Ristrutturazione in vista per Borland

Software
0 0 Non ci sono commenti

Lo specialista di sviluppo software taglia dell’8% il proprio organico. Ma intanto cerca nuovi sviluppi tecnologici

Il 2008 non si annuncia troppo positivo per i dipendenti di Borland. Il fornitore di solizioni aperte di gestione del ciclo di vita delle applicazioni (Open Alm) ha infatti annunciato l’avvio di un piano di ristrutturazione che dovrebbe condurre alla soppressione dell’8% degli attuali posti di lavoro, una novantina in tutto. La riorganizzazione si salderà alla chiusura prevista per sei sedi locali della società, tanto negli Usa quanto in Europa. In questo modo, l’azienda prevede di ridurre i propri costi, per un valore di 8-10 milioni di dollari.

Intanto, Borland non rinuncia ai piani di sviluppo tecnologico e per metà 2008 è previsto il rilascio di prodotti che proveranno a mixare l’Application lifecycle management con la business intelligence, attraverso prodotti in grado di raccogliere dati memorizzati in differenti toolset per l’uso in metriche di reporting nell’ambito di progetti di sviluppo applicativo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore