Microsoft consegna nuovi documenti alla Ue

Software
0 0 Non ci sono commenti

Rispettata la scadenza per non incorrere nella multa, ora si attendono le
verifiche

Microsoft ha rispettato le scadenze imposte dalla Commissione europea per la presentazione dei nuovi documenti richiesti per non incorrere in multe salatissime.

La società ha così fornito all’autorità europea nuove integrazioni in relazione alle specifiche tecniche che sono state richieste al fine di permettere ad altri produttori di soluzioni e applicazioni software di rendere pienamente compatibili e interoperabili i loro prodotti con il sistema operativo Windows, in particolare con l’imminente nuova versione Vista.

Ora non resta che attendere le valutazioni degli esperti della Commissione europea che dovranno decidere se questa volta le informazioni fornite da Microsoft sono sufficienti per ripristinare gli equilibri di mercato sulla base delle regole della libera concorrenza e dell’antitrust.

Oltre alla multa salatissima che Microsoft rischierebbe se le informazioni non fossero ancora complete, potrebbero anche verificarsi ritardi nella distribuzione di Vista nei Paesi dell’Unione europea, cosa che creerebbe alla società di Bill Gates un danno certamente ancora maggiore.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore