Office System 2007, consuntivo italiano

Software
0 0 Non ci sono commenti

Microsoft è soddisfatta per le vendite e la penetrazione di Office 2007

Messa sotto osservazione da analisti e utenti su penetrazione e agibilità operativa per Office 2007, Microsoft cita un recente studio commissionato a Forrester Consulting su un campione di oltre 1000 utenti di Office System 2007. Da esso emergono pareri positivi circa i benefici offerti dal nuovo software , in particolare per quanto riguarda l’incremento della produttività. Oltre il 60% degli intervistati, infatti, ha dichiarato che grazie a Office System 2007 è riuscito a migliorare la propria produttività ed efficienza individuale rispetto alla precedente versione 2003. Inoltre, l’88.1% degli utenti è concorde nel considerare la nuova e discussa interfaccia di Office System 2007 l’elemento cardine che permette di creare documenti di alta qualità in maniera più semplice, intuitiva e efficiente.
Come ha dichiarato Enrico Bonatti, direttore del Gruppo Information Worker di Microsoft Italia, il consuntivo 2007 è di un anno ricco di soddisfazioni per il suo gruppo, che è stato attivo anche nel mercato della comunicazione aziendale, grazie al completamento dell’offerta Exchange 2007 con il lancio della piattaforma Unified Communication, e in quello della Business Intelligence con l’annuncio di Office Performance Point Server 2007.

Office System 2007 a un anno dal lancio ha raggiunto importanti traguardi in Italia: oltre un milione di trial testate dai clienti; 163 partner certificati su tecnologie Information Worker e 205 partner che hanno già avviato il processo di certificazione; le vendite retail di Office sono triplicate nel periodo successivo all’estate 2007 confrontate con i dodici mesi precedenti. Ad un anno dal lancio è stato rilasciato anche l’aggiornamento gratuito, che ha l’obiettivo di risolvere le principali problematiche per ogni applicazione al fine di rendere ancora più stabile e performante Office 2007. Gli aggiornamenti più rilevanti riguardano: Communicator, all’interno del quale è stata incrementata la consistenza relativa alle informazioni di presenza del contatto in tutti gli scenari e le applicazioni; Excel, per cui è stata migliorata sensibilmente l’integrazione con le versioni precedenti; Outlook, per cui sono state risolti gli aspetti relativi alle impostazioni della posta indesiderata e alla prenotazione delle risorse (es. le sale meeting).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore