Medir, una rete sanitaria di tipo collaborativo

Software
0 0 Non ci sono commenti

La Regione Sardegna vara un progetto che migliora il rapporto fra sanità e
cittadino, triangolando il know-how tecnologico di T-Systems Italia, Fimesan e
Metso.

Con l’obiettivo di incrementare la qualità dell’assistenza sanitaria attraverso la condivisione on line di informazioni attraverso l’utilizzo di sistemi innovativi, la regione Sardegna ha varato un progetto finalizzato alla realizzazione di una rete dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta. Il piano, denominato Medir, è stato realizzato attraverso una specifica gara d’appalto, aggiudicata alla Rti composta dalla capogruppo T-Systems Italia, da Fimesan e da Metso – Operatori Sanitari della Regione isolana che comprende diverse categorie tra cui medici di base, pediatri di libera scelta, medici ospedalieri, specialisti ambulatoriali, farmacisti.

I cardini del progetto poggiano su due elementi: il primo è la realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse) che raccoglie l’insieme dei documenti sanitari informatici riguardanti il singolo cittadino, firmati digitalmente e archiviati in modo strutturato sulla base storica dei contatti avuti con i diversi attori del Sistema Sanitario; il secondo è costituito dalla rete degli operatori sanitari che, grazie al nuovo ambiente collaborativo potranno contribuire collettivamente alla costruzione di una vera e propria rete integrata di conoscenza e fonti informative provenienti da tutte le strutture del Sistema Sanitario Regionale e in futuro anche del Sistema Sanitario Nazionale ivi compresi gli studi medici dei Mmg e Pls. L’Fse potrà essere utilizzato sia per emergenza ed assistenza che per usi amministrativi e di governo, sempre nel pieno rispetto della legge sulla privacy.

Secondo i responsabili del progetto, Medir vuole favorire il lavoro in rete finalizzato a supportare processi centrati sulla persona che garantiscano una reale presa in carico delle esigenze del paziente e assicurino la continuità dell’assistenza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore