Microsoft acquista Kidaro

Software
0 0 Non ci sono commenti

La società di Redmond aggiunge un altro tassello alla propria strategia, dedicata alla virtualizzazione client, pensando anche alle grandi aziende

Microsoft vuole diventare rapidamente un attore di peso nel crescente mercato della virtualizzazione. In questo disegno rientra la decisione, appena annunciata, di acquisire l’israeliana Kidaro, specialista dal 2004 di virtualizzazione delle postazioni client. Non si conosce l’entità economica dell’operazione, ma la casa di Redmond sottolinea il ruolo strategico che giocherà per la diffusione del Desktop Optimization Pack, un pacchetto di tool di gestione del parco pc, costruito a colpi di acquisizioni per restituire un po’ di interesse alla Software Assurance, ovvero il contratto di assistenza speciale per i grandi clienti.

Kidaro servirà, in particolare, per facilitare l’implementazione, l’utilizzo e la gestione dei posti client virtualizzati Virtual Pc 2007. La piattaforma acquisita comprende un tool di cifratura, un firewall e strumenti di reporting. La restrizione dell’accesso a una limitata categoria di client sembra in qualche modo confermare l’indecisione di Microsoft in materia di virtualizzazione, nel timore di incidere sul business generato dalle licenze sui sistemi operativi. La recente decisione di autorizzare nel contratto d’uso la virtualizzazione sull’insieme delle versioni dio Vista, infatti, sembra non tanto un’apertura strategica quanto una mossa dettata dalla volontà di evitare nuove procedure per abuso di posizione dominante.

Per contro, la limitazione di Kidaro ai clienti della Software Assurance fa tirare un sospiro di sollievo a un’azienda come Citrix, che potrà continuare a proporre i propri strumenti di virtualizzazione senza doversi troppo preoccupare della pericolosa concorrenza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore