Netware ancora vivo grazie a Linux

Software
0 0 Non ci sono commenti

Il vecchio e glorioso sistema operativo di rete si rinnova con Open
Enterprise Server 2.

Prima di diventare attore primario nel mondo open source, Novell era conosciuta soprattutto per il sistema operativo di rete Netware. Con l’uscita di Open Enterprise Server 2, arriva oggi un nuovo aggiornamento, adattato allo spirito dei tempi molto Linux-oriented.

Così, il vecchio Os si trasforma in uno strato di servizi che si va a collocare sotto SuSe Linux Enterprise Server 10 (Sles 10). Ma può anche diventare un sistema virtualizzato, grazie all’hypervisor Xen, in una partizione interna a Sles 10. Questa tecnica permette per la prima volta di far girare Netware su processori a 64 bit (Ibm PowerPc, Intel Core e Xeon, ma non Itanium, e Amd Athlon o Opteron).

L’altra importante novità di questa versione è l’arrivo di Dynamic Storage Technology, un software che gestisce automaticamente l’allocazione dello storage di file (nastro o disco) in base alla frequenza di utilizzo e alle necessità degli utenti finali.

Già disponibile, Open Enterprise Server 2 viene proposto a meno di 200 euro per licenza monoutente, con supporto tecnico da uno a tre anni. Entro fine novembre, Novell ha previsto l’uscita di una nuova release di Open Workgroup Suite, che unirà lo stesso Open Server Enterprise 2, Groupwise, ZenWorks, una versione per singola postazione di lavoro di Sles 10 e OpenOffice.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore