Lotus Foundations porta la collaborazione nelle Pmi

Software
0 0 Non ci sono commenti

Al Lotusphere di Orlando è stato annunciato anche Atlantic, software che permette, via Notes, di accedere ad applicazioni Sap

L’edizione 2008 di Lotusphere, in corso di svolgimento a Orlando, è stata fin qui caratterizzata da numerosi importanti annunci.

Davanti a una platea di qualche migliaio di partecipanti, il presidente della divisione di Ibm, Mike Rhodin, ha fatto da cerimoniere per la presentazione di novità e sviluppi in corso perlopiù centrati sulle potenzialità del Web 2.0. Hanno sicuramente attirato l’attenzione l’integrazione di Notes nelle applicazioni Sap, un set di Api per aprire la suite da ufficio Symphony, un accesso Notes per l’iPhone Apple, il tool Lotus Mashups, la prossima versione 8.5 di Domino e l’arrivo della collaborazione unificata in tempo reale.

Piatto forte della manifestazione, tuttavia, sono state le soluzioni per le Pmi. In pompa magna, infatti, è stato annunciato Lotus Foundations, un server “all-in-one” che apporta, on site, servizi di collaborazione per imprese da 5 a 500 dipendenti. A complemento, Ibm sta preparando una soluzione online, dal nome in codice Bluehouse, che offrirà alle Pmi la Web conference e la condivisione sicura dei documenti. Un primo passo verso il software-as-a-service, che però viene affrontato con prudenza, visto che il modello viene ritenuto ancora relativamente immaturo.

Foundations si presenta come un mini server sotto Linux, basato su tecnologia Intel, che raggruppa una collezione di software, come il client messaging Lotus Domino, tool di collaborazione, servizio di directory, firewall, strumenti di back up e restore, software di produttività. Varie declinazioni dei server sono previste nei prossimi mesi.

Lotusphere è stato anche il teatro dell’annuncio congiunto di Ibm e Sap del progetto Atlantic, un software che consentirà di accedere ai dati gestiti nella suite integrata Sap Business Suite a partire da un’interfaccia client Lotus Notes. La collaborazione fra i due big è di lunga data e la comunicazione fra le rispettive soluzioni è già effettiva a livello di server Domino. Questa volta, però, la partnership guarda al lato client. Le due aziende hanno l’ambizione di proporre all’utente un’interfaccia intuitiva, capace di modificarsi in funzione del contesto informatico.

Le prime applicazioni annunciate permetteranno di preparare i budget per le trasferte e di gestire le spese professionali. Il rilascio di Atlantic è previsto per il quarto trimestre del 2008 e sarà venduto da entrambe le aziende.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore