione su Ip. Le due aziende accentueranno la loro collaborazione tecnologica su Microsoft Mediaroom (nuovo nome della soluzione di Iptv di Microsoft), al fine di ottimizzare la piattaforma multimediale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore