Oslo, la soluzione Soa di Microsoft

Software
0 0 Non ci sono commenti

Gartner analizza l’ingresso di Microsoft nelle Service Oriented Architecture

Microsoft annuncia Oslo, la soluzione Service Oriented Architecture e delle applicazioni composite, per il mercato enterprise. Oslo non è un software, ma un sistema integrato di tecnologie destinate alle architetture informatiche orientate ai servizi. Microsoft lancia la sfida a Ibm, Oracle, Bea e Sap.

Ibm proprio in queste ore risponde con l’acquisizione di Cognos, avendo lanciato un’Opa da 5 miliardi di dollari: come risposta all’acquisizione di Hyperion da parte di Oracle.

Ma torniamo a Microsoft. Al centro della strategia Soa del big di Redmond c’è BizTalk Server (verso la versione 6), ma anche BizTalk Service, .NET, Visual Studio e Microsoft System Center.
Oslo è basato su service bus decentralizzati, e architettura di piattaforme applicative: arriverà nel 2009.

Secondo Gartner, l’iniziativa di Microsoft è complessa e ambiziosa, e rischia di slittare o venire modificata o ridotta lungo la strada.
Oslo rischia inoltre di essere una iniziativa tra le tante del mercato oppure di risultare irrealistica. In un mercato dove BEA Systems, IBM e Oracle fanno la parte del leone.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore