Novell corteggia gli altri Linux

Software
0 0 Non ci sono commenti

La società ha potenziato i tool di sviluppo di OpenSuse, in modo che si possano scrivere applicazioni anche per ambienti rivali

Inizialmente Novel aveva creato il sistema Build Service per aiutare i programmatori a realizzare pacchetti software per le diverse versioni di openSuse, in modo da generare un circolo di sviluppo tale per cui diversi pacchetti avrebbero utilizzato lo stesso codice di base. La società ha annunciato di aver ampliato le performance di openSuse Build Service che oggi, oltre alle varie versioni tra cui Ubuntu e Debian, supporta anche Red Hat Enterprise Linux e le derive tecnologiche come CentOs.

Utilizzato da oltre 4mila programmatori, OpenSuse Build Services è così diventato sia un software di sviluppo completo che un ambiente di collaboration, proponendosi come soluzione che va oltre gli interessi commerciali dei singoli competitor. In effetti anche il nome del progetto, openSuse, lascia intendere obiettivi che vanno oltre le mere operazioni di brandizzazione, confermando la volontà di Novel di dare una spinta alla cooperazione tra tutti i Linux boys, finalizzata a velocizzare lo scambio di nuove idee, coinvolgendo tutta la comunità opensource.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore