Oracle rilancia il Crm on demand

Software
0 0 Non ci sono commenti

Con la release 15 del prodotto Siebel la società conferma una strategia che punta al mercato della grande impresa

Cercando di scalfire il predominio di Salesforce.com nel settore del software as a service Oracle, a otto mesi di distanza, annuncia un nuovo upgrade di Siebel On Demand. Siebel Crm On Demand Release 15, che sarà rilasciata la prossima settimana, include funzionalità Web 2.0 a supporto di quello che la casa di Redwood definisce “social Crm”, ovvero un’approccio di tipo collaborativo che consente di coordinare e coadiuvuare l’operatività interaziendale.

Nella versione 15 è compresa l‘integrazione dei campi Rss direttamente a livello applicativo e collegamenti ai siti di social networking. Oracle, inoltre, offre un pacchetto per l’integrazione di Aia in modo da collegare Siebel On Demand con la Oracle E-business Suite e per l’anno prossimo ha inserito nella propria road map la realizzazione di un pacchetto per l’integrazione tra Siebel e le applicazioni targate Jd Edwards. Rispetto ai competitor la strategia dell’Oracolo è quella di puntare al mercato della grande impresa, a differenza per esempio di Sap che con le soluzioni Business ByDesign SaaS guarda alle Pmi.

A spiegare i motivi che guidano il trend dello sviluppo della casa californiana le stime di Gartner che prevendono un tasso medio annuale di crescita per il Crm on demand pari al 26%, che nel 2011 faranno registrare un volume di affari pari a 2,5 miliardi di dollari. Gli investimenti in direzione dell’on demand da parte di Oracle cercano di compensare il terreno perso: seppur prima nella lista dei Crm provider, secondo Idc la società nelle applicazioni di Crm relative al customer service nel 2006 ha fatturato 581,8 milioni di dollari registrando un perdita del 10,2% rispetto all’anno successivo mentre Sap, con i suoi 322,5 milioni di dollari rispetto all’anno precedente aveva guodagnato l’11,9%. Nel campo della sales automation le applicazioni Crm di Oracle avevano fatto registrare nel 2006 ricavi pari a 583,5% con un calo dell’1,4% rispetto all’anno precedente mentre Sap con i suoi 460,6 milioni di dollari era cresciuta del 13,6% e Salesforce.com era lievitata del 61,6% raggiungendo un fatturato pari a 375,6 milioni di dollari.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore