Lsi completa la fusione con Agere e cambia logo

Software
0 0 Non ci sono commenti

Sparisce la parte ?Logic? dal brand della nuova società, appena varata dopo
l’acquisizione dell’ex spinoff di Lucent. Pochi cambiamenti attesi per l’Italia.

Nasce Lsi, muore Lsi Logic. Nulla di drammatico, s’intende, anzi. Il nuovo brand e il conseguente logo rimodernato segnano l’inizio di una seconda vita per un produttore storico di semiconduttori, rafforzatosi con l’acquisizione di Agere, appena completata. L’operazione è costata la bella cifra di 3,5 miliardi di dollari, ma ora il nuovo conglomerato sale alle prime posizioni della graduatoria mondiale dei semiconduttori e spazia in tre settori fondamentali, come lo storage, il networking e il consumer. I componenti di Lsi si trovano in vari dispositivi di rete, hard drive, ma anche Dvd recorder e telefoni cellulari. Secondo Phil Brace, senior vice president del Corporate Planning and Marketing, la nuove entità ?opererà in oltre venti paesi, con un totale di 9.100 dipendenti, quasi la metà dei quali ingegneri e progettisti. Già per il 2008 prevediamo risparmi per 125 milioni di dollari, agendo sulle spese operative, l’efficienza produttiva e gli investimenti in ricerca, sfruttando forze congiunte, che prima agivano separatamente?.

Per quanto riguarda l’Italia, non si prevedono grandi cambiamenti organizzativi, anche perché Agere aveva chiuso la presenza locale un paio di anni fa. ?Di sicuro ? commenta il sales manager Gianni Piva ? ritorniamo ad avere visibilità sul mercato delle telecomunicazioni, dal quale Lsi Logic era uscita in passato. La nostra peculiarità, tuttavia, è il laboratorio software operativo di Agrate Brianza, dove lavorano alcuni ingegneri specializzati nel disegno di dispositivi per il networking?.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore