Ristrutturazione in vista per Symantec

Software
0 0 Non ci sono commenti

L’azienda deve tagliare 200 milioni di dollari di spese. Si prevede una
riduzione di organico e qualche modifica nel rapporto con i parner.

Symantec dovrebbe concretizzare a breve il piano di ristrutturazione già annunciato, che prevede una taglio di costi pari a 200 milioni di dollari. Il primo passo avrà inevitabilmente incidenza sull’organico, che sarà ridotto in diverse aree, ma l’azienda avrebbe intenzione anche di diminuire del 5% la cifra complessiva spesa per i salari dei dipendenti. Ancora non è chiaro quante persone saranno licenziate, ma i tagli sono iniziati proprio in questi giorni. Altri interventi includono la riduzione nell’impiego di contrattisti e delle spese per viaggi, il consolidamento di facility e non specificati tagli di costi sulla forza-lavoro. Un giro di vite è atteso anche nel rapporto con i partner. Secondo alcune fonti interne alla rete di Symantec, gli obiettivi per il 2007 sono stati generalmente aumentati e chi non li raggiungerà potrebbe vedersi regredito nel livello riconosciuto dal vendor. Un’eventuale ?retrocessione?, soprattutto se si parte dallo status ?Gold?, implica una compressione dei margini sui contratti registrati.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore