Novell pensa alla virtualizzazione

Data storageSoftware
0 0 Non ci sono commenti

La via scelta da Novell per iniziare è l’acquisizione di PlateSpin e delle sue soluzioni di gestione dei carichi di lavoro. La mossa trova il sostegno di Citrix

Anche Novell pensa alla gestione dei data center ritrasformati dalla nuova ondata di applicazioni virtualizzate che vanno gestite nel loro ciclo di vita e in caso di incidenti.

La via scelta da Novell è l’acquisizione di una società, PlateSpin, e delle sue soluzioni di gestione dei carichi di lavoro, che consentono ai clienti di monitorare e analizzare che cosa virtualizzare, forniscono gli strumenti per il provisioning, per offrire piattaforme open source sulle quali gestire la virtualizzazione.

L’annuncio viene da Vmworld Europe scelta anche dai concorrenti di Vmware per spiegare le loro attività nel campo della virtualizzazione. PlateSpin offre soluzioni per la gestione di carichi di lavoro eterogenei , fisici e virtuali, negli ambienti Linux, Unix e Windows.

Novell occupa una posizione propria per la virtualizzazione in ambiente open source e fornisce strumenti per consentire alla sua utenza di spostare applicazioni da server fisici a macchine virtuali basate su hypervisor Xen che girano in ambiente Suse Linux Enterprise.

Le soluzioni di virtualizzazione di Novell si integrano così da un lato con la gestione assicurata da Zenworks Orchestrator e dall’altro con quelle di PlateSpin. La nuova mossa di Novell trova un sostegno interessato in Citrix la cui soluzione di gestione XenServer si rivolge ai data center con ambienti misti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore