Microsoft si attrezza per agevolare le grandi migrazioni 2008

Software
0 0 Non ci sono commenti

Fra il lancio di Windows Server 2008 e quello di Hyper-V, sarà annunciato anche un tool per facilitare i passaggi generazionali

Da ora alla fine di febbraio, Microsoft dovrebbe aver messo a punto una batteria di strumenti per facilitare la migrazione verso le ultime versioni dei propri prodotti-faro, come Windows Server 2008, Vista con il Service Pack 1, Office 2007. Lo stesso vale per la virtualizzazione, con Virtual Server 2005 R2, Hyper-V (l’hypervisor atteso per la prossima estate) e Application Virtualization (ex SoftGrid).

Microsoft Assessment and Planning (Map) Solution Accelerator dovrebbe essere annunciato nella finestra temporale delle date previste per il ricambio generazionale aperto da Windows Server 2008. Il tool serve a definire l’inventario del parco server e delle postazioni client, rilevando le caratteristiche di ciascuno di loro, allo scopo di sapere se dispongono delle componenti tecniche sufficienti per ospitare le nuove versioni.

Map non ha bisogno di agenti per realizzare le proprie operazioni. Per quanto riguarda la virtualizzazione, il prodotto dovrebbe essere in grado di generare raccomandazioni in previsione dell’installazione di hypervisor.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore