Riduzione d’organico per Lenovo

Software
0 0 Non ci sono commenti

Il 5% della forza lavoro totale lascerà l’azienda. La parte più significativa
dei tagli avverrà nella sede centrale, che sarà snellita del 20%.

I margini nei pc si stanno contraendo, in linea con la costante discesa dei prezzi. E così Lenovo si è vista costretta ad annunciare una riduzione d’organico di 1.400 persone, equivalenti al 5% della forza lavoro totale a livello mondiale. A sicure maggiormente il colpo sarà l’headquarter di Research Triangle Park, in North Caroliona, dove i tagli peseranno per il 20% sul totale. Con questa decisione, l’azienda si aspetta di risparmiare 100 milioni di dollari, che finiranno nel bilancio dell’anno 2007-2008, iniziato il 1° aprile.

Tuttavia, Lenovo ha precisato che nei prossimi mesi verranno assunte 750 nuove persone nei mercati emergenti, che includono Slovacchia, Cina, Brasile e India. Quindi, la riduzione reale dell’organico scende a 650 persone.

Lenovo ha commentato le decisione rimarcando che non avrà ripercussioni sul canale e puntando il dito soprattutto sui notebook ThinkPad, che hanno visto deteriorarsi il business da quando le attività pc sono state cedute da Ibm all’azienda cinese. In particolare, sarebbero in discussione i rapporti con il canale, soprattutto in alcune regioni geografiche. Secondo gli osservatori, Hp e Acer hanno beneficiato di questa flessione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore